Salta al contenuto principale della pagina

PSICOPATOLOGIA DELL'ADULTO

CODICE 56076
ANNO ACCADEMICO 2019/2020
CFU 8 cfu al 2° anno di 8753 PSICOLOGIA (LM-51) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-PSI/07
LINGUA Italiano
SEDE GENOVA (PSICOLOGIA )
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso intende favorire la comprensione da parte dello studente dei quadri clinici che caratterizzano la psicopatologia in età adulta. Saranno, quindi, discussi i concetti di normalità e patologia, di struttura e personalità sollecitando una conoscenza critica dei vari modelli interpretativi.

Verranno delineate le caratteristiche, l'eziopatogenesi e la psicodinamica dei principali quadri diagnostici anche attraverso la presentazione e discussione di alcuni casi clinici.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è quello di mettere in relazione le nozioni fondamentali della psicopatologia degli adulti con i principali quadri diagnostici, integrando l'approccio della psicopatologia descrittiva sintomatica con la psicopatologia strutturale di matrice psicodinamica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Risultati di apprendimento previsti:

CONOSCENZA E COMPRENSIONE: Gli studenti sapranno acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione dei quadri psicopatologici.

CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi diagnostici relativi alla psicopatologia dell’adulto.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Gli studenti sapranno utilizzare le conoscenze in modo autonomo.

ABILITA’ COMUNICATIVE: Gli studenti sapranno acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.

CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO: Gli studenti sapranno sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso si svolge attraverso lezioni frontali. Nella seconda parte del corso è prevista anche la presentazione di materiale clinico.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Psicopatologia generale delle funzioni psichiche: diagnosi e classificazioni.

Emozioni, Regolazione emotiva e psicopatologia.

Incontro clinico e inquadramento diagnostico.

Psicopatologia descrittiva ed interpretativa
Psicosi e Nevrosi: il punto di vista psicodinamico.

Schizofrenia. Disturbo delirante, disturbo schizofreniforme, disturbo schizoaffettivo, psicosi breve.

Disturbi dell’umore: depressione, distimia, mania, disturbi bipolari.

Disturbi d’ansia.

Disturbi dissociativi.

Disturbo da dipendenza da sostanze. Alcolismo e tossicodipendenza.

Disturbi del comportamento alimentare.

Disturbi del controllo degli impulsi.

Parafilie.

La personalità ed i suoi disturbi. Etnopsichiatria e sindromi etniche. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Gabbard, G. (2015). Psichiatria Psicodinamica. Quinta Edizione Raffaello Cortina, Milano

Velotti, P. (2015). Comprendere il male. Il MUlino

Un testo a scelta tra i seguenti

Rosenberg K.P. e Feder L.C. (a cura di), Dipendenze, Milano: Edra.

Albasi C. (2006). Attaccamenti traumatici. I Modelli Operativi Interni Dissociati, Utet, Torino.

Velotti P., (2012). Legami che fanno soffrire. Mulino

Rossi Monti, M. (2008). Forme del delirio e psicopatologia. Raffaello Cortina, Milano

AA.VV. (2009) L’impronta del trauma. Sui limiti della simbolizzazione. Angeli, Milano

Stone (2007). Pazienti trattabili e non trattabili. I disturbi di personalità. Raffaello Cortina.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ROBERTO PERALDO GIANOLINO (Presidente)

DONATELLA CAVANNA

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso si svolge attraverso lezioni frontali. Nella seconda parte del corso è prevista anche la presentazione di materiale clinico.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono nel secondo semestre.

Orari delle lezioni

PSICOPATOLOGIA DELL'ADULTO

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’accertamento avverrà in forma scritta con integrazione orale.

La valutazione sarà espressa in trentesimi. Per il superamento della verifica il voto più basso sarà 18/30 ed il più alto sarà 30/30.

 Allo studente che si sia ritirato è consentito di ripetere la prova nell'appello successivo; allo studente che non abbia conseguito una valutazione di sufficienza è consentito di ripetere la prova nell'appello successivo, sempre che siano trascorsi almeno trenta giorni dallo svolgimento della prova precedente.

Scritto, Registrazione

 

 

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La prova scritta consta di domande aperte sui temi del programma.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
09/06/2020 09:00 GENOVA Orale
17/06/2020 09:00 GENOVA Orale
01/07/2020 09:00 GENOVA Orale
08/07/2020 09:00 GENOVA Orale
08/09/2020 09:00 GENOVA Orale