Salta al contenuto principale della pagina

COMUNITÀ TERAPEUTICA

CODICE 66980
ANNO ACCADEMICO 2017/2018
CFU 1 cfu al 3° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/25
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA)
PERIODO 1° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso tratta della storia e degli obiettivi delle Comunità Terapeutiche

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere l'approccio clinico nei servizi psichiatrici territoriali e sviluppare la capacità di definizione progettuale nel trattamento integrato e prevenzione del drop out. Conoscere la storia, gli attuali sviluppi dell'organizzazione dei servizi psichiatrici, le funzioni, indicazioni e prassi terapeutico-riabilitative delle comunità terapeutiche, gli interventi riabilitativi nella comunità naturale, terapeutica e nei contesti semi-residenziali e residenziali, gli approcci strutturati per l'inserimento lavorativo protetto o competitivo ed i trattamenti individuali per il reinserimento in comunità, affinando lo strumento emotivo dello studente. Conoscere l'organizzazione dei servizi socio-sanitari con particolare riferimento ai servizi psichiatrici, loro articolazione organizzativa, mission e cornice legislativa. Acquisire le principali nozioni di servizio sociale professionale e sua integrazione coi servizi sanitari.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Capacità di comprensione riguardo la storia delle Comunità Terapeutiche in Italia.

Comprensione del modello riabilitativo secondo i principi della comunità terapeutica.

Conoscenza delle principali funzioni terapeutiche della CT, rilevazione dei dati e loro confronto.

Abilità nella valutazione di casi concreti e nell’applicazione di quanto compreso.

Capacità di integrare le informazioni apprese.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Comunità Terapeutiche in Italia:

  • Il modo di pensare della che attiene alla psicoanalisi nel contesto della Comunità Terapeutica
  • Come sono state pensate
  • Scelta degli operatori
  • Modelli organizzativi
  • Funzioni specifiche
  • Redancia System
  • Esperienze e storie
  • La specializzazione
  • Cronicità
  • Terapie
  • L’utile intrattenimento
  • I luoghi
  • Le politiche di salute mentale ed il lavoro in rete
  • Il rischio di neoistituzionalizzazione
  • Il volontariato

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Comunità Terapeutiche, storie di lavoro quotidiano – a cura di Giovanni Giusto, Carmelo Conforto, Roberta Antonello – casa editrice Pearson Italia

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

PIERA MOROSI (Presidente)

MARTINO BELVEDERI MURRI

LUIGI FERRANNINI

MARCO MOLLICA

JACOPO PISATURO

SERGIO SCHIAFFINO

GIOVANNI GIUSTO (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

Ottobre

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Valutazione dell’apprendimento con domande relative al programma, anche attraverso verifica della capacità di integrare le informazioni e di saper valutare casi concreti rispetto a quanto appreso in linea teorica.