Salta al contenuto principale della pagina

PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI FAMILIARI

CODICE 67323
ANNO ACCADEMICO 2021/2022
CFU
  • 8 cfu al 1° anno di 8753 PSICOLOGIA (LM-51) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-PSI/05
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Le famiglie d’oggi compongono un quadro sempre più eterogeneo e differenziato per struttura, per processi fondativi  e per le circostanze di vita in cui esse si sviluppano. Tuttavia tra mutamento e continuità, tra varianti e invariati le relazioni familiari rappresentano un campo relazionale molto significativo per rispondere al bisogno fondamentale dell’essere umano: creare e mantenere dei legami.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Obiettivo del corso è di approfondire i principali costrutti che indirizzano lo studio, la ricerca e l'intervento nell'approccio psicosociale alle relazioni familiari. Alla luce dei più importanti modelli teorici presenti in letteratura, saranno analizzati gli aspetti salienti della vita di coppia, familiare e la dimensione genitoriale al fine di comprenderne risorse e fragilità.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Il corso intende approfondire e indagare le relazioni familiari attraverso modelli teorici, costrutti, strumenti di ricerca e di intervento relativi ai legami familiari e alla genitorialità. Inoltre, il corso intende fornire  competenze sia per la lettura delle relazioni familiari, sia per la definizione e attivazione di strategie utili a potenziare le risorse e la resilienza familiare. 

    Al termine dell’insegnamento lo studente sarà in grado di:

    • conoscere e identificare i principiali approcci teorici e metodologici allo studio delle relazioni familiari,
    • analizzare criticamente i costrutti più rilevanti presenti nel campo delle relazioni familiari
    • identificare possibili punti di forza e di debolezza di modelli di studio e di intervento nell’ambito delle relazioni familiari
    • applicare un modello di lettura alle relazioni familiari a situazioni concrete
    • progettare una traccia di intervento per promuovere la resilienza familiare

     

    MODALITA' DIDATTICHE

    Sulla base delle disposizioni dell'Ateneo e del Dipartimento legate all'emergenza sanitaria, le lezioni si potranno  svolgere distanza su piattaforma Teams.

    Il corso alternerà lezioni frontali, con supporto di slide, a lavori di gruppo volti a favorire processi di apprendimento attivo.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il corso si divide in due parti: la prima tratta i fondamenti teorici, i costrutti e gli strumenti per lo studio e la ricerca nel campo delle relazioni familiari; la seconda propone un modello di lettura delle relazioni familiari, esamina i processi di resilienza familiare quale sfida teorica e di intervento legata alla fragilizzazione delle relazioni familiari.

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Programma per frequentanti:

    • Fruggeri L. (2018) Famiglie d'oggi, Quotidianità, dinamiche e processi psicosociali, Roma, Carocci Editore.
    • Scabini E., Cigoli V. (2012) Alla ricerca del familiare, Milano, Cortina (solo parte prima)
    • Walsh F. (2008) La resilienza familiare, Milano, Cortina (solo parte prima).
    • Slide del corso reperibili su aulaweb

    Programma per non frequentanti:

    • Fruggeri L. (2018) Famiglie d'oggi, Quotidianità, dinamiche e processi psicosociali, Roma, Carocci Editore.
    • Scabini E., Cigoli V. (2012) Alla ricerca del familiare, Milano, Cortina. 
    • Walsh F. (2008) La resilienza familiare, Milano, Cortina.
    • Slide del corso reperibili su aulaweb

     

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    LAURA MIGLIORINI (Presidente)

    NADIA RANIA

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    22 febbraio 2022

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Le conoscenze acquisite verranno accertate attraverso una prova orale  sui contenuti del programma.  Attraverso tale modalità, si verificheranno le conoscenze teoriche e metodologiche acquisite dallo studente, lo sguardo critico in relazione ai principali costrutti affrontati e la capacità di tradurli nei contesti applicativi. Per sostenere l’esame è indispensabile iscriversi attraverso il portale studenti.

    Modalità d'esame per studenti frequentanti:

    La frequenza alle lezioni permetterà di ottenere un quadro generale dei materiali in programma, grazie anche alle slide del corso, reperibili su Aulaweb. I frequentanti potranno quindi dare priorità di studio alle slide, degli appunti delle lezioni e utilizzare i testi in programma come riferimento in caso di approfondimento. La prova orale verterà sui temi affrontati in aula. Inoltre, gli studenti frequentanti, potranno progettare un intervento finalizzato alla promozione della resilienza familiare, secondo le modalità che saranno presentare a lezione, che sarà oggetto dell'esame orale.

     

     

     

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Gli studenti, tramite la prova orale, potranno dimostrare di possedere adeguate conoscenze delle principali teorie e costrutti nel campo della psicologia delle relazioni familiari e di essere in grado di applicare le conoscenze acquisite. Inoltre gli studenti, nell'esame orale, potranno comprovare l’acquisizione del linguaggio tecnico tipico della disciplina.

    .

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    12/01/2022 10:00 GENOVA Orale
    12/01/2022 12:00 GENOVA Orale
    26/01/2022 10:00 GENOVA Orale
    26/01/2022 12:00 GENOVA Orale
    09/02/2022 10:00 GENOVA Orale
    09/02/2022 12:00 GENOVA Orale
    01/06/2022 10:00 GENOVA Orale
    01/06/2022 12:00 GENOVA registrazione
    15/06/2022 10:00 GENOVA Orale
    15/06/2022 12:00 GENOVA registrazione
    29/06/2022 10:00 GENOVA Orale
    29/06/2022 12:00 GENOVA registrazione
    19/07/2022 10:00 GENOVA Orale
    19/07/2022 12:00 GENOVA registrazione
    14/09/2022 10:00 GENOVA Orale
    14/09/2022 12:00 GENOVA registrazione

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare il/la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.