Salta al contenuto principale della pagina

DIRITTO PRIVATO COMPARATO

CODICE 64986
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 12 cfu al 2° anno di 7996 GIURISPRUDENZA(LMG/01) - IMPERIA
  • 6 cfu al 2° anno di 10842 SERVIZI LEGALI ALL'IMPRESA E ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (L-14) - IMPERIA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE IUS/02
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • IMPERIA
  • PROPEDEUTICITA
    Propedeuticità in ingresso
    Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
    • GIURISPRUDENZA 7996 (coorte 2021/2022)
    • ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO 64976
    • DIRITTO COSTITUZIONALE I 64979
    • GIURISTA DELL'IMPRESA E DELL'AMMINISTRAZIONE 8709 (coorte 2021/2022)
    • ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO 64976
    • SERVIZI LEGALI ALL'IMPRESA E ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 10842 (coorte 2021/2022)
    • ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO 64976
    • DIRITTO COSTITUZIONALE 65266
    MODULI Questo insegnamento è composto da:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso si propone di introdurre gli studenti alla comparazione giuridica con particolare riguardo al diritto privato e alle tradizioni giuridiche non occidentali.

    Nel mondo attuale, infatti, la visione del giurista non può limitarsi al diritto interno stante le crescenti influenze derivanti da realtà diverse da quella italiana ed europea.

    E' pertanto necessario comprendere la mentalità giuridica straniera e come negli altri Paesi vengano risolte le questioni analoghe alle nostre.

     

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Insegnamento della storia e dell'analisi dei sistemi giuridici

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L'insegnamento si propone di ricostruire la genesi della tradizione giuridica occidentale in Europa a partire dal rinascimento giuridico dopo l’anno mille e di offrire agli studenti nozioni di base in materia, con particolare riferimento ai seguenti argomenti:

    - Oggetto e scopo della comparazione giuridica

    - Terminologia e classificazione dei sistemi giuridici

    - La nozione di tradizione giuridica occidentale

    - Lineamenti storici della formazione dei modelli di common law e civil law

    - Cenni introduttivi alle caratteristiche delle principali tradizioni gliuridiche non occidentali

    Particolare attenzione verrà pertanto dedicata ai modelli francese e  tedesco, alla formazione storica del sistema giuridico inglese e alla sua attuale struttura, offrendo inoltre un quadro degli sviluppi del common law negli Stati Uniti e delle sue principali caratteristiche

    Lo studio individuale, la frequenza alle lezioni e la partecipazione alle attività formative organizzate consentiranno allo studente di:

    - Comprendere, orientarsi e ricordare le principali teorie della comparazione giuridica

    - Identificare le ragioni che determinano il mutamento e l'evoluzione del diritto

    - Valutare le diverse soluzioni giuridiche esistenti nei sistemi giuridici considerati

    - Presentare il contenuto di articoli scientifici e sentenze straniere

    - Dimostrare di avere acquisito un linguaggio specialistico appropriato e una terminologia corretta

     

    Il secondo modulo completa la conoscenza degli ordinamenti giuridici diversi da quello italiano, approfondendo lo studio di singoli istituti privatistici, sempre nell'ottica di adeguare la formazione di un professionista alle sfide del mondo globalizzato, in grado cioè di interagire con operatori del diritto appartenenti a differenti tradizioni giuridiche. Verrano pertanto studiati in prospettiva comparatistica alcuni istituti relativi a persone fisiche, associazioni e fondazioni, al regime patrimoniale della famiglia, alla proprietà e ai diritti reali di godimento, a obbligazioni e contratti, alla disciplina delle professioni legali.

    Grazie a questi approfondimenti e all'analisi di casi concreti gli studenti:

    - saranno in grado di ampliare il proprio panorama giuridico e culturale,  acquisendo la capacità di relazionarsi con alcuni aspetti del diritto straniero.

