Salta al contenuto principale della pagina

MECCANICA DEL CONTINUO

CODICE 104754
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 6 cfu al 3° anno di 8713 INGEGNERIA BIOMEDICA (L-8) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/01
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso tratta la meccanica del continuo, ovvero la meccanica di corpi deformabili, sia solidi che fluidi. Gli argomenti sono di grande rilievo in vari campi dell’ingegneria e della bioingegneria, per esempio per la comprensione del funzionamento del corpo umano. Basti come applicazioni della meccanica del continuo in quest’ambito alla circolazione del sangue o alla meccanica dei muscoli. Verranno discussi esempi di applicazione delle nozioni teoriche fornite di interesse per i bioingegneri.

     

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il corso fornisce i fondamenti per la comprensione della meccanica del continuo, sia dei solidi che
    dei fluidi.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Al termine del corso gli studente saranno in grado di affrontare e risolvere semplici (ma assai rilevanti) problemi relativi alla meccanica dei fluidi e dei solidi e saranno in grado di apprezzare l’importanza della meccanica in ambito bioingegneristico.

    PREREQUISITI

    Nozioni di base di matematica.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali ed esercitazioni in classe.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Introduzione al corso. La nozione di continuo. Tensione nei continui: il tensore delle tensioni di
    Cauchy e le sue proprietà. Stato di tensione idrostatico e fluidi in quiete: calcolo della distribuzione
    della pressione idrostatica, spinte idrostatiche, tensione interfacciale. Cinematica dei continui:
    coordinate spaziali e materiali, teorema del trasporto di Reynolds, nozioni di deformazione e
    velocità di deformazione, traiettorie e linee di corrente. Equazioni del moto. Il legame costitutivo
    per i fluidi. Le equazioni di Navier-Stokes. Moti unidirezionali. Cenni ai moti a bassi ed alti numeri
    di Reynolds. Il legame costitutivo per i solidi elastici in regime lineare. Elastostatica lineare:
    espansione isotropa, deformazione a taglio, deformazione mono assiale, torsione. Elastodinamica
    lineare: l’equazione delle onde, onde P e onde S nei solidi. Verranno inoltre proposte alcune
    esercitazioni, riguardanti la soluzione di problemi di meccanica dei fluidi e dei solidi di interesse
    per i bioingegneri.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Dispense del corso.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    RODOLFO REPETTO (Presidente)

    NICOLETTA TAMBRONI

    LORENZO SCANDOLO (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Scritto e orale.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Lo scritto verterà principalmente si esercizi simili a quelli svolti in classe. Durante la prova orale verranno chieste anche nozioni teoriche.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    04/01/2022 09:00 GENOVA Orale
    17/01/2022 09:00 GENOVA Orale
    17/02/2022 09:00 GENOVA Orale
    17/06/2022 09:00 GENOVA Orale
    30/06/2022 09:00 GENOVA Orale
    21/07/2022 09:00 GENOVA Orale
    01/09/2022 09:00 GENOVA Orale