Ostetricia
Corso di laurea

Notizie ed eventi

Il corso in breve

Presentazione

Il Corso di laurea in Ostetricia forma ostetriche che possono operare in campo assistenziale, relazionale, educativo, gestionale, formativo e di ricerca nei settori della prevenzione, diagnosi, cura, salvaguardia e recupero della salute. Il corso prepara gli studenti a lavorare in ambito ostetrico, neonatale e ginecologico nei diversi contesti di vita e luoghi di assistenza, con propria responsabilità, in autonomia o in collaborazione con altri professionisti sanitari e sociali.

Imparare facendo

Il corso è organizzato in attività teoriche e tirocinio clinico. Utilizza metodologie didattiche attive, centrate sullo studente, per sviluppare un'acquisizione di conoscenze progressiva, la capacità di comprensione e di apprendimento, l'autonomia di giudizio e le abilità comunicative. Inoltre sperimenta la pratica clinica prima del tirocinio sia nel laboratorio gestuale che nel Centro di Simulazione Avanzata.

Sbocchi professionali

L’ostetrica trova occupazione in strutture sanitarie pubbliche e private, in regime di libera professione, in tutti i servizi territoriali e domiciliari dedicati alla prevenzione, diagnosi, cura, salvaguardia e recupero della salute in ambito ostetrico, neonatale, ginecologico, sessuologico. Può lavorare sia sul territorio nazionale che nei Paesi UE o in altri Paesi che riconoscono il titolo.

Lo studente dopo il primo ciclo di studi ha accesso ai Master di I livello e alla laurea magistrale di II livello (della durata di 2 anni).

Scheda

Scheda

Tipologia
Corso di laurea
Durata e crediti
3
anni
180
CFU
Classe
L/SNT1
Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica
Ammissione
Test di ingresso nazionale con graduatoria locale
Posti disponibili
10
Studenti EU
Sede
Genova
Lingua
Italiano
Modalità di erogazione
tradizionale
Scadenze
23 ago
12:00
Termine iscrizione al test di ingresso
28 set
12:00
Termine immatricolazione per i vincitori
12 set
Data test di ingresso
Costi
Da 0 a 3000 euro all'anno. Scopri se hai diritto a borse e esenzioni
Sedi internazionali e partner
Per esperienze all'estero
Documenti utili
- Bando
- Programma
Coordinatore
Valentino Remorgida

Cosa imparerai

  • ostetricia in prevenzione

    i compiti dell'ostetrica e le procedure in questo ambito

  • anatomia, fisiologia, biochimica, farmacologia, genetica, statistica

    le basi del corpo umano e delle sue funzioni

  • midwifery e la relazione di cura

    modelli assistenziali, comunicazione e problematiche psicologiche in gravidanza e nelle pazienti ginecologiche

  • fisiopatologia della riproduzione umana

    problematiche relative all'infertilità e saper assistere in sala operatoria

  • gravidanza

    assistenza ostetrica alla gravidanza a basso rischio, riconoscere i problemi psicologici in gravidanza

  • nascita

    assistenza ostetrica alla donna e al bambino nel parto a basso rischio, riconoscere i problemi psicologici dopo il parto

  • scienze della salute

    assistenza ostetrica nelle diverse culture e la legislazione ostetrica

  • ricerca

    metodologie di ricerca per effettuare ricerche scientifiche

  • patologia ostetrica: la gravidanza e il parto

    assistenza ostetrica alla donna e al bambino nella gravidanza e nel parto a medio e alto rischio

  • ginecologia

    patologie urologiche ed oncologiche in ambito ginecologico ed elementi di prevenzione e riabilitazione

  • management sanitario e medicina legale

    principi di diritto del lavoro e pubblico ed elementi di economia sanitaria

  • tirocinio in ambiente ospedaliero

    apprendimento delle tecniche ostetriche per sviluppare competenze assistenziali

Sapevi che...

  • Organizziamo seminari con ospiti internazionali
  • In ogni semestre per 2 o 3 mesi frequenterai le lezioni e per i restanti i reparti ospedalieri
  • Avrai l'opportunità di svolgere periodi di tirocinio all'estero (internship)
  • Svolgerai parte del tirocinio nel primo centro nascita italiano alongside (in Italia ne esistono solo 3)
  • Puoi leggere i nostri dati occupazionali

Contenuti

Il laureato in Ostetricia ha competenze in area:

  • ginecologica
  • ostetrica e neonatale
  • formativa
  • organizzativa
  • relazionale
  • deontologica.

Le competenze dell'ostetrica

Sa individuare i bisogni fisici, psicologici e sociali della donna, per fornire risposte tecnico-scientifiche adeguate ai livelli di necessità, anche nei confronti dell'utenza straniera, delle pazienti con patologia mammaria e dell'apparato riproduttivo, con alterazioni della statica pelvica, sterilità, menopausa, malattie metaboliche, infettive e sessualmente trasmesse (MST). Attua interventi di natura preventiva, curativa, riabilitativa e palliativa.

