Salta al contenuto principale della pagina

ARCHEOBOTANICA AVANZATA (LM)

CODICE 106577
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 6 cfu al 1° anno di 11265 ARCHEOLOGIE: PROFESSIONE E SAPERI (ARCHEOPES)(LM-2) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/02
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    l'insegnamento di Archeobotanica avanzata si propone di approfondire gli argomenti disciplinari della Palinologia, Antracologia, Carpologia, studio di fitoliti e di altri micro e macroresti-vegetali. Verranno svolte numerose esercitazioni pratiche con campionamenti pollinici ed antracologici, uso di attrezzature di campagna e di laboratorio. Particolare attenzione verrà rivolta alla interpretazione dei dati delle ricerche riguardanti aspetti paletnologici e paleoambientali.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’insegnamento si propone di consolidare negli studenti la consapevolezza della potenzialità informativa dei micro- e macroresti vegetali ai fini della elaborazione delle ipotesi interpretative di siti e contesti archeologici, oltre che per la ricostruzione del paesaggio e per lo studio dell'evoluzione del rapporto tra l’uomo e le piante.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L'approfondimento delle metodologie e della interpretazione dei risultati delle ricerche di archeobotanica avrà lo scopo di mettere in grado gli studenti di leggere e comprendere la bibliografia specialistica e ricavarne informazioni utili ad  ampliare il quadro delle conoscenze archeologiche di periodi compresi tra la preistoria e la storia contemporanea. Tale obiettivo verrà perseguito mediante approfondimenti relativi al significato ecologico di specie e formazioni vegetali, a metodi di campionamento, analisi ed elaborazione dei dati, a tipologie e caratteristiche di complessi pollinici e antracologici, di semi e frutti ed altri resti vegetali in contesti ed epoche diversi. Al temine del corso, gli studenti dovranno essere in grado di leggere e comprendere compiutamente pubblicazioni scientifiche di archeobotanica in inglese e di interpretarne l'importanza applicativa per problemi complessi di archeologia riguardanti l'ambiente naturale e i rapporti tra questo e le popolazioni umane, sia in termini di paesaggi e climi del passato, sia riguardo all'uso e gestione delle risorse. Dovranno anche essere in grado di affiancare gli specialisti sul campo ed in laboratorio e di discutere e programmare con loro strategie di campionamento e interpretazione di risultati.

    PREREQUISITI

    per la frequenza del corso di Archeobotanica avanzata è richiesto il superamento di un esame di Archeobotanica o equivalente

    MODALITA' DIDATTICHE

    Le attività didattiche dell'insegnamento si svolgeranno per mezzo di lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio e di campagna (*) . Verranno svolte esperienze al microscopio per analisi pollinica, xilologica, antracologica, carpologica. 

     

    * Lezioni ed esercitazioni sono previste, in linea di massima, in presenza; nel caso del perdurare di emergenza sanitaria, potranno essere svolte a distanza.  Il gruppo TEAMS per eventuale didattica a distanza e registrazioni è intitolato Archeobotanica avanzata, con codice di accesso  0c6ergr

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il programma dell'insegnamento prevede:

    - sintesi e riepilogo delle nozioni di archeobotanica come base per approfondimenti;

    - caratteristiche ecologiche dei principali taxa arborei, arbustivi e erbacei di interesse archeobotanico come fonte di informazioni paleoambientali e paletnologiche;

    - lineamenti di storia ambientale nel Quaternario recente; cenni a caratteristiche di suoli e sedimenti;

    - approfondimenti circa le caratteristiche morfologiche e micromorfologiche di microresti e macroresti vegetali come base per la loro identificazione (polline, spore, NPP, fitoliti, diatomee, microcarboni, amido, legno, carbone di legno, semi, frutti);

    - esame di risultati di indagini archeobotaniche: lettura ed interpretazione di diagrammi pollinici, antracologici, carpologici ecc. presenti nella letteratura specialistica, in lingua inglese;

    - cronologie: metodi e applicazioni in base a dati archeobotanici;

    - esercitazioni al microscopio per analisi polliniche, xilologiche, antracologiche, carpologiche ecc.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    alcuni testi di riferimento per gli argomenti trattati:

    - Branch N., Canti M., Clarck P., turney C, 2005 - Environmental Archaeology. Theoretical and Practical Approaches. Hodder Arnold.

    - Bourquin-Mignot C., Brochier J.E., Chabal L.- Crozat S., Fabre L., Guibal F., Marinval P., Richard H., Terral J.-F.,     Rhery I., 1999 – La Botanique. Collection “Archeologiques”. Editions Errance. Paris.

    - Pearsall D.M., 1989 - Paleoethnobotany. A handbook of procedures. Academic Press. San Diego, New York.

    -  Schweingruber H., 1996 -Tree rings and environment dendroecology. Haupt.

    - Balzaretti, Pearce, Watkins (Eds.), 2004 - Ligurian Landscapes. Studies in archaeology, geography & history.

    - Maggi R., 2015 - I monti sono vecchi. Archeologia del paesaggio dal Turchino alla Magra. De Ferrari;

    - Colardelle M. (Ed.), 1996 - L'homme et la nature au Moyen Age. Actes du V Congrès International d'archèologie mèdièvale (Grenoble). Editions Errance.

    Altri testi su argomenti particolari verranno esaminati nelcorso di lezioni ed esercitzioni

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    CARLO ALESSANDRO MONTANARI (Presidente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    27 settembre 2021. Orari visibili al seguente indirizzo:

    https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/index.php?view=easycourse&_lang=it&include=corso

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame consisterà in un colloquio con la commissione giudicatrice, nell'ambito del quale verrà verificato il raggiungimento degli obiettivi del corso. 

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'accertamento di raggiungimento delle finalità del corso di insegnamento verrà effettuato nell'ambito dell'esame orale: in particolare, sarà valutata la conoscenza di metodologie moderne di studio ed interpretazione dei resti vegetali e la capacità di comprensione di testi e risultati delle ricerche pubblicati anche in inglese (diagrammi, tabelle, immagini al microscopio ecc) e di discussione di problemi di archeobotanica applicata.

    ALTRE INFORMAZIONI

    Alle lezioni ed esercitazioni potranno essere affiancati seminari, conferenze ecc. da parte di specialisti nei diversi settori di ricerca archeobotanica