Salta al contenuto principale della pagina

GEOGRAFIA INTERCULTURALE

CODICE 63625
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 3° anno di 10841 SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (L-19) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-GGR/01
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    PROPEDEUTICITA
    Propedeuticità in ingresso
    Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
    • SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE 8750 (coorte 2020/2021)
    • GEOGRAFIA UMANA 66887
    • SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE 10841 (coorte 2020/2021)
    • GEOGRAFIA UMANA 66887
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    La geografia interculturale,è finalizzata  a sviluppare competenze per favorire l’inclusione partecipata tra società diverse attraverso la riflessione e la presa di coscienza dell’identità territoriale. E' una sorta di lettura interculturale dell’organizzazione dello spazio. 

     

     

     

     

     

     

     

     

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il corso intende presentare le fasi dell'evoluzione della geografia interculturale, intesa come significativo supporto nella complessa costruzione di identità.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Il corso intende presentare le fasi dell'evoluzione della geografia interculturale, intesa come significativo supporto nella complessa costruzione di identità e comprensione della alterità.Obiettivi specifici sono:

    a)far acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione riferite alla diversità culturale delle varie popolazioni del Pianeta, anche attraverso l'approccio geo-antropologico;

    b) mettere in condizioni gli studenti di  applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi nei diversi contesti applicativi riferiti a casi di studio su temi quali: le dinamiche demografiche in corso, le migrazioni internazionali e nazionali,  e gli approcci interculturali per un turismo sostenibile si di studio relativi ai processi di multicultura ed intercultura.

    I risultati di apprendimento consentiranno allo studente di sviluppare conoscenze e competenze adeguate per lavorare in contesti di progettazione interculturale.

     

    PREREQUISITI

    PROPEDEUTICITA': E' necessario aver sostenuto l'esame di Geografia Umana.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali con proiezione di slide e docu-film, con analisi e discussione di casi di studio, grafici, schemi, tabelle, carte tematiche. 

    Materiale caricato su AULAWEB. Saranno anche disponibili materiali presentati e discussi a lezione sugli strumenti della geografia interculturale.

    Per gli studenti con certificazioni DSA si garantiscono misure compensative o dispensative, pur curando l'acquisizione delle competenze previste dall'insegnamento (L.170/2010).

    Si prega di contattare cortesemente e preventivamente  i docenti.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Il Corso intende fornire un quadro di riferimento riguardo a temi quali: connotatori culturali (lingue e religioni), la diversità culturale, la globalizzazione, l'integrazione europea, le piccole le grandi migrazioni. e gli approcci interculturali per un turismo sostenibile. Particolare attenzione sarà rivolta sia alle città intese quali spazi privilegiati per la promozione di progetti interculturali sia ai "non luoghi" dell'intercultura quali ad esempio il cibo,la letteratura e lo sport.

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Per studenti frequentanti:

    Testo di studio obbligatorio: N. Varani, F. De Boni , Geografia interculturale. Spazi, luoghi e non luoghi. Mcgraw Hill, Milano, 2020. (Nuova edizione aggiornata) e SLIDE presentate e discusse nel corso delle lezioni

    Lo studente deve inoltre integrare con la lettura approfondita di un testo/articolo  a scelta tra quelli in elenco di seguito:

    D.Pasquinelli D'Allegra, D. Pavia , C. Pesaresi ( a cura di) Geografia per l'inclusione.Partecipazione attiva contro le disuguaglianze, F.Angeli, Milano, 2017
    F. DE BONI, K. MAMAYUSUPOVA  ( a cura di) LO SPAZIO DI RICERCA E L’ESPERIENZA INTERCULTURALE.Ambienti, territori e luoghi,Libreriauniveritaria.it (Limena- Padova), 2022.
    A. Kaiser, F. Marcone, Dizionario Pedagogico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, Aracne, Roma, 2020.
    Portera A. e Milani M., Competenze interculturali e successo formativo,  Edizioni ETS, Pisa, 2018.
    N. Pezzoni, La città sradicata, Geografie dell'abitare contemporaneo. I migranti mappano Milano, O Barra O Edizioni, 2013
    ARTICOLI:

    Carboni D., Grumo R., Mazza G., (2021), Globalizzazione e sport. Importanza, distribuzione, identità, in (a cura di) Dini F., Martellozzo F., Romei P., Randelli F., Oltre la globalizzazione Feedback Firenze, Memorie Geografiche, nuova serie 19, 2021, ISBN 9788890892684

    Per studenti non frequentanti:

    Testi di studio obbligatori:

    N. Varani, F. De Boni, Dalla multicultura all'intercultura.Spazi e strumenti geografici, Mcgraw Hill, Milano, 2020. (Nuova Edizione)

    F. DE BONI, K. MAMAYUSUPOVA  ( a cura di) LO SPAZIO DI RICERCA E L’ESPERIENZA INTERCULTURALE.Ambienti, territori e luoghi, Libreriauniveritaria.it (Limena- Padova), 2022.

    Lo studente deve inoltre integrare con una lettura critica e relazione /elaborato scritto su un testo a scelta tra i seguenti 

    • G. Barbujani, L'invenzione delle razze, Bompiani, Milano, 2006
    • M. Aime, A. Ballerini, P. Arvati, Noi e l’altro. Materiali per l’analisi e la comprensione dei fenomeni migratori contemporanei, Discanti, Ravenna, 2011
    • G. Amiotti, A. Rosina, Identità e integrazione, Franco Angeli, Milano 2007
    • Banini T., (a cura di), (2013), Identità territoriali. Questioni, metodi, esperienze a confronto, Franco Angeli, Milano

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    I semestre

    INIZIO mercoledi 21settembre 2022 p.v. (salvo diverse indicazioni)

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Per gli studenti frequentanti (70-75% delle ore frequentate) è prevista una prova scritta al termine del corso (di cui verranno date informazioni specifiche ad inizio del corso)

    Orale

    La prova orale prevede la discussione, anche attraverso l’ausilio di grafici, carte e tabelle, proposte su aulaweb o presenti sui testi in programma, utili alla comprensione del territorio inteso quale nodo centrale per lo studio del contatto e delle interazioni tra identità diverse. 

     

     

     

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Per gli studenti frequentanti (70-75% delle ore frequentate) è prevista una prova scritta al termine del corso (di cui verranno date informazioni specifiche ad inizio del corso)

    Orale

    La prova orale prevede la discussione, anche attraverso l’ausilio di grafici, carte e tabelle, proposte su aulaweb o presenti sui testi in programma, utili alla comprensione del territorio inteso quale nodo centrale per lo studio del contatto e delle interazioni tra identità diverse. 

    Modalità di accertamento

     

    L'esame in forma orale sarà valutato in base: 

    a) Conoscenza degli argomenti trattati nel corso (65%)

    b) Qualità dell'esposizione orale/capacità di esporre gli argomenti e approccio critico alla disciplina (25%)

    c) Padroneggiamento del lessico specifico (10%)

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si invitano tutti gli studenti a consultare periodicamente la pagina di questo insegnamento sul portale dell’e-learning AulaWeb (raggiungibile dal sito di Ateneo o all’indirizzo: www.aulaweb.unige.it). Tutte le informazioni e i materiali relativi a questo insegnamento sono pubblicate esclusivamente in tale sito.