Salta al contenuto principale della pagina

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

CODICE 60023
ANNO ACCADEMICO 2017/2018
CFU 6 cfu al 2° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP.)
PERIODO 1° Semestre
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
  • ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. 8698 (coorte 2016/2017)
  • ECONOMIA AZIENDALE 41125
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso presenta allo studente le categorie concettuali fondamentali per approcciare la realtà delle imprese viste nelle loro strategie, struttura, cultura. L'insegnamento presenta inoltre il quadro generale dei processi e delle funzioni aziendali, allo scopo di fornire una base di elementi essenziali su cui fondare i successivi approfondimenti relativi alle imprese operanti in specifici settori economici, quali la logistica, i trasporti e lo shipping.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso presenta allo studente le categorie concettuali fondamentali per approcciare la realtà delle imprese viste nelle loro strategie, struttura, cultura. Esso persegue l’obiettivo istituzionale di far acquisire conoscenze di base relativamente al ruolo e comportamento dell’impresa nell’ambiente di riferimento, nonché al quadro generale dei processi e delle funzioni aziendali, su cui fondare i successivi approfondimenti relativi alle imprese operanti nell'ambito dei trasporti, della logistica e dello shipping.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso persegue l’obiettivo istituzionale di far acquisire conoscenze di base relativamente al ruolo e comportamento dell’impresa nell’ambiente di riferimento, nonché al quadro generale dei processi e delle funzioni aziendali, su cui fondare i successivi approfondimenti relativi alle imprese che operano in specifici business, quale quello logistico, dei trasporti e marittimo-portuale. Nell’ambito delle funzioni aziendali verrà dedicata particolare attenzione alla funzione marketing, quale raccordo tra l’impresa e il mercato.

Dal punto di vista formativo, invece, il corso presenta l’obiettivo di offrire agli studenti spunti di riflessione che permettano loro di connettere la disciplina del management con altre discipline facenti parte del loro “bagaglio” culturale (microeconomia ed economia aziendale in particolare).

MODALITA' DIDATTICHE

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, esercitazioni in aula e testimonianze aziendali.

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • La gestione dell’impresa: dall’approccio funzionale al management strategico
  • Cenni sui gruppi di imprese
  • L’impresa e le relazioni con l’ambiente esterno:
    • il macroambiente: definizione e criteri per l’analisi
    • l’ambiente competitivo: definizione e criteri per l’analisi
    • i raggruppamenti strategici
  • L’impresa e le relazioni con l’ambiente interno:
    • le risorse: definizione e classificazione
    • dalle risorse alle competenze
    • le competenze distintive e il vantaggio competitivo
  • L’impresa come catena del valore: attività e processi per la creazione di valore
  • Le strategie per il vantaggio competitivo
  • Cenni sulle strategie di crescita
  • La funzione marketing: segmentazione del mercato e posizionamento, decisioni relative ai prodotti, alla distribuzione, al prezzo e alla comunicazione.
  • Elementi di economia di gestione delle imprese di servizi

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Genco P., Calvelli A. (2007), Elementi di economia e gestione delle imprese, Enzo Albano Editore, Napoli. Capitoli 1, 3.2, 4, 5, 6.

Lambin, J. J. (2012), Market –driven management. Marketing strategico e operativo, McGraw Hill, Milano. Capitoli: 1, 4, 8, 14, 15, 17, 18.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GIORGIA PROFUMO (Presidente)

LARA PENCO

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, esercitazioni in aula e testimonianze aziendali.

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

 

INIZIO LEZIONI

1° semestre

18 sett. 2017 - 15 dic. 2017

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame è in forma scritta, articolato in domande a risposta aperta, relative ad argomenti facenti parte del programma.

 

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Modalità di accertamento

Esame    ☒ scritto ☐ orale   ☐   altro:

 

L’esame è scritto, con sei domande aperte relative a tutto il programma di insegnamento. Sono previste due prove distinte per studenti frequentanti e studenti non frequentanti. Nel primo caso la prova verterà su argomenti svolti durante le lezioni, nel secondo caso, su argomenti trattati nei libri di testo indicati.

Ripetizione dell’esame

In caso di non superamento dell’esame è obbligatorio saltare un appello di esame, nella sola sessione con i 4 appelli di esame. Non è invece previsto il salto di appello nelle sessioni con due soli appelli di esame.

 

L’iscrizione on-line all’appello di esame è obbligatoria entro 4 giorni dalla data di esame.

 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
08/01/2018 10:30 GENOVA Scritto
22/01/2018 10:30 GENOVA Scritto
06/02/2018 10:30 GENOVA Scritto
12/06/2018 10:30 GENOVA Scritto
10/07/2018 12:30 GENOVA Scritto
14/09/2018 10:30 GENOVA Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o prerequisiti consigliati

Propedeuticità: Economia Aziendale

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e comprensione Gli studenti acquisiranno adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione dei principali modelli teorici a supporto dell’analisi strategica. Acquisiranno altresì gli elementi di base relativi alla gestione delle principali funzioni aziendali, con riferimento particolare alla funzione marketing, che non è oggetto di approfondimento all’interno di altri insegnamenti specifici del corso di laurea.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite alla interpretazione e risoluzione di problemi relativi alle decisioni strategiche delle imprese, tenuto conto dei vincoli e delle opportunità derivanti dall’ambiente esterno e ambiente interno.
  • Autonomia di giudizio Gli studenti sapranno utilizzare, sia sul piano concettuale che su quello operativo, le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi.
  • Abilità comunicative Gli studenti acquisiranno il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti svilupperanno adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina, sia propedeuticamente ad altri insegnamenti specifici, sia nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.