    - avranno compreso come gli obiettivi e i metodi del diritto comparato entrino in gioco nella law in action 

    - avranno familiarizzato con il concetto di tradizione giuridica e sapranno mettere in relazione gli istituti privatistici analizzati con le caratteristiche della relativa tradizione giuridica

    - saranno in grado di identificare le differenze e le convergenze di sistemi giuridici della medesima tradizione giuridica

    - potranno valutare  in maniera critica e autonoma i rischi connessi ad un'ingenua comparazione di situazioni giuridiche connotate dalla transnazionalità

    PREREQUISITI

    Poiché è opportuna almeno una conoscenza istituzionale del diritto privato interno, si consiglia il ripasso del manuale di Istituzioni di diritto privato e di diritto pubblico.

    MODALITA' DIDATTICHE

    I moduli si svolgeranno attraverso lezioni frontali per un totale di 72 ore (pari a 12 CFU), nel corso delle quali verranno anche proposti e discussi casi pratici, previamente messi a disposizione degli studenti.

    Durante l'anno accademico, la cattedra organizzerà seminari e incontri con specialisti della materia ai quali gli studenti saranno invitati a partecipare al fine di approfondire alcuni argomenti oggetto d'esame.

    La didattica frontale è volta a fornire le conoscenze di base e ad illustrare le principali questioni che riguardano i temi affrontati. I momenti di discussione sono invece volti a stimolare l’apprendimento critico degli studenti. La conoscenza delle tematiche affrontate si sviluppa a partire dalla lettura dei materiali proposti e dalle nozioni trasmesse dalla docente e mira a promuovere negli studenti un’autonoma consapevolezza dei temi trattati.

    Le lezioni si svolgono in modalità tradizionale (lezioni in presenza).

    La docente utilizzerà tale piattaforma per annunci relativi a lezioni, seminari e convegni caricando materiali utili tra cui le slide aventi a oggetto le tematiche affrontate a lezione.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il primo modulo introduce lo studente alla comparazione giuridica, con particolare riferimento allo studio di tematiche quali la traduttologia giuridica, i legal transplants, la circolazione dei modelli, le diverse teorie e metodi comparatistici, nonché le famiglie di sistemi.
    Nell'ambito del confronto tra sistemi di common law e sistemi di civil law, oggetto di studio nel presente modulo è la formazione storica del sistema giuridico inglese e la sua attuale struttura, con riguardo all’amministrazione della giustizia, alla professione forense, alle fonti del diritto e ad alcuni istituti di peculiare interesse per la comparazione giuridica.
    Quanto agli ordinamenti di civil law, l'attenzione è focalizzata sull'analisi delle grandi codificazioni civilistiche dell’area francese, tedesca e italiana, in prospettiva comparatistica. Il programma prevede inoltre lo studio dei principali tratti delle tradizioni giuridiche cinese, islamica e africana.

     

    L'oggetto del secondo modulo verte sull'analisi comparatistica di alcuni fra i principali istituti privatistici, quali, in particolare, gli enti non lucrativi, il contratto, la proprietà, il diritto di famiglia e delle successioni, segnalando l’evoluzione subita da queste aree negli ultimi decenni sia nel diritto europeo continentale, sia nel diritto inglese e in quello americano. L’analisi degli argomenti trattati a lezione sarà corredata, in particolare per i sistemi di common law, dallo studio della relativa giurisprudenza.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Primo modulo

    Studenti frequentanti

    G. Ajani, D. Francavilla, B. Pasa, Diritto Comparato. Lezioni e materiali, Giappichelli, Torino, 2018, Parte Prima (Cap. 1, 2, 3), Parte Seconda (Cap. 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10) e Parte Terza (Cap. 12, 14, 15)

    Per un totale di circa 300 pagine.

    Studenti non frequentanti

    G. Ajani, D. Francavilla, B. Pasa, Diritto Comparato. Lezioni e materiali, Giappichelli, Torino, 2018, Parte Prima (Cap. 1, 2, 3) e Parte Seconda (Cap. 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11)  e Parte Terza (Cap. 12, 13, 14 e 15)

    A. Fusaro, Tendenze del diritto privato in prospettiva comparatistica, III Edizione, Giappichelli, Torino, 2020, i saggi numero 1, 2, 3, 4, 28, 29.                                            

    Per un totale di 400 pagine circa.

