Salta al contenuto principale della pagina

ANALISI MATEMATICA I

CODICE 56594
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU 12 cfu al 1° anno di 8716 INGEGNERIA ELETTRICA (L-9) GENOVA

12 cfu al 1° anno di 10375 INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO (L-9) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/05
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (INGEGNERIA ELETTRICA )
PERIODO Annuale
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in uscita
Questo insegnamento è propedeutico per gli insegnamenti:
  • INGEGNERIA CHIMICA 8714 (coorte 2018/2019)
  • ELETTROTECNICA (CH) 66016
  • TEORIA DELLO SVILUPPO DEI PROCESSI CHIMICI 1 66364
  • SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI 84498
  • TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO 66376
  • ANALISI MATEMATICA II 60241
  • INGEGNERIA ELETTRICA 8716 (coorte 2018/2019)
  • CIRCUITI ELETTRICI 60336
  • SCIENZA DELLE COSTRUZIONI 66283
  • MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE 86899
  • CAMPI ELETTRICI E MAGNETICI 60335
  • ELETTRONICA PER INGEGNERIA ELETTRICA 84372
  • ANALISI MATEMATICA II 60241
  • FISICA TECNICA 60359
  • SISTEMI ENERGETICI 60221
  • FISICA MATEMATICA 1 60352
  • INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO 10375 (coorte 2018/2019)
  • SCIENZA DELLE COSTRUZIONI 90682
  • TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO 66376
  • IMPIANTI CHIMICI E DI PROCESSO 1 90660
  • ANALISI II E FISICA MATEMATICA 90657
  • SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI 84498
  • REATTORI CHIMICI 90669
  • LABORATORI DI INGEGNERIA CHIMICA 90664
  • TEORIA DELLO SVILUPPO DEI PROCESSI CHIMICI 1 66364
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Lo scopo di questo corso, principalmente rivolto agli studenti del primo anno di Ingegneria  consiste nel fornire solide basi matematiche atte ad affrontare i vari problemi per la cui risoluzione servano strumentidi Analisi Matematica.

Il corso si focalizzerà soprattutto sullo studio di funzioni di una variabile reale e sulla risoluzione di equazioni differenziali.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce i fondamenti del calcolo integro - differenziale per le funzioni di una e piu' variabili e i primi elementi di studio per equazioni differenziali ordinarie.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente dovrà acquisire una solida capacità di calcolo, in particolare dovrà saper studiare una funzione di una o più variabili reali e applicare i vari teoremi  per la risoluzione di  semplici equazioni differenziali  del primo ordine e di ordine superiore (lineari a coefficienti costanti).

PREREQUISITI

Algebra elementare: equazioni e disequazioni, trigonometria piana.

MODALITA' DIDATTICHE

72 ore di lezioni teoriche, 48 ore di esercitazioni in aula. Durante le lezioni teoriche verranno presentati le definizioni e i teoremi con molti esempi ed applicazioni. Durante le esercitazioni verranno invece risolti molti esercizi. Durante l'anno accademico saranno effettuati alcune esercitazioni guidate.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Numeri reali, estremo superiore ed inferiore, concetto di funzione di una variabile reale, funzioni elementari, limiti, ordini di infinitesimo ed infinito, funzioni continue, funzioni derivabili, differenziabilita', derivate di ordine superiore, formula di Taylor, sviluppo delle funzioni elementari, primitive ed integrali indefiniti, principali metodi di integrazione indefinita, integrali definiti, teorema fondamentale del calcolo integrale, equazioni differenziali del primo ordine, problema e teorema di Cauchy, risoluzione delle equazioni differenziali lineari del primo ordine e delle equazioni a variabili separabili, equazioni differenziali lineari di ordine n a coefficienti costanti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

P. Marcellini – C. Sbordone: Calcolo, Liguori Editore, Napoli, or any other good text of mathematical analysis.

M.Baronti-F.De Mari-R.Van Der Putten-I.Venturi: Calculus Problems, Springer

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARCO BARONTI (Presidente)

MICHELA LAVAGGI (Presidente)

LAURA BURLANDO

MAURIZIO CHICCO

MANUEL MONTEVERDE

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

72 ore di lezioni teoriche, 48 ore di esercitazioni in aula. Durante le lezioni teoriche verranno presentati le definizioni e i teoremi con molti esempi ed applicazioni. Durante le esercitazioni verranno invece risolti molti esercizi. Durante l'anno accademico saranno effettuati alcune esercitazioni guidate.

 

INIZIO LEZIONI

Come da calendario didattico.

Orari delle lezioni

ANALISI MATEMATICA I

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame finale consiste di una prova scritta e di una prova orale. per accedere alla prova orale lo studente dovrà conseguire una valutazione di almeno 12/30.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Durante la prova scritta lo studente dovrà risolvere alcuni esercizi sullo studio di funzioni e sul problema differenziale di Cauchy. Durante la prova orale lo studente dovrà evidenziare capacità di analisi critiche e dovrà saper applicare a facili esercizi i principali teoremi.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
16/01/2019 09:00 GENOVA Scritto
08/02/2019 14:00 GENOVA Scritto
10/06/2019 14:00 GENOVA Scritto
12/07/2019 09:00 GENOVA Scritto
06/09/2019 09:00 GENOVA Scritto