Salta al contenuto principale della pagina

RIABILITAZIONE IN GERIATRIA E MEDICINA INTERNA

CODICE 68109
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 4 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - CHIAVARI
  • 4 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - PIETRA LIGURE
  • 4 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - LA SPEZIA
  • 4 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - GE SAN MARTINO
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/48
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • CHIAVARI
  • PIETRA LIGURE
  • LA SPEZIA
  • GE SAN MARTINO
  • PERIODO 2° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento si propone di illustrare le principali problematiche suscettibili di trattamento riabilitativo nei pazienti anziani.

    Alla fine del corso, lo studente dovrà:

    -Conoscere i principi della riabilitazione geriatrica

    -Descrivere le peculiarità dei principali esiti patologici nell’anziano

    -Identificare gli obiettivi generali e specifici

    -Valutare e gestire il paziente in relazione alla storia clinica e fase di patologia

    Elaborare un progetto terapeutico, utilizzando le tecniche di prevenzione e di trattamento riabilitativo (strumentali, manuali, relazionali)  più idonee per lo specifico paziente.  

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 cfu)

    Si invitano caldamente gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare i docenti all’inizio del corso per concordare modalità didattiche che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • Significato di riabilitazione in geriatria

          1) nozioni generali di invecchiamento, malattie croniche, morte, qualità della vita

          2) obiettivi riabilitativi nel paziente anziano

    • La VMD
    • Il PAI e l’intervento del fisioterapista
    • Principali scale di valutazione ed indicatori per un piano di cura personalizzato
    • Prospettive riabilitative in pazienti affetti da osteoporosi ed osteomalacia
    • Specificità degli obiettivi riabilitativi nel paziente geriatrico con:

          1) patologia cardiovascolare e/o respiratoria

          2) esiti frattura di femore

          3) depressione e demenze

          4) esiti di ictus

          5) esiti amputazione di arto inferiore

    • AFA: cosa sono gli afa, organizzazione/gestione; il fisioterapista nel progetto afa    
    • Effetti dell’epilessia sulla riabilitazione
    • Sindrome di regressione psicomotoria

    Il paziente ustionato 

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    C. Kisner, L. Colby, J. Borstad “Esercizio terapeutico: fondamenti e tecniche” ed Piccin luglio 2019

    Materiale fornito dal docente

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    FIAMMETTA MONACELLI (Presidente)

    ALICE ANGELERI

    STEFANIA BALDINI

    ANDREA BASTRERI

    GIOVANNI BERISSO

    MARCO BOTTA

    VALENTINA DABOVE

    MASSIMO DELLA BONA

    LAURA FARAGUTI

    STEFANIA LANARO

    SIMONETTA LUCARINI

    FORTUNATA ROMEO

    ROBERTO SERGI

    FRANCESCO TORRE (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Le lezioni si svolgeranno nel II semestre del 2° anno accademico, (per conoscere la data di inizio di questo

    modulo disciplinare si veda calendario pubblicato su Aula Web).

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame a conduzione mista con quiz con risposta multipla per la parte dei Medicina- Primo Soccorso e Geriatria (30 domande con 4 risposte, una sola corretta), orale per la parte di Riabilitazione.

    Per il calendario degli appelli consultare Aulaweb

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Prevede almeno 2 domande poste dai docenti incaricati dell’insegnamento.

     Sarà diretto a valutare un'appropriata conoscenza degli argomenti trattati nel modulo e comunque su tutti quelli specificati nel programma.

    Gli studenti con DSA o con altri bisogni educativi speciali regolarmente certificati potranno concordare con il docente la modalità scritta o orale, contattando i docenti almeno 10 giorni prima dell'esame. Potranno usufruire inoltre del 30% di tempo aggiuntivo 

    ALTRE INFORMAZIONI

    In caso di studente con DSA certificato, è necessario contattare il Docente Referente della Commissione DISABILITA’ e DSA per il DINOGMI: Prof. N. Girtler (nicolagirtler@unige.it  ) che valutato il singolo caso, invierà ai docenti le indicazioni necessarie sia per lo sviluppo delle lezioni sia la modalità di svolgimento dell’esame.