Salta al contenuto principale
CODICE 64999
ANNO ACCADEMICO 2024/2025
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/01
LINGUA Italiano
SEDE
  • IMPERIA
PERIODO 2° Semestre
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l'esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE


L’insegnamento di “Diritto civile I” ha a oggetto lo studio del diritto del contratto, con particolare riferimento alla disciplina generale del contratto (artt. 1321 ss. cod. civ.), nonchè alcuni aspetti del diritto delle obbligazioni.
L’insegnamento è fondamentale per tutti gli studenti che intendano accedere agli sbocchi tradizionali degli studi in giurisprudenza (magistratura, avvocatura, notariato, pubblica amministrazione, impresa, istituzioni europee).

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Contratto: Il contratto nel sistema; i problemi della conclusione del contratto; forma; rappresentanza. Oggetto e causa; interpretazione e integrazione; vincolo contrattuale; parti e terzi; effetti del contratto e autonomia privata (condizione, termine, preliminare, fiducia, simulazione). Le cause di invalidità; il trattamento dei contratti invalidi; il contratto e la regolazione del mercato; inadempimento e sopravvenienze: risoluzioni e altri rimedi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo scopo principale dell’insegnamento è offrire una conoscenza approfondita della disciplina generale dell'obbligazione e del contratto; lo studente è chiamato a sviluppare quelle nozioni già apprese nel corso di Istituzioni di diritto privato, approfondendo i problemi interpretativi che giurisprudenza e dottrina hanno evidenziato nell’applicazione delle disposizioni generali sul contratto.

Al termine del corso, lo studente avrà acquisito una conoscenza approfondita e aggiornata ai più recenti sviluppi legislativi, giurisprudenziali e dottrinali di un istituto – il contratto – che svolge un ruolo fondamentale nell’ambito del diritto privato e, più in generale, nel contesto economico; la connessione tra contratto e affare, tra contratto e mercato sarà oggetto di particolare attenzione.

Saranno letti e discussi in classe alcuni significativi materiali dottrinali e giurisprudenziali utili per approfondire alcuni snodi teorici della materia.

L’insegnamento di Diritto civile I si propone, in una prima parte, di illustrare agli studenti taluni aspetti del diritto dell'obbligazione; in una seconda parte, verrà studiato il contratto; in una terza parte verranno identificate, in una prospettiva anche sovranazionale, le nuove figure di contratto (in particolare: il c.d. contratto asimmetrico), individuandone le caratteristiche e la disciplina.

Per acquisire una preparazione sufficiente ai fini dell’esame, oltre allo studio individuale, è consigliabile la frequenza.

Ciò comporta, per lo studente, la necessità di:
- conoscere, ricordandone il contenuto, le disposizioni del Codice civile oggetto di studio;
- comprendere e saper valutare criticamente alcuni problemi applicativi e interpretativi sorti in taluni aspetti della materia oggetto dell’insegnamento;
- acquisire, nella soluzione dei problemi posti dal contratto, un approccio basato su di un’applicazione combinata di metodi differenti (dogmatico/concettuale/assiologico/empirico);
- saper leggere, capire e criticamente valutare il testo di una sentenza o di un contributo dottrinale;
- esprimersi in un linguaggio tecnico giuridico appropriato.

 

PREREQUISITI

Occorre avere sostenuto l'esame di Diritto privato (modulo 1 e 2).

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali con partecipazione attiva degli studenti frequentanti.

Ogni altra indicazione utile sarà fornita nel Syllabus del corso che sarà pubblicato in aulaweb e di cui si raccomanda la lettura.

E' indispensabile l'iscrizione al corso in aula web, ove saranno fornite ulteriori informazioni.

Le studentesse e gli studenti in possesso di regolare certificazione di disabilità o di diagnosi DSA possono richiedere di avvalersi, durante le prove d’esame, di misure compensative (ad es. tempo aggiuntivo, mappe concettuali, modifiche nella modalità scritta/orale), seguendo la procedura indicata nelle linee guida (p. 5) pubblicate qui.

In ogni caso, per ulteriori informazioni, è possibile contattare la docente referente del Dipartimento all’indirizzo: Isa.Fanlo@unige.it

 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il contratto (parte generale, art. 1321 e ss. cod. civ.)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il programma, per frequentanti e non frequentanti, è identico:

i) alcune voci del volume monografico dedicato al contratto nella collana "I Tematici" dell'Enciclopedia del diritto. Le voci possono essere scaricate in pdf dalla banca data "dejure Giuffrè". Nella prima lezione saranno indicate le voci.

ii) Andrea Nicolussi, Giuseppe Portonera, Buona fede e correttezza nel rapporto obbligatorio, Giappichelli, 2023, pp. 104 (tutto)

iii) Vito Velluzzi, Metodologia e diritto civile, Carocci, 2023, pp. 117 (tutto)

iv) Roberto Calvo, Interpretazione del contratto, Zanichelli, 2021 (soltanto il commento sub art. 1362, pp. 1-91)

La parte iniziale del corso sarà dedicata a una ricapitolazione normativa e sistematica dell'obbligazione e del contratto (a questi fini, molto utile, e quindi suggerito, è il seguente testo: Codice civile per la didattica e lo studio, a cura di Roberto Pucella, II ed., Giappichelli, 2023, o edizione successiva: sub artt.: 1173-1176; 1321-1469)

Ogni altra indicazione sarà accuratamente fornita nella prima lezione e nel Syllabus che sarà pubblicato in aulaweb prima dell'inizio del corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MAURO GRONDONA (Presidente)

EDOARDO PESCE

LUCA OLIVERI (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Il corso si terrà nel secondo semestre

Orari delle lezioni

DIRITTO CIVILE I

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame è scritto (10 domande aperte - ogni domanda vale 3 punti).

Potrà essere consultato il codice civile (non commentato).

Ogni altra indicazione utile sarà fornita nel Syllabus che verrà pubblicato prima dell'inizio del corso su aulaweb.

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L'esame è scritto. Le domande non richiederanno una risposta mnemonica ma lo svolgimento di un ragionamento che denoti l'acquisizione di una capacità critica.

In particolare, gli studenti, nel rispondere alle domande, saranno invitati a sviluppare quegli aspetti tanto teorici quanto argomentativi finalizzati a far emergere la problematicità dell'istituto oggetto di analisi, nonché gli elementi intorno ai quali costruire il ragionamento. 

Potrà essere consultato il codice civile (non commentato).

 

ALTRE INFORMAZIONI

Per ogni informazione potete scrivermi all'indirizzo: mauro.grondona@unige.it

L'iscrizione al corso su aula web è indispensabile.