Ingegneria chimica e di processo
Corso di laurea

Notizie ed eventi

Il corso in breve

Presentazione

Il corso fornisce le basi tecniche proprie dell'Ingegnere Chimico e di Processo attraverso una preparazione teorica e applicativa al tempo stesso. Il percorso si concentra sullo studio a livello macroscopico dei processi di trasformazione che portano dalle materie prime al prodotto finito e che si fondano sui fenomeni chimico-fisici elementari e su un numero limitato di operazioni unitarie.

Dopo il percorso si è in grado di affrontare le problematiche tecnologiche e gestionali richieste dall'industria nel settore chimico di processo, energetico e dei materiali nel rispetto delle norme di sicurezza e tutela dell’ambiente.

Imparare facendo

Il corso prevede lezioni in aula, esercitazioni numeriche, laboratori informatici, laboratori sperimentali di ingegneria chimica, visite a impianti e centri di ricerca, esperienze all'estero nell’ambito Erasmus, seminari, tesi sperimentali e/o computazionali, tirocini nell'industria.

Sbocchi professionali

L'ampia formazione di base permette di trovare occupazione in:

  • industrie chimiche, per la produzione di energia convenzionale e innovativa, industrie alimentari e farmaceutiche
  • aziende di produzione, trasformazione, trasporto e conservazione di sostanze e materiali
  • laboratori industriali
  • pubblica amministrazione

 

Scheda

Scheda

Tipologia
Corso di laurea
Durata e crediti
3
anni
180
CFU
Classe
L-9
Ingegneria industriale
Ammissione
Accesso libero
Sede
Genova
Lingua
Italiano e inglese
Modalità di erogazione
tradizionale
Costi
Da 0 a 3000 euro all'anno. Scopri se hai diritto a borse e esenzioni
Sedi internazionali e partner
Per esperienze all'estero
Coordinatore
Elisabetta Arato
Vecchio sito
link

Cosa imparerai

  • le trasformazioni chimico fisiche della materia

    la struttura e le proprietà dei componenti, la cinetica e l'equilibrio chimico

  • le operazioni unitarie e i reattori chimici

    le unità che compongono tutti i processi

  • i bilanci a livello macroscopico

    trasporto di materia, energia e quantità di moto

  • il comportamento dei materiali

    le proprietà e le applicazioni di metalli, polimeri e materiali ceramici

  • la progettazione dei sistemi e delle apparecchiature

    i vincoli tecnici, economici, di sicurezza e ambientali

  • l'inglese per l'ingegneria chimica

    la terminologia tecnica

Sapevi che...

  • L'ingegnere chimico è uno dei tre profili più ricercati nel mondo del lavoro
  • Il 63% degli studenti si laurea in corso
  • Il corso ha l'accreditamento di alta qualità internazionale EUR-ACE
  • Il numero non elevato di iscritti favorisce una formazione personalizzata
  • L'esperienza all'estero è favorita dall'ampia offerta di scambi Erasmus
  • C'è un programma di supporto agli studenti del primo anno

Contenuti

La semplicità del complesso

Il corso risponde alla richiesta da parte del mondo industriale di giovani ingegneri che affrontino le problematiche tecnologiche di natura chimica, ambientale e di processo in contesti industriali complessi che richiedono un'ampia visione di insieme senza specifiche specializzazioni.

Struttura del corso

L’analisi completa dei processi di trasformazione basati su fenomeni elementari e operazioni fondamentali serve per produrre in sicurezza beni materiali, energia, servizi e azioni di prevenzione e controllo sull'impatto ambientale.

