Salta al contenuto principale della pagina

CHEMICAL REACTORS AND APPLIED KINETICS

CODICE 56896
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU 5 cfu al 2° anno di 10376 INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO (LM-22) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-IND/24
LINGUA Inglese
SEDE GENOVA (INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO )
PERIODO 1° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Inglese On successful completion, students will be expected to be able to: 1. Explain and apply proficiently the kinetic rate laws for sizing different types of reactors. 2. Formulate and apply algorithms to design isothermal and non-isothermal reactors for simple and multiple reactions. 3. Understand the principles of heterogeneous reaction engineering

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione attiva alle attività formative proposte permetteranno allo studente di:

  • Applicare la legge cinetica nel corretto dimensionamento dei reattori omogenei ed eterogenei
  • Impostare correttamente il bilancio di materia su un generico reattore chimico 
  • Valutare l'effetto relativo del trasporto di materia e della cinetica chimica sul funzionamento di un reattore multifase
  • Capire il ruolo della fluidodinamica sul comportamneto di un reattore chimico eterogeneo  

MODALITA' DIDATTICHE

L'insegnamento prevede lezioni frontali in aula. 30 ore saranno dedicate alla presentazioni di contenuti teorici mentre 20 ore alle esecuzione di esercizi ed esercitazioni numeriche. Le competenze trasversali verranno acquisite tramite l'esecuzione di esercitazioni numeriche da svolgere in gruppo con l'utilizzo di pacchetti software commerciali.  

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Caratteristiche generali di reattori a due o tre fasi.  (10 h)
  • Correlazioni per reattori gas-liquido: colonne a bolle, gaslift, colonne a piatti, colonne impaccate, reattori a film cadente, reattori agitati meccanicamente. Correlazioni per reattori liquido-liquido: colonne spray, colonne perforate, mixer statici, mixer-settler. (10 h)
  • Reattori solido-fluido catalizzati: reattori a letto fisso, reattori a letto mobile, reattori fluidizzati. (20 h)
  • Reattori trifase gas-liquido-solido. Reattori multifunzionali: classificazione di reattori multifunzionali (con trasferimento di massa, di calore o di quantità di moto). (10 h)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi consigliati:

H. Scott Fogler, "Elements of Chemical Reaction Engineering" 4th Edition, Prentice-Hall 2006

O. Levenspiel "Chemical Reaction Engineering" Wiley International Edition 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

RENZO DI FELICE (Presidente)

OMBRETTA PALADINO (Presidente)

ELISABETTA ARATO

BARBARA BOSIO

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L'insegnamento prevede lezioni frontali in aula. 30 ore saranno dedicate alla presentazioni di contenuti teorici mentre 20 ore alle esecuzione di esercizi ed esercitazioni numeriche. Le competenze trasversali verranno acquisite tramite l'esecuzione di esercitazioni numeriche da svolgere in gruppo con l'utilizzo di pacchetti software commerciali.  

INIZIO LEZIONI

Le lezioni inizieranno la settimana del 17 settembre 2018 come da orario ufficiale

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consiste in una prova orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Lo studente dovrà individuare per un particolare reattore chimico le condizioni di funzionamento al variare dei parametri operativi.