Salta al contenuto principale
CODICE 114550
ANNO ACCADEMICO 2024/2025
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/01
LINGUA Inglese
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso è incentrato sui profili giuridici delle nuove tecnologie e, in particolare, sulle implicazioni legali dell'utilizzo dell'intelligenza artificiale da parte di professionisti, aziende e pubblico. L'innovazione tecnologica ha aperto scenari sulla responsabilità civile e sulla responsabilità da prodotto, sulla tutela della riservatezza, sulla sicurezza informatica, rendendo necessaria la conoscenza della normativa riguardante questi temi.  L'argomento prevede lo studio del diritto privato, la valutazione, alla luce del recente quadro normativo dell'UE, e fornisce le competenze per costruire sistemi di intelligenza artificiale conformi alle norme adottate.  

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

The course deals with the legal implications of new technologies, with particular reference to artificial intelligence, robotics, and bioengineering. The milestones of technological evolution raise the problem of identifying the legal discipline applicable to new phenomena, prompting the need to reassess existing law to govern innovation while respecting the fundamental principles underlying the legal system without hindering the advancement of a new economic sector. The course aims to provide basic legal knowledge on the subject necessary to address the challenges posed by new technologies (artificial intelligence and robotics) in terms of protecting people's rights, both preventively (compliance) and remedially (liability and compensation), taking into account national and supranational regulations, jurisprudence, and the latest doctrinal contribution

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Scopo dell'ìinsegnamento è fornire agli studenti  competenze nel campo del diritto europeo e nazionale dell'intelligenza artificiale, con particolare attenzione al diritto privato, ai contratti, al rischio e alla responsabilità civile, alla tutela dei diritti umani fondamentali. Al termine del corso gli studenti saranno in grado di costruire e utilizzare strumenti di intelligenza artificiale nel rispetto della normativa vigente. 

MODALITA' DIDATTICHE

Il metodo adottato consiste in lezioni frontali con l'uso di materiali normativi, nella proiezione di filmati, nello svolgimento di attività interattive, esercitazioni, laboratori e workshop di gruppo.  

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma comprende lo studio della normativa interna ed europea sui temi dell'intelligenza artificiale, della robotica, della privacy, della circolazione dei dati e della sicurezza. I materiali sono forniti dalla docente durante il corso e pubblicati su aulaweb. 

Progamma dettagliato:

1. Evoluzione tecnologica e diritto
2. Le attuali disposizioni di diritto interno, europeo e internazionale in materia di IA.
3. Algoritmi e decisioni autonome. Il problema della personalità giuridica ed elettronica.
4. Algoritmi e prevedibilità delle decisioni giudiziarie.
5. Modelli di safety, security e responsabilità (dispositivi medici, droni, smart cars, smart contracts, ecc.).
6. AI e disciplina dei Dati Personali (GDPR n. 679/2016). Il caso di OpenAI. La governance e la circolazione dei dati.
7. L'intelligenza artificiale tra e-democracy ed e-government
 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il materiale didattico verrà distribuito durante il corso e reso disponibile per gli studenti  su Aulaweb.

Si raccomanda la lettura dei testi normativi che verranno esplicati a lezione. 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

VALENTINA DI GREGORIO (Presidente)

LEZIONI

Orari delle lezioni

L'orario di questo insegnamento è consultabile all'indirizzo: Portale EasyAcademy

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame si svolgerà in forma scritta. Durante il corso verrà valutato l'inserimento di una prova intermedia. Per gli studenti partecipanti, possono essere concordati con il docente metodi particolari di verifica dell'apprendimento.Gli studenti che  non superano la prova scritta finale fissata dal docente durante il corso, possono sostenere l'esame in forma orale nelle date prefissate nel calendario.

Gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali devono contattare il docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi. Si ricorda che la richiesta di misure compensative/dispensative per gli esami dovrà essere inviate al docente del corso, al referente della Scuola e al “Settore servizi per l'inclusione degli studenti con disabilità e con DSA” (dsa@unige.it) almeno 10 giorni lavorativi prima della prova, come da linee guida disponibili al link: https://unige.it/disabilita-dsa“.

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L'esame scritto permetterà di verificare l'acquisizione delle conoscenze sul piano della regolamentazione legislativa, la capacità di applicare le regole alle situazioni concrete e di utilizzo di un linguaggio tecnico.

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità
Lavoro dignitoso e crescita economica
Lavoro dignitoso e crescita economica
Imprese, innovazione e infrastrutture
Imprese, innovazione e infrastrutture
Città e comunità sostenibili
Città e comunità sostenibili
Pace, giustizia e istituzioni solide
Pace, giustizia e istituzioni solide
Partnership per gli obiettivi
Partnership per gli obiettivi