Questo fine è perseguito attraverso lo studio degli aspetti metodologici e operativi delle discipline:

  • di base: analisi matematica, geometria, fisica, chimica e informatica
  • tipiche dell'ingegneria industriale: disegno, macchine, elettrotecnica, scienza e tecnologia dei materiali, scienza delle costruzioni e fisica tecnica
  • fortemente caratterizzanti l'ingegneria chimica e di processo: termodinamica, scambio termico e di materia, chimica industriale e tecnologica, fluidodinamica, sviluppo di processo, impiantistica chimica

Coordinatore

Elisabetta Arato
Benvenuto a Ingegneria chimica e di processo. L'ingegnere chimico collabora alla soluzione dei grandi problemi dei nostri giorni: è attento alla protezione dell'uomo e dell'ambiente, si occupa della valorizzazione delle risorse, dello sviluppo di prodotti e processi innovativi e sostenibili. Per questo vale la pena investire il tuo futuro in questa laurea!  Se ti interessano questi temi vieni a conoscerci personalmente, ti aspettiamo.

Elisabetta Arato
Coordinatore del Corso

Orientamento

Attività di orientamento

Se sei uno studente degli ultimi anni delle scuole superiori, potrai partecipare a numerosi eventi a te dedicati. Partecipa alle nostre iniziative sul Portale Scuole.

Open Day

Il nostro corso di laurea vi accoglie in occasione degli Open Day, durante i quali si svolgono presentazioni del corso e visite guidate ai laboratori.

Per visite di gruppo è consigliato prenotare. Scrivete una mail a Michela Gallo o Adriana Del Borghi, indicando nome dell’istituto, numero di partecipanti, tempo a disposizione, giorno e ora.

Alternanza scuola lavoro

Con questo video puoi farti un'idea delle attività svolte durante l'alternanza scuola lavoro.

Dove siamo

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale - Dicca
Via Opera Pia 15 e 15A
16145 Genova 

Segreteria Didattica - Dicca
Villa Cambiaso
Via Montallegro, 1
16145 Genova

Storie di successo

Marco Venzano
Mi sono laureato nel 1984, ho iniziato la mia carriera nel 1986 presso lo stabilimento di Vado Ligure dell'allora Exxon Chemical (Infineum dal 1999) con incarichi di crescente responsabilità, fino a ricoprire ruoli internazionali (dal 2007) in ambito Off-Site Processors, Demand/Supply Planning, Venture Management.

Marco Venzano
Global Manufacturing Excellence Manager - Infineum


Durante la carriera mi sono progressivamente spostato da ruoli tecnici ad altri di tipo gestionale, da responsabilità locali a problematiche 'globali', in un crescendo di complessità da affrontare con il bagaglio di esperienza e le doti sviluppate durante gli studi. Il corso di Ingegneria chimica, allora solo quinquennale, mi ha dato queste basi, i cosiddetti 'fondamentali' dell'approccio ingegneristico: comprensione del problema, valutazione delle alternative, selezione della soluzione migliore. Qualcosa quindi che va oltre la conoscenza accademica, pur importante, e forma la mente razionale dell'ingegnere pronto per le sfide del mondo: trovare il miglior scambiatore non è molto diverso da ottimizzare la pianificazione della produzione di un network complesso o definire i processi di ottimizzazione della manutenzione.
Celeste Scaiola
Il corso di studi in Ingegneria chimica fornisce una marcia in più sul mercato del lavoro approfondendo le principali problematiche dell'industria impiantistica e garantendo allo studente di potersi muovere su differenti realtà.

Celeste Scaiola
Senior Proposal Engineer - Mita Group - Mita Cooling technologies


