Salta al contenuto principale

Verifica della preparazione personale

Che cos'è

La Verifica dell'adeguatezza della preparazione personale è lo strumento previsto dai Regolamenti Didattici per valutare la tua preparazione ai fini dell’immatricolazione alla Laurea Magistrale.

Chi deve svolgere la Verifica

Come funziona 

  • MODULO 1

È un test di verifica delle conoscenze di base, costituito da una batteria di domande a risposta chiusa, che si svolgerà in aula informatica presso la Sede del Dipartimento di Economia. Le domande verteranno sulle nozioni fondamentali delle seguenti discipline:

Matematica generale
Statistica
Microeconomia
Macroeconomia
Economia aziendale
Economia e gestione delle Imprese
Finanza aziendale
Marketing
Organizzazione aziendale
Diritto commerciale
Diritto del lavoro
Storia economica

 
Saranno disponibili a breve indicazioni più puntuali sui macroargomenti oggetto di verifica nel test.

  • MODULO 2

È un test di verifica delle conoscenze approfondite delle discipline fondamentali di ambito aziendale, economico, giuridico e quantitativo su cui si sviluppa la laurea magistrale in Management. Esso consiste in un esame scritto, in presenza, con domande a risposta aperta sulle seguenti discipline:

Matematica generale
Statistica
Macroeconomia
Economia e gestione delle Imprese
Marketing
Organizzazione aziendale
Diritto commerciale

Gli argomenti e i testi di riferimento su cui prepararsi per il test di accesso (Modulo 1 e Modulo 2) sono disponibili QUI

 

I due moduli del test di accesso sono somministrati in sequenza. Chi deve sostenerli entrambi ottiene un voto pari alla media dei voti conseguiti nei due moduli. Entrambi i test possono essere ripetuti senza limiti. Chi supera il MODULO 1 ma non il MODULO 2 può tenere la valutazione positiva ottenuta nel MODULO 1 fino alla fine dell’anno accademico in corso (solo nel caso in cui il candidato superi il MODULO 1 nella sessione di febbraio può sostenere il MODULO 2 nella sessione di luglio dello stesso anno solare). Decorso tale termine occorre ripetere entrambi i moduli.

Valutazione del curriculum di studi e del merito accademico

I laureati in classi di laurea diverse da L-18, L-15 e L-33, nonché i laureati delle classi 17 e 28 vecchio ordinamento (DM 509/99) devono ottenere una valutazione complessiva del curriculum di studi e del merito accademico pari ad almeno 70 punti, che tiene conto di:

  1. valutazione della carriera accademica precedente (per il dettaglio vedi Tabella 1 di seguito riportata);
  2. valutazione del merito accademico (per il dettaglio vedi Tabella 2 di seguito riportata); 
  3. media dei voti conseguiti nello svolgimento del test di accesso (MODULO 1 e MODULO 2)

TABELLA 1
Valutazione della carriera precedente in termini di CFU acquisiti nei settori scientifico disciplinari di cui al punto c) dei requisiti di ammissione

Numero di CFU complessivamente acquisiti Punteggio
30-40 10
41-50 20
>50 30

TABELLA 2
Valutazione del merito accademico

Voto di laurea Punteggio
≤ 88 0
89-98 10
99-104 20
105 30
106 31
107 32
108 33
109 34
110 35
110 e lode 40

Gli studenti sono invitati a valutare attentamente il proprio profilo rispetto a ciascun parametro di valutazione indicato e a calcolare quale punteggio minimo occorre ottenere nel loro specifico caso nel test di accesso per raggiungere la soglia di 70 punti utile all’accesso.

Ad esempio:

  • Caso a) CFU acquisiti nella carriera pregressa = 30 (10 punti); voto di laurea = 107 (32 punti). Il candidato può raggiungere la soglia di 70 punti per l’accesso se ottiene almeno 70-42 = 28 trentesimi come media voti del modulo 1 e 2 nel test di accesso.
  • Caso b) CFU acquisiti nella carriera pregressa = 50 (20 punti); voto di laurea = 110 (35 punti). Il candidato può raggiungere la soglia di 70 punti per l’accesso se ottiene almeno 70-55 = 15, ma il test è superato con la votazione di almeno 18 trentesimi (sia modulo 1 sia modulo 2).
  • Caso c) CFU acquisiti nella carriera pregressa = 80 (30 punti); voto di laurea = 100 (20 punti). Il candidato può raggiungere la soglia di 70 punti per l’accesso se ottiene almeno 70-50 = 20 trentesimi come media voti del modulo 1 e 2 nel test di accesso.
  • Caso d) CFU acquisiti nella carriera pregressa = 50 (20 punti); voto di laurea = 90 (10 punti). Il candidato non può raggiungere la soglia di 70 punti in nessun caso, anche se prendesse 30 trentesimi come media voti del modulo 1 e 2 nel test di accesso.

