Salta al contenuto principale della pagina

TIROCINIO

CODICE 55881
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 12 cfu al 1° anno di 8711 SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) - GENOVA
  • LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il tirocinio consiste in una esperienza guidata di apprendimento sul campo, in contesti reali, finalizzata all’acquisizione e alla sperimentazione delle competenze dell’assistente sociale specialista.

    Le lezioni sono finalizzate a fornire conoscenze propedeutiche all’inserimento nei servizi, per comprendere sia le trasformazioni in atto a livello istituzionale e organizzativo, sia le funzioni e il ruolo esercitati dal professionista.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Gli obiettivi da perseguire si riferiscono all' acquisizione delle metodologie di gestione dei serivizi sociali

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    La frequenza delle lezioni introduttive e l’esperienza di tirocinio in un contesto reale per 250 ore consentiranno allo studente di:

    - acquisire competenze per la decodifica di bisogni complessi delle persone, delle famiglie, dei gruppi e del territorio;

    - acquisire competenze connesse alla direzione e/o al coordinamento di servizi;

    - saper gestire e organizzare risorse sia in ambito pubblico che di privato sociale;

    - possedere abilità di progettazione, pianificazione, organizzazione e gestione manageriale nel campo delle politiche, dei servizi sociali e socio sanitari, pubblici e di privato sociale; di analisi e valutazione di qualità dei servizi e delle prestazioni svolte.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Durante le lezioni verranno presentati contributi teorici ed esperienze dei servizi, avvalendosi della collaborazione di professionisti esperti; verranno inoltre condotte esercitazioni in aula. 

    I percorsi di tirocinio verranno monitorati dal docente attraverso contatti periodici ed eventuali incontri con studente e supervisore.

    Nell’impostazione didattica viene ricercata una circolarità pratica-teoria-pratica, attraverso un confronto riflessivo sulle pratiche professionali

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    PRIMA PARTE: LE LEZIONI

    Presentazione delle modalità di avvio, monitoraggio, valutazione dei tirocini. Il percorso di tirocinio: progetto formativo, piano di tirocinio, svolgimento delle attività, relazione finale. La supervisione didattica. L’apprendimento delle competenze professionali attraverso la circolarità pratica – teoria – pratica. Percorsi verso un servizio sociale riflessivo. Le funzioni dell'assistente sociale specialista nei diversi ruoli e nei diversi servizi, attraverso la testimonianza diretta di professionisti operanti nei servizi sociali e sociosanitari. Trasformazioni in atto nel sistema delle politiche e dei servizi sociali sotto il profilo normativo, istituzionale e organizzativo.

    SECONDA PARTE: IL TIROCINIO

    La sede del tirocinio sarà concordata tra studente e docente, individuata tra gli Enti convenzionati, dove sia presente il Servizio sociale professionale con funzioni di programmazione, gestione e valutazione dei servizi.

    Le attività di osservazione, studio e sperimentazione diretta sul campo devono rientrare nelle seguenti aree: la progettazione nei servizi sociali, secondo l’articolazione metodologica in fasi; le funzioni di direzione, coordinamento, programmazione e valutazione nei servizi sociali; la ricerca sociale e di servizio sociale; l’attuazione e valutazione delle pratiche professionali, con particolare attenzione agli interventi ad alta complessità che necessitano di capacità di integrazione interdisciplinare e interistituzionale. 
     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti frequentanti 


    E’ richiesta la conoscenza del Codice Deontologico (C.N.O.A.S., 2020) e della Definizione Internazionale di Servizio sociale (I.F.S.W., 2014).

    Letture consigliate:

    Dellavalle M., Il tirocinio nella formazione al servizio sociale. Un modello di apprendimento dall'esperienza, Carocci, Roma, 2011

    Leone L., Prezza M., Costruire e valutare i progetti nel sociale, FrancoAngeli, Milano, 1999

    Sicora A., Errore e apprendimento nelle professioni di aiuto, Maggioli, Sant'Arcangelo di Romagna, 2010

    Sicora A., Emozioni nel servizio sociale. Strumenti per riflettere e agire, Carocci, Roma, 2021

    Altro materiale verrà indicato durante le lezioni e pubblicato su aulaweb.


    Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti non frequentanti 
    La frequenza alle lezioni introduttive e alle attività di tirocinio è obbligatoria.   

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MARIO MARINI (Presidente)

    MARIA LAURA ANNALORO

    MARCELLA VALENTE (Supplente)

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    TIROCINIO

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    È richiesta la stesura di una relazione di tirocinio, da inviare al docente non oltre 60 giorni dalla conclusione del tirocinio stesso e almeno 20 giorni prima della data dell’esame. L’esame, in forma orale, verterà sulla rielaborazione dell’esperienza di tirocinio e sulla discussione dei contenuti della relazione, integrata dalla valutazione espressa dal supervisore, che rappresenta elemento essenziale per l’approvazione del tirocinio.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note