Salta al contenuto principale della pagina

FISICA GENERALE 1

CODICE 72361
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 12 cfu al 1° anno di 10375 INGEGNERIA CHIMICA E DI PROCESSO (L-9) - GENOVA
  • 12 cfu al 1° anno di 8716 INGEGNERIA ELETTRICA (L-9) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE FIS/01
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L'insegnamento fornisce i concetti e le leggi fondamentali della meccanica. Particolare importanza viene attribuita alla comprensione dell'utilità e delle limitazioni connesse all'uso di schematizzazioni e modelli, ed all'acquisizione della capacità di risolvere semplici problemi numerici.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Lo studente acquisirà le competenze nel calcolo approssimato, nell’analisi dimensionale, nella conversione tra diverse unità di misura.

    Imparerà a conoscere le grandezze vettoriali e a darne una rappresentazione tramite un sistema di coordinate; sarà in grado di svolgere semplici esercizi di calcolo vettoriale

    Imparerà la schematizzazione di problemi fisici suddividendo il sistema in esame in più sottosistemi e individuando le forze applicate.

    Conoscerà le leggi della meccanica e il concetto di conservazione dell’energia meccanica.

    Sarà in grado di comprendere il concetto di conservazione dell’impulso e della quantità di moto e  di applicarlo a semplici sistemi fisici.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali ed esercitazioni

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare il/la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Metodo scientifico, incertezze sperimentali, analisi dimensionale ed unità di misura.

    Sistemi di riferimento ed elementi di calcolo vettoriale, differenziale, integrale.

    Cinematica del punto materiale: posizione, spostamento, velocità, accelerazione. Accelerazione radiale e tangenziale. Moto uniformemente accelerato, moto circolare, moto armonico.

    Principi della dinamica del punto materiale: forze, sistemi inerziali, non inerziali e forze apparenti (cenni); forza peso, forze di attrito; forze elastiche, forza di gravitazione (cenni)

    Lavoro compiuto da una forza, energia cinetica e potenza; forze conservative ed energia potenziale. Impulso e quantità di moto; momento angolare e momento di una forza;

    Sistema di punti materiali leggi di conservazione della quantità di moto e del momento angolare; centro di massa e suo moto; applicazioni a urti elastici e anelastici.

    Corpo rigido: rotazione attorno ad un asse fisso; momento d’inerzia; moto di rotolamento.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Su Aulaweb viena caricata copia delle slides presentate a lezione con tutti gli argomenti trattati. Tale materiale non è da considerarsi esaustivo, ma permette di seguire nel dettaglio gli argomenti  presentati a lezione.

    Vari testi coprono brillantemente il materiale del corso, alcuni sono elencati di seguito:
    P. Mazzoldi, M. Nigro, C. Voci Elementi di Fisica - Meccanica e Termodinamica  EdiSES
    D. Halliday, R. Resnick, K. S. Krane, Fisica 1 e 2, Casa Editrice Ambrosiana,
    D. Halliday, R. Resnick, J. Walker, Fondamenti di Fisica, Casa Editrice Ambrosiana

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MARINA PUTTI (Presidente)

    MARTINA MEINERO

    GIANRICO LAMURA

    ANNA RINAUDO

    CARLA BIGGIO (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Prova scritta: la prova scritta consiste nella soluzione di quattro problemi: due problemi di Meccanica e due di Elettromagnetismo; durata della prova 4 ore; non è consentito consultare libri o appunti, ma solo il formulario usato durante l’anno (scaricabile dalla pagina AulaWeb)

    Lo studente dovrà scegliere se consegnare:

    -  entro 2 ore la soluzione della prova di Meccanica o di Elettromagnetismo, oppure

    -  entro 4 ore la soluzione di entrambe le prove

    E’ importante considerare che

    a) In ogni caso, una prova consegnata annulla la prova corrispondente sostenuta in precedenza.

    b) Nel caso lo studente si presenti per la prova totale (elettromagnetismo e meccanica) e dopo 4 ore consegni una delle due parti (elettromagnetismo o meccanica) completamente in bianco, tale prova non sarà considerata valida come prova parziale. Se una delle prove viene consegnata dopo le due ore, tale prova verrà valutata come prova parziale.

    I risultati degli scritti per le singole parti sono considerati validi per un anno( fino alla stessa sessione dell’anno accademico successivo).

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare il/la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

    Prova orale:

    1. sono ammessi alla prova orale gli studenti che ottengono nelle due prove parziali svolte durante il corso, o agli appelli d’esame, una media di 15/30, con un minimo di 12/30 in ciascuna prova.
    2. L’esame orale consiste in un colloquio vertente sulla parte di meccanica e su quella di elettromagnetismo. Qualora uno dei due colloqui venisse giudicato insufficiente, la prova orale sarà ritenuta globalmente non valida e lo studente dovrà ripeterla integralmente (le prove scritte saranno tenute ancora come valide). Casi particolari saranno valutati al momento dai docenti.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esame scritto valuterà la capacità di: i) interpretare il testo dell'esercizio proposto ed effettuare una schematizzazione del problema; ii) individuare le leggi fisiche coinvolte e le relative equazioni da applicare; iii) risolvere in modo quantitativo l'esercizio; iv) valutare la ragionevolezza del risultato numerico ottenuto.

    Al fine della valutazione della prova scritta si terrà conto dei seguenti parametri: l'impostazione corretta dell'esercizio, la correttezza della soluzione letterale ottenuta, la congruenza della soluzione numerica ottenuta.

    L'esame orale permetterà di accertare la capacità di: i) introdurre con proprietà di linguaggio l'argomento richiesto; ii) descrivere semplici applicazioni delle leggi fisiche in esame.

    Al fine della valutazione della prova orale si terrà conto dei seguenti parametri: il livello di comprensione dell'argomento, la qualità dell'esposizione, l'utilizzo corretto del lessico specialistico, la capacità di ragionamento critico.

     

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    13/01/2022 09:00 GENOVA Scritto
    10/02/2022 09:00 GENOVA Scritto
    07/06/2022 09:00 GENOVA Scritto
    07/07/2022 09:00 GENOVA Scritto
    08/09/2022 09:00 GENOVA Scritto