Salta al contenuto principale della pagina

DINAMICA DEI TERREMOTI

CODICE 98685
ANNO ACCADEMICO 2018/2019
CFU 4 cfu al 3° anno di 8763 SCIENZE GEOLOGICHE (L-34) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE GEO/10
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si pone l’obiettivo di introdurre lo studente al tema della sismo-genesi, affrontando anzitutto la relazione tra terremoti e faglie, essendo entrambi il risultato dello stesso processo dinamico. Durante il corso saranno discussi temi quali il comportamento reologico dei materiali ed i meccanismi di fratturazione, formazione e sviluppo delle faglie, di accumulo e rilascio di deformazione sismica. Sarà inoltre discusso il ruolo dei terremoti in differenti contesti geodinamici. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso è strutturato allo scopo di fornire gli elementi di base per la comprensione e l’interpretazione del processo sismico. Gli argomenti trattati durante il corso permetteranno allo studente di comprendere perché, dove e quando avvengono i terremoti.  

PREREQUISITI

Nessuno

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula

PROGRAMMA/CONTENUTO

1) Meccanismo di fratturazione e faglie: comportamento reologico delle rocce e reologia della litosfera; criteri di fratturazione e sviluppo delle faglie; ruolo dei fluidi nel processo di fratturazione e frizione/attrito; popolazioni di faglie; dinamica della frattura (modello stick-slip a teoria del rimbalzo elastico).

2) Meccanica dei terremoti: onde sismiche; magnitudo; momento sismico ed energia; iterazione tra faglie nel processo sismico (variazione dello sforzo di Coulomb con esercitazione al calcolatore); leggi di scala in sismologia.

3) Sismotettonica: il ruolo della geologia, della geodesia e della sismologia nella valutazione della deformazione sismica; sequenze sismiche e earthquake clustering; terremoti e contesti geodinamici (sismicità in zone di subduzione, dorsali oceaniche e in zone di intra-placca); sismicità nel Mediterraneo; terremoti e tsunami.

4) Generalità sulla previsione dei terremoti: significato (prediction  vs. forecasting); previsione a breve, medio e lungo termine, fenomeni precursori.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Scholz, C. H. The Mechanics of Earthquakes and Faulting. Cambridge University Press (2002)

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

SIMONE BARANI (Presidente)

GABRIELE FERRETTI

DANIELE SPALLAROSSA

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula

INIZIO LEZIONI

Per inizio delle lezione ed orari consultare il seguente link:

http://www.distav.unige.it/ccsgeo/orario-lezioni

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
17/06/2019 14:00 GENOVA Orale
01/07/2019 14:00 GENOVA Orale
24/07/2019 14:00 GENOVA Orale
19/09/2019 14:00 GENOVA Orale