Salta al contenuto principale della pagina

PSICOLOGIA DELLE EMOZIONI E DELLA MOTIVAZIONE

CODICE 56058
ANNO ACCADEMICO 2019/2020
CFU 8 cfu al 2° anno di 8753 PSICOLOGIA (LM-51) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-PSI/01
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (PSICOLOGIA )
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di illustrare una panoramica sui più rilevanti approcci teorici e metodologici allo studio del comportamento umano per quanto riguarda i vissuti emozionali e le spinte motivazionali. Il corso ambisce a fornire un quadro esaustivo sulle relazioni fra emozioni e motivazione, bilanciando contributi teorici e aspetti applicativi, riflettendo sulla pratica della gestione di un setting sul piano emotivo-motivazionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende fornire un quadro aggiornato della ricerca sulla psicologia delle emozioni e della motivazione, con particolare riferimento agli aspetti applicativi per quanto riguarda la relazione di aiuto e la consulenza motivazionale in ambito scolastico e professionale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento lo studente sarà in grado di:

  • conoscere i principiali approcci teorici e metodologici allo studio delle emozioni e della motivazione
  • identificare elementi distintivi dei vari approcci, punti di forza e limiti
  • applicare i modelli teorici a situazioni concrete (sia personali, sia relativamente a studi di caso)
  • analizzare i costrutti più rilevanti presenti in casi di studio
  • produrre analisi critica di esempi relativi a problematiche emotive e motivazionali
  • progettare una traccia di intervento per la gestione dei blocchi emotivo-motivazionali in casi di studio
  • gestire in forma attiva brevi colloqui centrati sull'ascolto attivo e sulla motivazione
  • impostare un colloquio secondo i principi del colloquio motivazionale

 

PREREQUISITI

Conoscenze di base della psicologia generale, con particolare riferimento alle emozioni e alla motivazione

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso sarà articolato secondo modalità didattiche variabili.

  • lezioni frontali: saranno presentati i principali modelli teorici sulla psicologia delle emozioni e della motivazione, il tutto discusso grazie alla presentazione di slide, disponibili anche sul Aulaweb
  • lavori di gruppo in aula: saranno presentate attività di gruppo come analisi di casi ed esercizi sul colloquio motivazionale
  • esercizi in modalità e-learning: analisi di casi mediante la modalità Wiki su Aulaweb

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Introduzione al corso - emozioni e linguaggio
  • basi fisiologiche e teorie evoluzionistiche
  • espressione delle emozioni (teoria di Ekman ed espressione delle emozioni)
  • Il colloquio rogersiano
  • gioia e felicità
  • emozione estetica e ambivalenza
  • noia, tristezza e nostalgia
  • imbarazzo e disgusto
  • gelosia, invidia e paura
  • rabbia e conflitti
  • psicologia del conflitto, escalation e gestione costruttiva del conflitto
  • gratitudine e perdono
  • motivazioni, istinti e pulsioni
  • motivazione e apprendimento
  • motivazione alla riuscita
  • obiettivi di apprendimento
  • percezione di abilità e impotenza appresa

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Programma per frequentanti:

  • Moè, La motivazione, Il Mulino, Bologna, 2010
  • R. De Beni e A. Moè, Motivazione e apprendimento, Il Mulino, Bologna, 2000

  • V. D’Urso e R. Trentin, Introduzione alla psicologia delle emozioni, Laterza, Roma-Bari, 1998
  • Dispense del corso reperibili sulla relativa pagina di Aulaweb

Programma per non frequentanti:

  • Moè, Motivati si nasce o si diventa?, Laterza, Roma-Bari, 2011.
  • Moè, La motivazione, Il Mulino, Bologna, 2010
  • R. De Beni e A. Moè, Motivazione e apprendimento, Il Mulino, Bologna, 2000
  • V. D’Urso e R. Trentin, Introduzione alla psicologia delle emozioni, Laterza, Roma-Bari, 1998
  • Dispense del corso reperibili sulla relativa pagina di Aulaweb

 

Testi non in programma ma utilizzati per la preparazione delle lezioni:

  • F. Rheinberg, Psicologia della motivazione ̧ Il Mulino, Bologna, 2003.
  • G. Bellelli, Le ragioni del cuore, Il Mulino, Bologna, 2008.

  • C. Rogers, Un modo di essere, Psycho, Firenze, 2001

  • A. Bruzzone, Carl Rogers, Carocci, Roma, 2007
  • J. Le Doux, Il cervello emotivo, Baldini e Castoldi, Roma, 2003

  • A. Damasio, L’errore di Cartesio, Adelphi, Roma, 1994.

  • M. Seligman, La costruzione della felicità. Che cos'è l'ottimismo, perché può migliorare la vita, Sperling & Kupfer, Milano, 2005

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

FABRIZIO BRACCO (Presidente)

CARLO CHIORRI

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso sarà articolato secondo modalità didattiche variabili.

  • lezioni frontali: saranno presentati i principali modelli teorici sulla psicologia delle emozioni e della motivazione, il tutto discusso grazie alla presentazione di slide, disponibili anche sul Aulaweb
  • lavori di gruppo in aula: saranno presentate attività di gruppo come analisi di casi ed esercizi sul colloquio motivazionale
  • esercizi in modalità e-learning: analisi di casi mediante la modalità Wiki su Aulaweb

INIZIO LEZIONI

Controllare il sito 

http://www.disfor.unige.it/didattica/orario-lezioni

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame consisterà in una prova scritta con domande aperte sui vari temi in programma. È possibile incrementare il voto dello scritto anche con una integrazione orale da richiedere in fase di registrazione del voto dello scritto.

