Salta al contenuto principale della pagina

GESTIONE DELLA PRODUZIONE E DELLA LOGISTICA

CODICE 63737
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 3° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP.(L-18) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    PROPEDEUTICITA
    Propedeuticità in ingresso
    Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
    • ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. 8698 (coorte 2020/2021)
    • ECONOMIA AZIENDALE 41125
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L'insegnamento approfondisce gli aspetti strategici e operativi delle funzioni aziendali della produzione e della logistica.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    L'insegnamento ha come obiettivo principale l’analisi dalla gestione delle funzioni aziendali di produzione e logistica, distinguendo le decisioni relative alla dimensione strategica rispetto alle decisioni di ordine operativo. Il riferimento principale è rappresentato dalle imprese industriali manifatturiere; ci si propone tuttavia di delineare, rispetto alle funzioni in oggetto, le specificità delle imprese di servizi.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L'nsegnamento intende fornire allo studente una panormica delle decisioni di medio-lungo termine e di gestione corrente assunte dal management dell'impresa nell'ambito delle funzioni di produzione e logistica e gli strumenti per analizzare, commentare crtiticamente e risolvere casi pratici applicativi.

    Risultati di apprendimento previsti: al termine del corso, lo studente dovrebbe essere in grado di riconoscere e/o applicare i principali modelli teorici dell'analisi strategica con particolare riferimento alla gestione delle operations e di risolvere semplici case study.

    PREREQUISITI

    Conoscenza dei concetti base dell'Economia e gestione delle imprese

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali, eventuali interventi seminariali monografici e testimonianze aziendali.

    Qualora non fosse possibile svolgere attività in presenza, si adotteranno le modalità di erogazione degli insegnamenti decise dal CDD (modalità mista in presenza e online). EVentuali ulteriori aggiornamenti che si rendessero necessari nel corso dell'anno accademico (sia per quanto riguarda le modalità di erogazione, sia per quanto concerne le modalità d'esame), in caso di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica verranno fornite in Aulaweb.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Parte I: Produzione

    • La determinazione della capacità produttiva
    • Il grado di integrazione verticale
    • Le tipologie di processi produttivi
    • Il network produttivo (localizzazione e numero degli impianti)
    • Il layout all’interno degli impianti industriali
    • Tecnologie e tecniche per l’elasticità e la flessibilità
    • Programmazione e controllo della produzione

    Parte II: Logistica

    • La logistica: definizione e evoluzione
    • Il concetto di Supply Chain e il ruolo della logistica nell’ambito del Supply Chain Management
    • La logistica degli approvvigionamenti – della produzione – della distribuzione – inversa – verde
    • La logistica per l’e-commerce
    • Gestione dei flussi fisici (scorte, magazzini, trasporti) e dei flussi informativi
    • Il percorso evolutivo, le caratteristiche e le tipologie di fornitori di servizi logistici
    • Il mercato dei servizi logistici: domanda e offerta
    • La selezione e la valutazione dell’operatore logistico
    • La relazione tra impresa e fornitore di servizi logistici

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Appunti dalle lezioni e materiali forniti dalla docente.

    Slack N., Chambers S., Johnston R., Betts A., Danese P., Romano P., Vinelli A., 2 Ed. (2013), Gestione delle operations e dei processi, Pearson Education (Capitoli 1-4, 7-11).

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    2° Semestre

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Orale negli appelli regolari. Non sono previste prove intermedie.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame consiste in una prova orale vertente su tutti gli argomenti del programma. Viene esplicitamente richiesto il ricorso ad esempi reali o di fantasia per dimostrare la padronanza degli strumenti teorici studiati. La valutazione tiene conto della conoscenza degli argomenti, della capacità di collegare i diversi argomenti, del corretto uso della terminologia tecnica.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note

    ALTRE INFORMAZIONI

     

    Gli studenti Erasmus possono presentarsi a sostenere l’esame in tutti gli appelli disponibili.