Inoltre sa fornire informazioni adeguate, complete e corrette sulla pianificazione familiare nel rispetto del diritto di maternità e paternità responsabili. Effettua indagini diagnostiche per le patologie benigne dell'apparato urogenitale femminile, promuove stili di vita positivi per la salute e adotta sistemi di assistenza orientati all'empowerment e all'autocura.

Pianifica e conduce progetti di ricerca volti al miglioramento, in termini di efficienza, appropriatezza ed efficacia delle cure, dei percorsi assistenziali dell'area ginecologica.

Identifica i fattori di rischio ostetrico e definisce il percorso clinico assistenziale adeguato ai livelli di necessità sulla base delle evidenze scientifiche validate. Assiste i parti e strumenta i tagli cesarei.

Promuove l'attaccamento precoce madre bambino e l'allattamento al seno sulla base delle raccomandazioni dell'OMS e dell'UNICEF e ha competenze di comunicazione con la madre/coppia/famiglia, anche in caso di patologie e/o lutto neonatale.

Assicura la corretta applicazione delle prestazioni diagnostico-terapeutiche, nel rispetto dei principi scientifici adattandole alla persona assistita, in relazione ai diversi problemi prioritari di salute in area preconcezionale, perinatale e neonatale.

Applica il metodo scientifico nella ricerca e nella raccolta dei dati assistenziali e della letteratura scientifica, per l'elaborazione di ricerche nei settori dell'assistenza ostetrica, ginecologica e neonatale.

Conosce i principi e le norme di ordine etico-deontologico e medico-legale.

Coordinatore

V a
Benvenuto nel Corso di laurea in Ostetricia! Condivideremo con te il nostro sapere e ti daremo le competenze necessarie per svolgere il lavoro dell'ostetrica sia in ambito assistenziale che di ricerca, settore imprescindibile di questa delicata professione.

Valentino Remorgida
Coordinatore del Corso

Orientamento

Attività di orientamento

Se sei uno studente degli ultimi anni delle scuole superiori, potrai partecipare a numerosi eventi a te dedicati. Partecipa alle nostre iniziative sul Portale Scuole.

Dove siamo

Segreteria didattica
Policlinico San Martino - Padiglione 1
Largo Rosanna Benzi 10
16132 Genova

Storie di successo

Maria Federica Ferlazzo
Ho iniziato il mio percorso universitario in Ostetricia all'Università di Messina, ma già al termine del primo anno di corso ho deciso di chiedere il trasferimento all'Università di Genova. Volevo proseguire il mio percorso in un'università di prestigio, che offrisse la possibilità agli studenti di Ostetricia di imparare in uno dei tre Centri Nascita presenti in Italia.

Maria Federica Ferlazzo
Ostetrica presso The Hillingdon Hospital NHS Foundation Trust, London


Il mio trasferimento a Genova è stato la chiave della mia attuale carriera da ostetrica. A soli sei mesi dalla laurea ho superato un colloquio presso The Hillingdon Hospital NHS Foundation Trust, che mi ha offerto un contratto a tempo indeterminato e possibilità di carriera. Oggi sono una delle tantissime ostetriche italiane presenti in Inghilterra e studierò al Master in Clinical Research. Il corso in Ostetricia a Genova offre agli studenti l'opportunità di praticare tirocinio in diverse realtà ospedaliere ed è proprio questo che permette ai tirocinanti di imparare a gestire ogni tipo di situazione in svariati contesti. Nel mio percorso accademico il tirocinio è stato un tassello importante, soprattutto perché ho imparato a confrontarmi con una ambiente multiculturale e con situazioni cliniche differenti. Oggi lavoro in un paese dove il tasso di immigrazione determina il verificarsi di condizioni cliniche differenti e le affronto nella pratica clinica quotidiana. Durante l'ultimo anno di corso, nel corso dell'elaborazione della tesi di laurea, mi sono appassionata alla ricerca clinica, che oggi ho l'opportunità di approfondire grazie a un master a Londra. Ruolo fondamentale durante i miei anni a Genova è stato svolto da alcuni professori del corso, che non solo hanno saputo aiutarmi a crescere professionalmente, ma dai quali ho ricevuto supporto, comprensione e aiuto nei momenti di difficoltà e smarrimento tipici di tutti gli studenti universitari in cerca della propria strada. È grazie alla mia relatrice che ho potuto realizzare il sogno di trasferirmi in UK e avviare la mia carriera! Con il mio trasferimento dalla Sicilia a Genova è iniziato il mio sogno di un futuro brillante; grazie all'Università di Genova e soprattutto ai docenti che mi hanno accompagnato il mio sogno sta continuando a Londra!
Giulia Gambarotta
Dalle risorse umane alla risorsa umana: dall'azienda alla sala parto. Laureata e con un Master alla Bocconi ho iniziato a lavorare nell'ambito della Pianificazione e gestione delle risorse umane. I miei piani sono però cambiati quando sulla mia strada è comparso (è il caso di dire così) il Corso di laurea in Ostetricia.

