Salta al contenuto principale della pagina

BEHAVIOURAL FINANCE

CODICE 98661
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 3 cfu al 1° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) - GENOVA
  • 3 cfu al 2° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) - GENOVA
  • 3 cfu al ° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) - GENOVA
  • SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Scopo dell’insegnamento è offrire agli studenti una conoscenza di base della Behavioural Finance (Finanza Comportamentale), recente filone di studi che interpreta le scelte degli individui in condizioni di incertezza, sulla base dei processi psicologici cognitive e non dei presupposti della teoria economica ortodossa.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L’insegnamento si propone di arricchire le conoscenze degli studenti su alcuni tratti caratterizzanti del comportamento degli investitori finanziari in condizioni di incertezza secondo l’approccio della finanza comportamentale, che, sulla base dei processi cognitivi, offre un elemento di conoscenza di fondamentale importanza per gli investitori finanziari e per i responsabili dell’area finanziaria di imprese industriali o commerciali.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento si propone di arricchire le conoscenze degli studenti su alcuni tratti caratterizzanti del comportamento degli investitori finanziari in condizioni di incertezza secondo l’approccio della finanza comportamentale, che, sulla base dei processi cognitivi, offre un elemento di conoscenza di fondamentale importanza per gli investitori finanziari e per i responsabili dell’area finanziaria di imprese industriali o commerciali. Particolare attenzione sarà dedicata ad alcune analisi empiriche e alla diversità dei risultati rispetto alla teoria convenzionale della finanza.

    L'insegnamento fornirà agli studenti delle importanti competenze per il processo decisionale delle imprese che operano nel settore finanziario dell'economia e per la gestione finanziaria delle imprese che operano nel settore industriale e commerciale. 

     

    PREREQUISITI

    Nessun prerequisito per gli studenti ammessi ai corsi di laurea magistrale del Dipartimento.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    1) Anomalie nei mercati finanziari

    2) Anomalie nei fattori di sconto

    3) Bolle speculative. 

    4) Equity premium puzzle.

    5) Incorporation

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    • Forbes, W., (2009), “Behavioural Finance”, Chichester, UK, John Wiley & sons, capitoli 2, 3 (esclusi il paragrafo 3.2.2 e l’appendice) ,5, 13 (esclusi i paragrafi 13.1, 13.2, 13.2.1, 13.3.1, 13.3.2), 14.
    • Materiale scaricabile dal sito di AulaWeb del corso, nella sezione intitolata “Materiale didattico”.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MARCO MAZZOLI (Presidente)

    LUCA BELTRAMETTI

    ANNA BOTTASSO

    GABRIELE CARDULLO

    MAURIZIO CONTI

    SIMONE LOMBARDINI

    ELENA SEGHEZZA

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Secondo Semestre

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame è scritto. Non è previsto l'orale.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Esame scritto

    Nessuna restrizione alla ripetizione dell’esame.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note

    ALTRE INFORMAZIONI

    Risultati di apprendimento previsti.

    • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e comprensione dei fondamenti della finanza comportamentale.
    • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite all’analisi del comportamento degli investitori finanziari in presenza di forte incertezza.
    • Autonomia di giudizio Gli studenti sapranno utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite, con autonoma capacità di valutazione e di applicazione nei diversi contesti applicativi. Saranno in grado di formulare valutazioni e giudizi sulle implicazioni dei processi psicologici e cognitivi degli investitori nell’andamento dei mercati finanziari.
    •  Abilità comunicative Gli studenti acquisiranno il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
    • Capacità di apprendimento Gli studenti avranno sviluppato adeguate capacità di apprendimento che consentiranno loro di continuare ad approfondire in modo autonomo la letteratura e la modellistica finanziaria utilizzandola attivamente nella propria vita professionale.

    Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

     Le modalità di esame per i non frequentati sono identiche a quelle per i frequentanti.