Modalità d'esame per studenti frequentanti:

  • Esame scritto: 4 domande aperte sui temi generali in programma e analisi di un caso di blocco motivazionale. Per quanto riguarda le 4 domande aperte, il punteggio per ogni risposta va da 0 a 5 punti.  L’analisi di caso comporta un massimo di 10 punti, così attribuiti: completezza dei concetti esposti (5 pt), correttezza dei concetti esposti (5 pt). Gli studenti avranno 90 minuti di tempo per completare la prova.
  • Esame orale (facoltativo): analisi di un caso e discussione dei principali costrutti implicati. L’esame orale si potrà richiedere dopo aver sostenuto lo scritto e servirà da integrazione del voto. Esso non sostituisce lo scritto, il voto dell’orale farà pertanto media con quello dello scritto.

La frequenza alle lezioni permetterà di ottenere un quadro generale dei materiali in programma, grazie anche alle dispense del corso, reperibili su Aulaweb. I frequentanti potranno quindi dare priorità di studio alle dispense e utilizzare i manuali in programma come riferimento in caso di approfondimento. Lo scritto e l'orale verteranno quindi sui temi discussi in aula.

Modalità d'esame per studenti non frequentanti:

  • Esame scritto: 6 domande aperte sui temi generali in programma. Il punteggio per ogni risposta va da 0 a 5 punti. Gli studenti avranno 90 minuti di tempo per completare la prova.
  • Esame orale (facoltativo): analisi di un caso e discussione dei principali costrutti implicati. L’esame orale si potrà richiedere dopo aver sostenuto lo scritto e servirà da integrazione del voto. Esso non sostituisce lo scritto, il voto dell’orale farà pertanto media con quello dello scritto.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Questa modalità è stata scelta perché lo scritto garantisce una oggettività di trattamento degli studenti, oltre a stimolarli alla stesura di un discorso logico in modo chiaro, sintetico ma esaustivo (competenza che sarà utile anche nel caso della redazione della tesi di laurea e di futuri documenti attinenti attività di tirocinio). Le domande aperte saranno formulate in modo tale da non richiedere una conoscenza meramente nozionistica, bensì permettano agli studenti di dimostrare capacità di collegamento fra teorie e concetti, analisi critica, capacità di visione globale degli approcci, oltre a padronanza terminologica.

Gli studenti frequentanti, oltre alle domande aperte, dovranno analizzare un caso in cui si descrive una situazione di blocco motivazionale, secondo le modalità che saranno illustrate a lezione. L’analisi del caso sarà valutata in termini di completezza dei costrutti elencati, correttezza dei contenuti, chiarezza espositiva.

La possibilità di integrazione orale permetterà agli studenti che lo vorranno di incrementare il voto, essa servirà anche da eventuale bilanciamento per la valutazione rispetto alla modalità scritta. Le competenze emotivo-motivazionali implicate nelle due modalità d'esame potranno essere discusse, ricollegando le teorie e i modelli alla propria esperienza diretta.

Queste modalità d'esame permettono quindi di raggiungere gli obiettivi formativi elencati in precedenza: le domande valuteranno sia la padronanza rispetto a teorie e modelli, sia le competenze metacognitive degli studenti, il livello di maturazione raggiunto rispetto ai temi della motivazione e dell'emozione.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
09/01/2020 15:00 GENOVA Scritto
09/01/2020 15:00 GENOVA Orale
09/01/2020 15:00 GENOVA registrazione
30/01/2020 15:00 GENOVA Orale
30/01/2020 15:00 GENOVA Scritto
30/01/2020 15:00 GENOVA registrazione
13/02/2020 15:00 GENOVA Orale
13/02/2020 15:00 GENOVA Scritto
13/02/2020 15:00 GENOVA registrazione
04/06/2020 09:00 GENOVA Scritto
04/06/2020 09:00 GENOVA Orale
04/06/2020 09:00 GENOVA registrazione
25/06/2020 09:00 GENOVA Scritto
25/06/2020 09:00 GENOVA Orale
25/06/2020 09:00 GENOVA registrazione
16/07/2020 09:00 GENOVA Scritto
16/07/2020 09:00 GENOVA Orale
16/07/2020 09:00 GENOVA registrazione
31/07/2020 15:00 GENOVA Orale
31/07/2020 15:00 GENOVA Scritto
31/07/2020 15:00 GENOVA registrazione
11/09/2020 15:00 GENOVA Orale
11/09/2020 15:00 GENOVA Scritto
11/09/2020 15:00 GENOVA registrazione

ALTRE INFORMAZIONI

Modalità per la richiesta di tesi:

In generale, gli studenti interessati a chiedere una tesi di tipo sperimentale, sono invitati a presentarsi con proposte sperimentali già impostate sulla base di una sommaria ricerca bibliografica.

Le tematiche su cui si attivano tesi di laurea sono:

  • psicologia delle emozioni e della motivazione
  • psicologia della personalità
  • psicologia cognitiva
  • ergonomia cognitiva