Salta al contenuto principale
CODICE 67563
ANNO ACCADEMICO 2024/2025
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/14
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre
PROPEDEUTICITA
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso di Farmacologia e Farmacoterapia fa parte delle materie Caratterizzanti il corso di studi di Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Si svolge al IV anno, quando gli studenti hanno appreso le nozioni necessarie ad affrontare gli argomenti di Terapia farmacologica. Al corso sono assegnati 10 CFU

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire le basi farmacologiche necessarie per l'uso razionale dei farmaci, attraverso la correlazione fra meccanismo di azione, aspetti farmacocinetici ed effetti collaterali. Dei farmaci, suddivisi in classi terapeutiche, si approfondiscono i seguenti aspetti: a) principali meccanismi molecolari responsabili della loro azione; b) valutazione dell'efficacia e della sicurezza in campo terapeutico e la capacita di prevenire alcune malattie o di alleviarne i sintomi; c) effetti avversi e collaterali che ne possono limitare l'impiego; d) posologia e aspetti relativi ad assorbimento, metabolizzazione, eliminazione; e) interazioni con altri farmaci.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di fornire le basi farmacologiche necessarie per l'uso razionale dei farmaci, attraverso la correlazione fra meccanismo di azione, aspetti farmacocinetici ed effetti collaterali. Dei farmaci, suddivisi in classi terapeutiche, si approfondiscono i seguenti aspetti: a) principali meccanismi molecolari responsabili della loro azione; b) valutazione dell'efficacia e della sicurezza in campo terapeutico e la capacita di prevenire alcune malattie o di alleviarne i sintomi; c) effetti avversi e collaterali che ne possono limitare l'impiego; d) posologia e aspetti relativi ad assorbimento, metabolizzazione, eliminazione; e) interazioni con altri farmaci.

PREREQUISITI

prerequisito allo studio della materia e a sostenere l'esame è l'acquisizione delle conoscenze di biologia, fisiologia e farmacologia generale.

MODALITA' DIDATTICHE

L'esame di Farmacologia e Farmacoterapia per CTF è orale. Le domande di esame vertono  sugli argomenti affrontati durante le lezioni frontali e saranno mirate a valutare l’apprendimento (delle nozioni discusse a lezione), della capacità comunicativa ( come capacità espositiva) e della capacità di giudizio (valutata come capacità di ipotesi terapeutiche, di predizione di rischi , incompatibilità e reazioni avverse).

Sulla base delle disposizione adottate dall'Ateneo per l'emergenza COVID-19, se necessario ed indicato dall'Ateneo,  gli esami di profitto e le lezioni saranno svolti se necessario ricorrendo alle modalità a distanza (per gli esami saranno assicurate le misure necessarie a garantire la prescritta pubblicità e ad assicurare il corretto svolgimento della prova). 

Per quanto concerne gli studenti con certificazioni valide per Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), per disabilità o altri bisogni educativi, questi sonoe invitati a contattare il docente e il referente per la disabilità della Scuola/Dipartimento all’inizio del corso per concordare eventuali modalità didattiche che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali.

Gli studenti con certificazioni valide per Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA), disabilità o altri bisogni educativi regolarmente presentate all'Ateneo, sono invitati a contattare il docente ed il referente per la disabilità della Scuola/Dipartimento (Prof. Luca Raiteri, Luca.Raiteri@unige.it ) all'inizio del corso per concordare eventuali modalità didattiche che, nel rispetto degli obiettivi dell'insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali. IMPORTANTE: le richieste per adattamenti in sede di esame DEVONO essere fatte tassativamente almeno 10 giorni lavorativi prima della data prevista per l'esame seguendo attentamente le istruzioni nel link alla pagina https://unige.it/disabilita-dsa/comunicazioni

