Salta al contenuto principale della pagina

FISICA MATEMATICA I

CODICE 60354
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU 6 cfu al 2° anno di 8715 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (L-7) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/07
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE )
PERIODO 1° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo intende fornire gli strumenti di matematica applicata necessari allo studio dei sistemi meccanici; detti strumenti sono immediatamente e rigorosamente applicati ai sistemi materiali. Grande enfasi è data allo studio del corpo rigido e dell'equilibrio dei fili.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'analisi del comportamento di un sistema meccanico (ma anche elettrico) richede l'utilizzo di metodi matematici. È lo scopo di questo corso fornire gli strumenti matematici che sono necessari per lo studio e la descrizione di sistemi meccanici. Il corso parte dal più semplice sistema meccanico, il cosiddetto punto materiale, e prosegue con sistemi a più gradi di libertà nell'ottica di arrivare al corpo rigido che è analizzato in dettaglio. Precisamente il corso fornisce un approccio tecnico alla teoria dei momenti d'inerzia e analizza moti rigidi particolari. L'ultimo capitolo è dedicato all'equilibrio dei fili sotto varie ipotesi sulla forza distribuita. Va sottolineato il fatto che tutte le situazioni meccaniche analizzate nel corso, pur riferendosi a sistemi continui, sono governate da equazioni differenziali alle derivate ordinarie.

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso si articola in lezioni teoriche e svolgimento di esercizi in aula.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Elementi calcolo vettoriale. Cinematica, cinematica relativa. Dinamica e statica del punto materiale.
Equazioni cardinali. Baricentro. Leggi di conservazione. Teorema dell'energia. Meccanica del corpo rigido.
Momenti d’inerzia. Corpo rigido con asse fisso, con punto fisso, non vincolato. Statica dei fili.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

F. Bampi, C. Zordan, Lezioni di Meccanica Razionale, Ecig, Genova, 1998.
F. Bampi, M. Benati, A. Morro, Problemi di Meccanica Razionale, Ecig, Genova, 1992.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

FRANCO BAMPI (Presidente)

CLAUDIO CARMELI

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso si articola in lezioni teoriche e svolgimento di esercizi in aula.

Orari delle lezioni

FISICA MATEMATICA I

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L'accertamento dell'apprendimento degli studenti avviene con una prova orale che consiste in due domande su una qualunque parte del corso. Agli studenti viene anche fornito l'elenco delle domande (una cinquantina) che saranno oggetto della prova orale.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
17/01/2019 08:30 GENOVA Orale
07/02/2019 08:30 GENOVA Orale
25/02/2019 08:30 GENOVA Orale
20/06/2019 08:30 GENOVA Orale
11/07/2019 08:30 GENOVA Orale
05/09/2019 08:30 GENOVA Orale