     

    Secondo modulo

    Per gli studenti frequentanti:

    A. Fusaro, Tendenze del diritto privato in prospettiva comparatistica, II Edizione, Giappichelli, Torino, 2020, i saggi numero 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 23, 28. 

    Per un totale di circa 300 pagine.

    Per gli studenti NON frequentanti:

    A. Fusaro, Tendenze del diritto privato in prospettiva comparatistica, II Edizione, Giappichelli, Torino, 2020, i saggi numero 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 15, 17, 18, 19, 20, 21, 23, 24, 25, 26, 27, 28 29.                                         

    Per un totale di 400 pagine circa.

     

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ELENA ANNA GRASSO (Presidente)

    MATTEO PATRONE

    DARIA VITALE (Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Le lezioni del del primo modulo si svolgeranno dal 19 settembre al 9 dicembre 2022

    Le lezioni del secondo modulo si svolgeranno dal 13 febbraio al 5 maggio 2023

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame è unico, comprensivo dei due moduli e si svolge in forma orale, nelle sessioni d'esame previste dal calendario didattico.

    Per gli studenti frequentanti, al termine di ciascun modulo, è offerta la possibilità di sostenere una prova scritta con domande a risposta aperta. Nel caso in cui lo studente decida di avvalersi di tale facoltà, il voto finale è costitutito dalla media del risultato delle due prove che avrà ad oggetto il programma svolto durante il corso, comprensivo degli approfondimenti su specifici argomenti ed integrato dai materiali che saranno utilizzati a lezione. Se lo studente frequentante non sostiene entrambe le prove scritte, è comunque fatta salva la possibilità di prepararsi sul programma per frequentanti indicato sul Manifesto. 

    Sono considerati frequentanti gli studenti che partecipano ai 2/3 delle lezioni. La frequenza è valida fino alla sessione autunnale dell'anno accademico successivo ed è accertata mediante appelli periodici.

    Per gli studenti non frequentanti l'esame, che ha come oggetto il programma per non frequentanti indicato sul Manfesto, si svolgerà in forma orale nelle ordinarie sessioni di esame. Gli studenti iscritti al secondo anno potranno sostenere l'esame a partire dal primo appello del mese di maggio.

    Gli studenti SLIPA potranno sostenere l'esame a partire dalla sessione di dicembre. Se frequentanti, sarà loro offerta la possibilità di sostenere la prova scritta prevista al termine del modulo I. Qualora non si avvalgano di questa opportunità, se frequentanti porteranno il programma per frequentanti indicato sul Manifesto e se non frequentanti porteranno quello previsto per gli studenti non frequentanti, sempre indicato sul Manifesto. La frequenza è valida fino alla sessione autunnale dell'anno accademico successivo.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esame permetterà al docente di verificare la conoscenza delle caratteristiche principali degli ordinamenti giuridici studiati e degli istituti privatistici analizzati. Verranno prese in considerazione la solidità delle nozioni assimilate, l'uso del linguaggio giuridico e la qualità dell'esposizione in generale. Particolare importanza sarà accordata alla dimostrazione di sapere operare collegamenti interdisciplinari e all'accertamento della capacità di effettuare un ragionamento critico

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    16/12/2022 11:30 IMPERIA Orale
    16/01/2023 11:30 IMPERIA Orale
    02/02/2023 11:30 IMPERIA Orale
    10/05/2023 11:30 IMPERIA Orale
    24/05/2023 11:30 IMPERIA Orale
    07/06/2023 11:30 IMPERIA Orale
    03/07/2023 11:30 IMPERIA Orale
    11/09/2023 11:30 IMPERIA Orale
    16/12/2022 11:30 IMPERIA Orale
    16/01/2023 11:30 IMPERIA Orale
    02/02/2023 11:30 IMPERIA Orale
    10/05/2023 11:30 IMPERIA Orale
    24/05/2023 11:30 IMPERIA Orale
    07/06/2023 11:30 IMPERIA Orale
    03/07/2023 11:30 IMPERIA Orale
    11/09/2023 11:30 IMPERIA Orale