Dopo la laurea, la laurea magistrale, due Erasmus e uno stage in Regione Liguria sullo sviluppo delle smart cities, ho collaborato come consulente ambientale in d'Appolonia. Avendo inteso che la mia strada era rivolta verso l'industria impiantistica, ho cambiato azienda e sono entrata in Danieli. Qui ho ricoperto il ruolo di Process engineer, fatto esperienza in vari cantieri e ricevuto una promozione come Proposal engineer. Successivamente mi sono trasferita a Milano per motivi personali e ho iniziato la mia collaborazione in Mita come Senior Proposal Engineer. Grazie ai miei studi non ho mai avuto difficoltà nel presentarmi con successo ad aziende operanti in settori molto differenti. Questo mi fornisce la consapevolezza che, durante la mia ancora lunga carriera, potrò approfondire diversi ambiti, processi e realtà, con la garanzia di non annoiarmi mai, imparare sempre e non smettere mai di crescere professionalmente.
Dario Bove
Ingegnere chimico libero professionista? Suona strano? Sì, in effetti siamo in pochi dato che non è il principale sbocco lavorativo. Io stesso dopo la laurea ho conseguito la laurea magistrale e poi intrapreso il dottorato di ricerca per incrementare il mio bagaglio culturale e capire se la libera professione potesse essere la mia strada.

Dario Bove
Libero Professionista


La libera professione è una sfida sia nel cercare i contatti sia nell'essere capace di esaudire le richieste dei clienti, ma le soddisfazioni che si ottengono alla conclusione di ogni lavoro sono incalcolabili. Ho l'opportunità di affrontare varie tematiche: miglioramento efficienza in centrali termoelettriche, valutazione dei rischi in impianti produttivi, prevenzione incendi e molte altre. In tutto questo, il corso di studi, oltre alle conoscenze, mi ha aiutato a sviluppare, attraverso attività come esercitazioni, simulazioni e visite industriali, le competenze per risolvere problemi reali che sono necessarie per il mondo del lavoro di oggi.
F a
Dopo aver conseguito la laurea e la laurea magistrale in Ingegneria chimica ho lavorato per tre anni come ingegnere di processo presso CTU AG in Winterthur, Svizzera. Attualmente lavoro come Application manager presso Sulzer Chemtech AG e la mia posizione comprende il dimensionamento degli interni di colonne di distillazione e di assorbimento oltre che la preparazione di offerte per aziende a livello internazionale.

Fabrizio Puerari
Application manager - Sulzer Chemtech AG


 Il corso di studi in Ingegneria chimica dell'Università di Genova mi ha permesso di raggiungere un'ottima preparazione non solo dal punto di vista tecnico, ma anche in termini di ragionamento per risolvere problemi di qualsiasi tipo. Questo ha aiutato molto il mio inserimento nel mondo del lavoro. Durante la laurea triennale in Ingegneria chimica vengono affrontati temi che verranno poi approfonditi nella laurea magistrale. In alcuni esami la parte teorica è accompagnata da una parte pratica in laboratorio o utilizzando il computer, in modo da capire come una formula o una regola possa essere applicata in campo lavorativo.    Grazie ai contatti dell'Università di Genova con diverse università europee, ho avuto l'opportunità di svolgere un tirocinio di tre mesi presso l'Università di Liegi, che mi è servito per scrivere la tesi di laurea magistrale. Successivamente l'Università mi ha segnalato una posizione di lavoro presso un'azienda svizzera che stava cercando un ingegnere di processo. Nel 2014 sono stato assunto da questa azienda e adesso sono in Svizzera da quasi 4 anni. Questa esperienza mi ha permesso di migliorare le mie abilità professionali, entrare in contatto con una nuova cultura, conoscere nuova gente e imparare una nuova lingua, il tedesco. Per i motivi sopra citati raccomando la laurea in Ingegneria chimica, viste le future opportunità di lavoro che può offrire. Inoltre Genova è una città che offre molti eventi culturali e per il tempo libero che permettono agli studenti di incontrarsi e di svolgere interessanti attività.     

Per saperne di più

Sportello dello studente Ingegneria
Via Montallegro 1/3
16145 Genova
+39 010 353 2148
sportello.ingegneria@unige.it

Segreteria didattica DICCA
didattica.dicca@unige.it
Francesca Rossi - Manager didattico
Daniela Cattò
Simona Grillo

Coordinatore
Elisabetta Arato