PROGRAMMA/CONTENUTO

CONTENUTO DEL CORSO

Farmaci, dispositivi medici; trapianti. Medicina preventiva, medicina riabilitativa, medicina difensiva. Appropriatezza prescrittiva e criteri di valutazione. Aderenza alla prescrizione Farmacovigilanza, allontanamento all’aderenza, segnalazioni reazioni avverse Classificazione delle reazioni avverse.
Riferimenti normativi La farmacovigilanza in ospedale: i registri AIFA, la sperimentazione, la segnalazione nella pratica clinica La farmacovigilanza sul territorio: i flussi e la comunicazione
Farmaci generici, farmaci biotecnologici Caratteristiche dei farmaci biotecnologi (sviluppo e prospettive, struttura e attività) Farmaci bioequivalenti e farmaci biosimili

Sistema nervoso periferico (autonomo e motorio: organizzazione anatomica e funzionale).Acetilcolina e noradrenalina (sinapsi periferica e centrale).Farmacologia de sistema autonomo simpatico e parasimpatico. Farmaci per il trattamento del glaucoma. Farmaci per il trattamento dell’asma bronchiale e della tosse. Farmaci per le patologie del sistema cardiocircolatorio. Farmaci per il trattamento della cardiopatia ischemica. Farmaci per il trattamento delle aritmie cardiache. Farmaci per il trattamento dello scompenso cardiaco. Farmaci antiaggreganti/fibrinolitici. Fattori di crescita (fattori di crescita emopoietici della serie rossa e della serie bianca). Enzimi (fattori della coagulazione). Farmaci diuretici. Farmaci per il trattamento dell’ipertensione. Farmacologia del sistema serotonergico ed istaminergico. Farmaci per il trattamento delle cefalee. Farmaci emetici e antiemetici

Farmaci antinfiammatori non steroidei Farmaci antinfiammatori steroidei. Citochine (interferone, interleuchine). Farmaci per le patologie dell’apparato digerente. Farmaci inibitori la secrezione gastrica, protettivi della mucosa e antiulcera. Farmaci lassativi e purganti.  Farmaci antidiarroici e antispastici. Ormoni (insulina, ormone della crescita, ormone follicolo-stimolante, eritropoietina)

Farmaci per le patologie del sistema nervoso centrale
Sistema nervoso centrale (organizzazione anatomica e funzionale) Trasmissione eccitatoria e inibitoria (GABA e acido glutammico, glicina, catecolamine, serotonina, dopamina, peptidi, cannabinoidi, NO, guanilato ciclasi) Farmaci per il trattamento dell’ansia e dell’insonnia Farmaci per il trattamento delle epilessie Farmaci per il trattamento dei disturbi affettivi (depressione maggiore e disturbo bipolare) Farmaci per il trattamento delle psicosi (antischizofrenici, antimmaniacali) Farmaci per il trattamento delle patologie neurodegenerative (Parkinson, Alzheimer, sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, demenze). Farmaci dell’anestesia locale e generale. Farmaci per la terapia del dolore e della infiammazione : dolore neuropatico Farmaci analgesici oppioidi e non oppiodi.

Farmacogenetica e Farmacogenomica

TESTI/BIBLIOGRAFIA

materiale relativo alle lezioni sarà disponibile per gli studenti

testi:

Rang HP, Dale MM, Ritter JM et al., Farmacologia , Elsevier , settima edizione

Annunziato L e Di Renzo GF, Trattato di farmacologia, Idelson Gnocchi, seconda edizione

Goodman and Gilman The pharmacological basis of therapeutics, Mc Graw Hill

Govoni S Farmacologia, Casa Editrice Ambrosian

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

come indicato nel manifesto degli studi.

La data verrà comunque comunicata sul sito del CdS e del DIFAR

Orari delle lezioni

L'orario di questo insegnamento è consultabile all'indirizzo: Portale EasyAcademy

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame si basa su una interrogazione orale mirata a valutare la conoscenza acquisite dallo studente, la capacità di comprensione, di progettazione e di analisi di problemi legati all'uso dei farmaci nonchè l'autonomia di pensiero e di giudizio.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Le domande di esame vertono  sugli argomenti affrontati durante le lezioni frontali e saranno mirate a valutare l’apprendimento (delle nozioni discusse a lezione), la capacità comunicativa ( come capacità espositiva) e la capacità di giudizio (valutata come capacità di ipotesi terapeutiche, di predizione di rischi, incompatibilità e reazioni avverse) e l'autonomia raggiounta dallo studente nell'affrontare problemi..