Salta al contenuto principale
CODICE 73059
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/30
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

L’insegnamento si propone la finalità di riconoscere i casi più complessi della strabologia che coinvolgono la collaborazione multidisciplinare.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze e le capacità per comprendere le patologie dell'apparato visivo e della motilità oculare, in particolare le patologie delle palpebre, della congiuntiva, della cornea, del cristallino, della retina e del nervo ottico ed i presupposti metodologici alla base dell'impiego degli strumenti diagnostici

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il Corso si propone di valutare le differenze di angolo di strabismo delle varie direzioni di sguardo per lontano e per vicino mediante test soggettivi e obbiettivi. Valutare i deficit di statica di fissazione e imparare le procedure terapeutiche.

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento prevede lezioni frontali tenute dalla docente per un totale di 20 ore e con l’ausilio di diapositive, presentazione e discussione casi clinici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Strabismo paralitico

Paresi grande obliquo congenito

Nistagmo

Deviazione dissociata

Miopatia

Sindromi da restrizione

Nozioni di indicazioni chirurgiche

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bagolini, Dale, Spielman, von Noorden

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MICHELE IESTER (Presidente)

MASSIMO NICOLO'

RICCARDO SCOTTO

ALDO VAGGE

CARLO TRAVERSO (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

marzo

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale

E' necessaria l'iscrizione all'esame dal sito: https://servizionline.unige.it/studenti/esami/

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame verte sugli argomenti trattati durante le lezioni ma ha anche lo scopo di valutare la capacità di approfondimento, l’ utilizzo di una terminologia corretta e la facoltà di esporre la disciplina in modo chiaro affinché il paziente possa comprenderne il significato

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
17/01/2019 15:00 GENOVA Orale SEDE: Clinica Oculistica Piano 5
28/02/2019 15:00 GENOVA Orale SEDE: Clinica Oculistica Piano 5
20/06/2019 15:00 GENOVA Orale SEDE: Clinica Oculistica Piano 5
22/07/2019 09:00 GENOVA Orale SEDE: Clinica Oculistica Piano 5
09/09/2019 09:00 GENOVA Orale SEDE: Clinica Oculistica Piano 5