Verifica del livello di competenza linguistica inglese

Tutti gli iscritti al corso di laurea magistrale in Management devono possedere in ingresso una conoscenza della lingua inglese almeno pari al livello B1. Tale requisito deve essere posseduto prima dello svolgimento del test di accesso (se richiesto, vedi sopra: Requisiti di ammissione). A tal fine:

  • i laureati triennali in Economia dell’Università di Genova (qualsiasi classe di laurea) sono esonerati dalla verifica di tale requisito;
  • tutti gli altri candidati devono dimostrate il possesso di tale requisito, attraverso un certificato B1 (con data non anteriore a tre anni dalla data di svolgimento del test di accesso) tra quelli riconosciuti da UNIGE: https://clat.unige.it/CertificazioniRiconosciute  oppure presentando documentazione relativa al superamento nella carriera universitaria precedente di uno o più esami di lingua inglese per almeno 9 cfu complessivi con una votazione o media voti di almeno 21/30 (in caso di titolo di studio rilasciato all’estero, la votazione e il peso in cfu dell’esame saranno verificati tramite applicazione della tabella di conversione utilizzata per la mobilità internazionale);

in mancanza di tali condizioni l’accertamento del requisito potrà essere effettuato attraverso un test di inglese B1 erogato in collaborazione con il Settore sviluppo competenze linguistiche di Unige. 

Per prepararti

  • Al test Modulo 1:

Il test prevede 30 domande scritte, a cui rispondere scegliendo tra 4 opzioni, in 1 ora. Sarai ritenuto idoneo se otterrai la votazione di almeno 18/30. Le domande verteranno sulle seguenti discipline: Diritto Commerciale, Diritto Sindacale – Relazioni Industriali, Economia Aziendale, Economia e Gestione delle Imprese, Finanza, Matematica Generale, Marketing, Micro e Macroeconomia, Organizzazione Aziendale,- Statistica, Storia Economica.

Per saperne di più su come prepararti al test Modulo 1 leggi il Syllabus.

  • Al test Modulo 2:

Dovrai rispondere a 6 domande scritte sui contenuti di seguito indicati, a cui rispondere, in modo aperto, in 1 ora. Si raccomanda di rispondere alle domande in modo critico e approfondito.
Se non hai esibito una attestazione idonea dovrai rispondere a domande aggiuntive di verifica della preparazione linguistica (inglese). Sarai ritenuto idoneo se otterrai la votazione di almeno 18/30.

Argomenti:

  • Parte aziendale (3 domande):
    • Segmentazione: macro segmentazione e microsegmentazione
    • Analisi della concorrenza
    • Marketing mix
    • Strutture organizzative
    • Cultura/leadership
  • Parte economica (1 domanda):
    • Modelli di concorrenza
    • Modello IS-LM
    • Bilancia dei pagamenti
  • Parte quantitativa (1 domanda):
    • Utilizzo derivate
    • Media, mediana, deviazione standard
    • Uso della correlazione
  • Parte giuridica (1 domanda):
    • Le azioni
    • La società per azioni
    • Gli organi societari

Per la preparazione, fai riferimento:

a) ai libri di testo utilizzati durante i percorsi triennali, in particolare per Organizzazione Aziendale, Economia e gestione delle imprese, Marketing, Macro e Microeconomia, Diritto commerciale/societario, Matematica, Statistica.

b) oppure ai volumi qui di seguito suggeriti:

  • Parte aziendale

Genco P. e Calvelli A., Fondamenti di Gestione strategica delle imprese. Giappichelli, Torino, 2018 - Capitoli 1, 2, 11,12

Salvemini S. (a cura di). Organizzazione Aziendale, Egea – Capp. 5, 14 e 15.
G. Pellicelli, Il Marketing, Utet, ultima edizione disponibile, Parti I-VI

  • Parte quantitativa

Angelo Guerraggio (2009) MATEMATICA - seconda edizione, Pearson. Capitoli 1, 2, 3,16

Borra S., Di Ciaccio A. “STATISTICA, Metodologie per le scienze economiche e sociali” McGraw-Hill Education, Milano (ultima edizione)

Il test riguarderà:
I concetti di base su distribuzione di un carattere, sintesi attraverso medie e percentili e misure di variabilità (con particolare riferimento ai paragrafi 2.1-2.3; 3.2, 3.5-3.7; 4.2, 4.6-4.8)
Analisi di associazione e regressione (con particolare riferimento ai paragrafi 6.5, 6.6, 6.8, 6.9; 16.1-16.3 e 16.5)
Probabilità di base (rif. Cap.8) e di variabile aleatoria (in particolare 9.7 e 9.8 escluso 9.8.5)
Stima e verifica di ipotesi (rif. 11., 11.3, 12.2, 12.4, 14.2.2, 14.3, 14.5.1, 14.5.3)

  • Parte economica

Frank e Cartwright, Microeconomia, McGraw Hill. In particolare, capitoli 4, 9, 11 (11.1-11.3), 12 (12.1-12.4), 13 (13.4), 15 (solo 15.7)

Blanchard, Giavazzi, Amighini, Macroeconomia, Il Mulino, ultima edizione. Capitoli 3, 4 e 5.

  • Parte giuridica

Manuale di Campobasso, Diritto Commerciale, Vol. 2, Diritto delle Società, capitoli V, VII, VIII, IX, X, XI
Libro di testo studiato per l’esame di Diritto commerciale

Commissione