Salta al contenuto principale della pagina

PROVA FINALE LT 270

CODICE 63727
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 4 cfu al 3° anno di 8697 ECONOMIA AZIENDALE(L-18) - GENOVA
  • 4 cfu al 3° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO(L-33) - GENOVA
  • 4 cfu al 3° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP.(L-18) - GENOVA
  • LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    La prova finale del triennio consiste nella discussione, dinanzi ad apposita commissione, di un elaborato teorico e/o applicativo svolto su un tema concordato
    con un docente referente e attinente agli interessi e alle esperienze dello studente (es. tirocinio, Erasmus) purché afferente ad un insegnamento presente
    nel piano di studi dello studente.
    Per esservi ammesso lo studente deve aver conseguito i crediti previsti dall’ordinamento.Lo studente presenta la richiesta del tema per l’elaborato ad un docente del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento nel cui ambito intende
    svolgere il suo lavoro.
    La richiesta al docente può essere presentata quando lo studente sarà in debito di non più di 2 esami, considerando sia le tempistiche necessarie alla
    realizzazione dell’elaborato, sia le scadenze fissate dal Dipartimento per l’ammissione alla prova finale.
    La domanda di laurea potrà essere presentata dallo studente (con conferma dell’apposita procedura online) solo avendo una carriera con tutti gli esami
    superati e registrati.
     

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    La prova finale consiste nella discussione, dinanzi ad apposita Commissione, di un elaborato teorico e/o applicativo, svolto su un tema concordato con il relatore e attinente agli interessi e alle esperienze (es. tirocinio, Erasmus) dello studente, purché afferente ad un insegnamento presente nel piano di studi dello studente.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    La prova finale del triennio consiste nella discussione, dinanzi ad apposita commissione, di un elaborato teorico e/o applicativo svolto su un tema concordato
    con un docente referente e attinente agli interessi e alle esperienze dello studente (es. tirocinio, Erasmus) purché afferente ad un insegnamento presente
    nel piano di studi dello studente.
    Per esservi ammesso lo studente deve aver conseguito i crediti previsti dall’ordinamento.Lo studente presenta la richiesta del tema per l’elaborato ad un docente del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento nel cui ambito intende
    svolgere il suo lavoro.
    La richiesta al docente può essere presentata quando lo studente sarà in debito di non più di 2 esami, considerando sia le tempistiche necessarie alla
    realizzazione dell’elaborato, sia le scadenze fissate dal Dipartimento per l’ammissione alla prova finale.
    La domanda di laurea potrà essere presentata dallo studente (con conferma dell’apposita procedura online) solo avendo una carriera con tutti gli esami
    superati e registrati.
    Modalità della valutazione conclusiva
    Il voto finale sintetizza la carriera dello studente, tenendo conto sia del raggiungimento da parte dello stesso degli obiettivi formativi del corso di laurea, sia
    della coerenza e validità complessiva del proprio progetto formativo individuale, costruito con adeguati gradi di libertà anche su attività e saperi non
    strettamente curriculari.
    Il voto finale risulta dalla somma di quattro elementi:
    1. media curriculare (espressa in centodecimi): è costituita dalla media aritmetica delle votazioni riportate negli esami sostenuti dallo studente
    ponderata in relazione al numero di CFU attribuiti a ciascun insegnamento o Altra attività formativa;
    2. lodi conseguite negli esami: ciascuna lode comporta un’aggiunta di 0,5 punti;
    3. il conseguimento all’estero da 6 a 11 cfu comporta l’aggiunta di 0,5 punti; da 12 a 18 CFU l’aggiunta di 1 punto e oltre 18 CFU l’aggiunta di 2
    punti;
    4. valutazione della prova finale: il punteggio massimo complessivo attribuibile alla prova finale è pari a 5 punti così assegnati:- punteggio variabile
    da 0 a 3 punti in relazione alla qualità dell’elaborato scritto;
    - punteggio variabile da 0 a 2 punti in relazione alla capacità di presentare e discutere l’elaborato, rispondendo alle domande formulate dal docente
    di riferimento e dagli altri membri della Commissione.
    Il voto finale deriva da un unico arrotondamento effettuato sul punteggio risultante dalla somma di tutti gli elementi precedenti. L’arrotondamento avviene:
    - per difetto, laddove i decimali siano minori o uguali a 5;
    - per eccesso, laddove i decimali siamo maggiori di 5.
    Ove il punteggio raggiunga (o superi) 110, su proposta del docente di riferimento, la Commissione, all’unanimità, può attribuire la lode.
    Il dettaglio del Calendario delle sessioni di laurea (con scadenze), delle Modalità di iscrizione e procedure per laurearsi, delle Caratteristiche dell’elaborato
    e della sua presentazione e discussione, dei Criteri di valutazione delle carriere e di attribuzione del voto finale è fornit