Giulia Gambarotta
Ostetrica, docente in Associazioni e presso l'Università di Genova


Tre anni di turni, esami, lezioni, sala parto, notti, reparto, amiche e colleghe. Il caffè alla macchinetta, lo spogliatoio, i cambi turno, le occhiaie? tutto per la più potente delle risorse umane: la donna che dà alla luce una nuova vita. Terminato il corso di studio, ho svolto attività di volontariato presso i consultori territoriali dell'ASL3 Genovese e oggi collaboro con numerose associazioni che si occupano della donna in gravidanza, durante il parto e/o nel puerperio. Di recente poi ho avuto la soddisfazione di essere chiamata come docente a contratto per il Corso di laurea in Ostetricia presso UniGe.
Maria Rosaria Mascolo
La professione di ostetrica è il lavoro più importante del mondo. L'obiettivo che l'ostetrica/o si pone è la salute della donna, dalla pubertà alla menopausa, non solo il parto e il puerperio.

Maria Rosaria Mascolo
Ostetrica Coordinatore presso ASLAL - Ospedale S. Giacomo - Novi Ligure (AL)


All'età di 14 anni decisi che avrei fatto l'ostetrica e 'avrei fatto nascere i bambini'. Quando iniziai il corso in Ostetricia mi resi conto subito di quanto fosse impegnativo, tra teoria e tirocinio, e pieno di emozioni contrastanti. La passione per questa professione mi consentì di acquisire e carpire tutto il sapere che mi trasmettevano. Scoprii che per far nascere i bambini 'bene' era necessario il sapere tecnico e scientifico, ma soprattutto stare 'con' e 'per' la donna, con le sue ansie e le sue gioie, senza giudizi e pregiudizi. Imparai che non ero io a 'far nascere i bambini', perché a partorire erano le loro madri. Io avevo l'onore di accompagnarle, di sostenerle, di massaggiarle, ecc. ed ero ricompensata dai loro sorrisi segnati dalle lacrime di felicità. In seguito, scoprii che questo lavoro aveva anche degli aspetti tristi e compresi che il mio ruolo era fondamentale per ascoltare in silenzio le mille emozioni di quella donna, di quella coppia. La Scuola mi permise di approcciarmi alle donne con problemi ginecologici di ogni grado di gravità. Compresi le ansie delle donne sottoposte a interventi chirurgici che andavano a intaccare la sfera sessuale e sentivo che la mia formazione non doveva concludersi con il diploma, ma doveva continuare per tutelare la salute delle donne dalla pubertà alla menopausa e non solo il parto e il puerperio. Una nota di ricordo va anche alle mie maestre ostetriche, che allora vedevo come creature magiche: sapevano agire con sicurezza e determinazione in situazioni limite. Con alcune di loro nacque una lunga collaborazione e un'ammirazione reciproca, che dura ancora dopo 32 anni. Oggi posso dire a chi intende iscriversi alla laurea in Ostetricia che per essere una grande ostetrica occorre saper ascoltare in primis la propria motivazione a intraprendere questa professione piena di emozioni forti, che non regala niente, ma arricchisce molto. Posso assicurare che il corso mi ha dato le basi fondamentali per le competenze core, ma sta ad ognuno di noi formare quelle distintive. Ostetriche/ci si nasce e si rimane per sempre, formate e aggiornate per esercitare la buona pratica.
Alessandra Gobbi
La formazione è sempre stato il punto di partenza per attuare il cambiamento e acquisire nuove competenze. Sono una persona che ha necessità di crescere nel proprio lavoro, non solo come professionista, ma come team di professioniste. Nella mia professione, cerco di prendermi cura delle persone e delle loro famiglie.

Alessandra Gobbi
Ostetrica distretto sanitario-consultorio e di screening per il cervicocarcinoma territoriale e ospedaliero presso Asl To5 Chieri-Carmagnola (TO), UniGe, UniUPO, UniTo


Per 23 anni ho lavorato in sala parto presso un centro nascita molto umanizzato. Ero molto sensibile all'allattamento al seno, anche perché per 13 anni abbiamo prestato assistenza al parto a domicilio e il post partum è a carico dell'ostetrica. Dal 2004 sono docente ai corsi di base per l'allattamento dell'Asl To5 e nel 2011 ho partecipato al corso formatori Unicef, diventando un formatore dell'allattamento della Regione Piemonte. E poi? Educazione sessuale nelle scuole, dalle elementari alle superiori, screening del cervicocarcinoma dalla diagnosi ai controlli post trattamento chirurgico. Master in coordinamento e poi la laurea magistrale, che mi ha offerto nuove possibilità: docenza, formazione, progettualità. Ora sono docente al Corso di laurea in Ostetricia a Genova e Novara e al Corso di laurea in Infermieristica di Orbassano (Torino). Inoltre la regione Piemonte mi ha scelto come formatrice regionale delle ostetriche nello screening del cervicocarcinoma.

Per saperne di più

Sportello dello studente
Viale Benedetto XV 7
16132 Genova
+39 010 353 38190
studenti.medfar@unige.it

Segreteria didattica
Matilde Maria Canepa

Coordinatore
Valentino Remorgida