Salta al contenuto principale della pagina

ANTROPOLOGIA E MEDIAZIONE CULTURALE

CODICE 57416
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 8711 SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-DEA/01
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L’insegnamento si propone di  fornire una panoramica generale sull’antropologia culturale e sulla mediazione culturale, attraverso l’analisi dei loro dispositivi metodologici e dei loro principali ambiti tematici. Particolare attenzione verrà riservata al contributo che il sapere antropologico può offrire al lavoro degli assistenti sociali nei loro diversi ambiti di intervento. 

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il corso si propone di introdurre gli studenti alla conoscenza dei concetti chiave della disciplina antropologica, delle sue metodologie e dei principali ambiti in cui essa si declina. Particolare attenzione verrà riservata al contributo del sapere antropologico all'analisi dei processi di mediazione interculturale e agli ambiti di intervento degli assistenti sociali.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento si propone di fornire agli studenti una generale comprensione delle principali teorie e prospettive metodologiche dell’antropologia culturale e di favorire l’integrazione di un approccio di tipo antropologico alla pratica professionale del servizio sociale.

    Scopo dell’insegnamento in particolare è quello di stimolare una riflessione di carattere antropologico sui seguenti argomenti:

    • cultura, diversità culturale, relativismo culturale
    • identità, “razza”, etnia
    • famiglia e parentela
    • sesso, genere
    • corpo, incorporazione, malattia
    • puro/impuro, contaminazione, percezione del rischio
    • mito, rito, culto
    • linguaggio e comunicazione
    • forme di organizzazione politica ed economica
    • fenomeni migratori,

    nonchè di introdurre lo studente all'analisi del ruolo, delle competenze e delle funzioni della figura del mediatore culturale nei suoi vari ambiti di intervento.

    La partecipazione alle lezioni e lo studio individuale permetteranno agli studenti di:

    identificare, comprendere e ricordare le principali prospettive teoriche e metodologiche dell’antropologia culturale e della mediazione interculturale;

    leggere e analizzare criticamente testi di carattere antropologico, mostrando capacità di giudizio autonomo, critico e indipendente;

    applicare i dispositivi teorico-metodologici della disciplina antropologica alla realtà circostante, con particolare riferimento all’ambito professionale del servizio sociale;

    utilizzare in maniera appropriata la terminologia specifica di questo ambito disciplinare nell’analisi di specifici contesti e situazioni socio-culturali;

    decostruire il supposto carattere naturale di concetti legati all’identità, alla cultura, al sesso, al corpo, alla famiglia e alla parentela, riconoscendone la loro dimensione convenzionale, costruita, culturale.

    PREREQUISITI

    nessuno

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il corso introdurrà lo studente ai concetti e ai saperi delle scienze antropologiche, ai metodi e alle tecniche di ricerca. Con tali strumenti gli sarà possibile dedicarsi a una parte specificatamente incentrata sull’antropologia della contemporaneità, con l’analisi di quei fenomeni sociali e di produzione culturale che caratterizzano la nostra società. Lo studente acquisirà senso critico nell’affrontare i fenomeni sociali e culturali contemporanei e le competenze atte a favorire la comunicazione fra differenti realtà socioculturali in un’ottica di relazione e mediazione; saprà comprendere la diversità culturale e la natura socioculturale delle appartenenze.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    ANTROPOLOGIA CULTURALE 3/ED di Conrad Phillip Kottak, Laura Bonato, McGraw-Hill

    Ulteriori letture sulla parte relativa alla mediazione culturale verranno indicate durante le lezioni

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    LUCA SABATINI (Presidente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Giovedì 22 settembre 2022
     

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame consisterà in un colloquio orale sugli argomenti del programma.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame si propone di verificare la corretta acquisizione dei contenuti teorici e metodologici dell’insegnamento. Le capacità comunicative e la proprietà di linguaggio verranno considerate rilevanti come criteri di valutazione, insieme alla capacità di usare in maniera appropriate la terminologia antropologica.

    L’esame valuterà la capacità di identificare, riassumere con parole proprie e analizzare i concetti chiave discussi a lezione, applicare i concetti e gli strumenti dell’antropologia all’analisi di specifici contesti e fenomeni socio-culturali, con particolare riferimento all’ambito professionale del servizio sociale.

     

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    12/12/2022 09:00 GENOVA Orale
    09/01/2023 09:00 GENOVA Orale
    23/01/2023 09:00 GENOVA Orale
    08/05/2023 09:00 GENOVA Orale
    22/05/2023 09:00 GENOVA Orale
    12/06/2023 09:00 GENOVA Orale
    26/06/2023 09:00 GENOVA Orale
    04/09/2023 09:00 GENOVA Orale