Salta al contenuto principale della pagina

DURATA DEI MATERIALI NELLE CONDIZIONI DI ESERCIZIO

CODICE 38778
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 5 cfu al 3° anno di 8765 SCIENZA DEI MATERIALI (L-30) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ING-IND/22
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L'insegnamento intende conferire allo studente competenze elementari connesse con le relazioni tra microstruttura e prestazioni chimico-fisiche e meccaniche, resistenza a corrosione, usura e degrado di un materiale, sulla base dei principi della scienza e tecnologia dei materiali. Sarà inoltre rivolta attenzione alla progettazione del materiale e ai criteri di scelta, con riferimenti anche a livello economico. 

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Individuare i materiali idonei per una durata ottimale dei componenti, considerando le modalità di carico in esercizio, l'ambiente di lavoro, le variazioni delle proprietà indotte dal processo produttivo. Valutare le prove sui materiali in accettazione, nel corso della produzione, in collaudo e le informazioni di ritorno dal mercato. Tenere i contatti con i fornitori di materiali.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Lo scopo dell'insegnamento è quello di conferire allo studente competenze di base sulle proprietà microstrutturali e meccaniche dei materiali. Vi saranno inoltre cenni relativi al ciclo di vita di un materiale e alla sua sostenibilità. Gli aspetti teorici saranno corredati da esercizi esemplificativi, attingendo anche da casi reali semplificati.

    Lo studente acquisirà la capacità di individuare quali materiali sono idonei in un determinato processo e quali trattamenti ne migliorano le caratteristiche e ne prolungano il tempo di vita.

    PREREQUISITI

    Conoscenze di base di chmica e fisica generale

    MODALITA' DIDATTICHE

    40 ore di lezioni frontali in aula.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Caratteristiche meccaniche peculiari di metalli, polimeri, ceramici e compositi: la trazione, la flessione, la compressione, il taglio e la durezza. 

    I materiali viscoelastici e i modelli reologici. 

    La teoria della frattura e la fatica. 

    I trattamenti termici e la sinterizzazione e la loro influenza sulle caratteristiche d’impiego.

    La corrosione dei metalli.

    Progettazione di un prodotto in base ai criteri operativi e agli aspetti economici. 

    Ciclo di vita di un materiale e sostenibilità.

    Alcuni esempi di scelta di un materiale

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    M. Ashby, H. Shercliff, D. Cebon, Materiali: dalla scienza alla progettazione ingegneristica, CEA

    W.D. Callister Jr., D.G. Rethwisch, Scienza e ingegneria dei materiali, EdiSES

    W.F. Smith, J. Hashemi, Scienza e tecnologia dei materiali, McGraw-Hill

    Materiale fornito a lezione

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Il calendario delle lezioni è pubblicato sul Manifesto degli Studi 2022-23

    https://servizionline.unige.it/unige/stampa_manifesto/MF/2022/8765.html

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame si svolgerà oralmente mediante colloquio. Lo studente porterà a sua scelta un argomento, fra quelli svolti durante il corso, che sarà integrato da alcune domande specifiche da parte del docente. Una ulteriore domanda a scelta del docente, su un secondo argomento fra quelli trattati, completerà l'esame.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Durante il colloquio verranno valutate le conoscenze dello studente sugli argomenti trattati a lezione e la sua capacità nella scelta del materiale piu idoneo in un processo.

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si consigliano gli studenti lavoratori e gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare il docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali.