Salta al contenuto principale della pagina

NEUROLOGIA PEDIATRICA

CODICE 68114
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - CHIAVARI
  • 6 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - PIETRA LIGURE
  • 6 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - LA SPEZIA
  • 6 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA(L/SNT2) - GE SAN MARTINO
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/39
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • CHIAVARI
  • PIETRA LIGURE
  • LA SPEZIA
  • GE SAN MARTINO
  • PERIODO 2° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    L'insegnamento si concentra sulla presentazione delle principali condizioni di patologia neuropsichiatrica dell'età evolutiva e sulla loro presa in carico, con attenzione al bambino e alla famiglia.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Conoscere le basi patologiche, saper effettuare la valutazione di strutture, funzioni (compresi i principali disturbi NPS), attività e partecipazione e saper formulare obiettivi in età evolutiva con problematiche a carico del sistema nervoso all'apparato locomotore. Conoscere i principi fondamentali dello sviluppo fetale e le problematiche materne legate alla gravidanza, al parto ed al puerperio. Acquisire le problematiche riabilitative connesse all'età neonatale, conoscere i principi generali della riabilitazione in età evolutiva con corretta presa in carico del bambino e della famiglia, saper gestire setting, valutazione e approccio riabilitativo nelle principali patologie dell'infanzia. Conoscere le principali patologie psichiatriche del bambino con particolare riferimento ai problemi di ritardo mentale.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento si pone l’obiettivo di

    • identificare le nozioni di base in materia di Neuropsichiatria infantile,
    • sviluppare una generale comprensione dell’interazione tra aspetti biologici, psicologici, familiari e socio-ambientali
    • descrivere, identificare ed analizzare le tematiche relative ai principali disturbi della neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, nell’ambito neurologico, con particolare riferimento a Disabilità intellettiva, Disabilità complesse, Epilessia, Paralisi Cerebrali Infantili, Disturbi dello Spettro Autistico
    • implementare la capacità di osservazione e di valutazione in età evolutiva, le competenze in materia di presa in carico globale e multidisciplinare e proporre interventi su problematiche settoriali, anche per attivare un riconoscimento precoce dei disturbi e la loro prevenzione. 

    RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

    Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di

    • interpretare gli elementi di base della Neuropsichiatria infantile e dell’interazione tra aspetti biologici, psicologici, familiari e socio-ambientali
    • sintetizzare gli elementi di base delle principali patologie neurologiche nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, con particolare riferimento a Epilessia e convulsioni febbrili, Disabilità intellettive, Paralisi Cerebrali Infantili, Atassie, Disturbi del movimento e Neuropatie periferiche in età evolutiva, Handicap, Plurihandicap e Disabilità complesse
    • classificare le principali forme cliniche
    • riconoscere i principi della presa in carico globale in Neuropsichiatria Infantile, con particolare attenzione alla Disabilità, nell’ottica di programmare gli interventi terapeutici ed abilitativi
    • distinguere i disturbi in oggetto, in particolare in fase precoce
    • comprendere analiticamente i segni ed i sintomi correlati
    • integrare i principali criteri diagnostici, le metodiche di osservazione e di valutazione
    • interpretare criticamente i fattori patogenetici in ruolo
    • differenziare tali disturbi dalle forme affini, in diagnosi differenziale
    • discriminare le metodologie applicabili
    • valutare le basi del progetto terapeutico-riabilitativo e delineare i principi di base della presa in carico multidisciplinare
    • proporre alle famiglie e, per quanto fattibile, ai bambini ed ai ragazzi la metodologia di osservazione e di valutazione che si intende effettuare
    • identificare quali fattori sono interferenti nel processo valutativo e come incidere su di essi.

    MODALITA' DIDATTICHE

     Lezioni frontali con spazio all'interattività, alla sensibilizzazione delle capacità di osservazione, alla formazione continua e alle pratiche EBM.

    L'insegnamento consiste in lezioni teoriche/pratiche frontali per un totale di 10 ore (1 CFU)

    Si invitano caldamente gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare i docenti all’inizio del corso per concordare modalità didattiche che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi

    PROGRAMMA/CONTENUTO

     

    Sviluppo psicomotorio

    Epilessia e convulsioni febbrili: generalità, epilessie infantili, terapia, problematiche psicologiche correlate

    Disabilità intellettiva: generalità, eziopatogenesi, clinica, presa in carico, sindromi e fenotipi psicologici; pseudoinsufficienza e pseudonormalità intellettive

    Paralisi Cerebrali Infantili: classificazione, eziologia, clinica, diagnosi e presa in carico

    Nozioni su Atassie, Disturbi del movimento e Neuropatie periferiche in età evolutiva

    Handicap, Plurihandicap e Disabilità complesse

    La "Care" centrata sulla Famiglia

    Presa in carico globale della Disabilità in Neuropsichiatria Infantile

     

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Maurizio de Negri “Neuropsichiatria dello sviluppo” Ed. Piccin, Padova, 1999.

    Roberto Militerni “Neuropsichiatria Infantile”. Ed. Idelson-Gnocchi.

    Diapositive delle lezioni, ad integrazione del testo.

    Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quinta edizione

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

     Le lezioni inizieranno nel secondo semestre in accordo con il calendario didattico

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

     Orale. Punteggio in trentesimi attribuito secondo il grado di conoscenza e di formazione acquisito

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esame è condotto al fine di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti: capacità di applicare le conoscenze attraverso l'uso di strumenti operativi, abilità di comunicazione tramite esame orale, avvio alla formazione al lavoro interdisciplinare e al ruolo specifico, allo sviluppo delle capacità di insight attraverso l'esperienza.

    Gli studenti con DSA o con altri bisogni educativi speciali regolarmente certificati potranno concordare con il docente la modalità scritta o orale, contattando i docenti almeno 10 giorni prima dell'esame. Potranno usufruire inoltre del 30% di tempo aggiuntivo.

    ALTRE INFORMAZIONI

    In caso di studente con DSA certificato, è necessario contattare il Docente Referente della Commissione DISABILITA’ e DSA per il DINOGMI: Prof. N. Girtler (nicolagirtler@unige.it ) e valutato il singolo caso, invierà ai docenti le indicazioni necessarie sia per lo sviluppo delle lezioni sia la modalità di svolgimento dell’esame.