Salta al contenuto principale della pagina

DIDATTICA INCLUSIVA

CODICE 98301
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 3° anno di 10841 SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (L-19) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-PED/03
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso intende favorire l’acquisizione delle competenze di base utili per progettare interventi didattici inclusivi per bambini con bisogni educativi speciali e le loro famiglie nei contesti educativi della prima infanzia (0-6). A tale scopo verranno fornite conoscenze inerenti le più adeguate modalità relazionali, osservative e progettuali e metodologiche di adattamento dei materiali e dei contesti.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il Corso si prefigge di illustrare i criteri epistemologici che fanno da sfondo al costrutto di didattica inclusiva, intesa come didattica di qualità per tutti, e non soltanto per allievi con disabilità o bisogni educativi speciali. Gli obiettivi formativi consistono nel mettere in condizione di allievi di conoscere e padroneggiare modelli di progettazione educativa inclusivi, metodologie didattiche e tecnologie capaci di valorizzare e capitalizzare le differenze individuali, con particolare riferimento alle situazioni dove tali differenze sono in relazione con barriere all’apprendimento e alla partecipazione alla vita socialeIl Corso si prefigge di illustrare i criteri epistemologici che fanno da sfondo al costrutto di didattica inclusiva, intesa come didattica di qualità per tutti, e non soltanto per allievi con disabilità o bisogni educativi speciali. Gli obiettivi formativi consistono nel mettere in condizione di allievi di conoscere e padroneggiare modelli di progettazione educativa inclusivi, metodologie didattiche e tecnologie capaci di valorizzare e capitalizzare le differenze individuali, con particolare riferimento alle situazioni dove tali differenze sono in relazione con barriere all’apprendimento e alla partecipazione alla vita sociale

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Al termine del corso gli studenti saranno in grado di

    1. Instaurare e promuovere la relazione con i bambini con bisogno educativo speciale, le famiglie,  e gli enti del territorio
    2. Analizzare secondo la prospettiva dell’ICF l’ambiente e il funzionamento del bambino
    3. Progettare interventi didattici inclusivi a partire dalla rilevazione del bisogno
    4. Adattare materiali e contesti per favorire la piena partecipazione del bambino con disabilità
    5. Applicare metodologie di didattica inclusiva favorendo le attività ludiche adattate
    6. Predisporre progetti di continuità educativa inclusivi

    PREREQUISITI

    Nessuno

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni dialogate, lavori in piccolo gruppo, esercitazioni. Durante il corso verranno proposte, agli studenti frequentanti,  attività collegate a ogni modulo  e la realizzazione di un progetto

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    MODULO 1 - QUADRO TEORICO DI RIFERIMENTO

    Nido come contesto inclusivo

    Nascita e sviluppo del concetto di inclusione

    La legislazione a supporto dell’inclusione

    Il concetto di Bisogno Educativo Speciale

    L'Universal Design for Learning (UDL)

     

    MODULO 2 - PROGETTARE L'INCLUSIONE

    La Classificazione Internazionale del Funzionamento, della disabilità e della salute (ICF)

    Il Progetto Educativo Individualizzato come strumento per l'inclusione

    L'osservazione: strategie e strumenti

    L’analisi del funzionamento in prospettiva ICF, la rilevazione del bisogno e progettazione inclusiva

     

    MODULO 3 - L'AZIONE DIDATTICA INCLUSIVA: STRATEGIE E METODOLOGIE

    La cura della relazione inclusiva con le famiglie, il bambino, gli enti e il territorio

    La cura dello spazio e del tempo e dell'ambiente

    Gli adattamenti

    La Comunicazione Aumentativa Alternativa

    La gestione dei comportamenti problema

    Principi del metodo ABA

    L'attività ludica adattata

    La continuità educativa come veicolo di inclusione nella prospettiva 0-6

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Per gli studenti frequentanti

    1. Pennazio V. (2017), Il nido d’infanzia come contesto inclusivo. Progettazione e continuità dell’intervento educativo per il bambino con disabilità nei servizi educativi per l’infanzia, Franco Angeli Milano.
    2. Pennazio V. (2015), Didattica, gioco e ambienti tecnologici inclusivi, Franco Angeli, Milano.
    3. Materiale delle lezioni caricato in aulaweb

    Per gli studenti non frequentanti

    1. . Pennazio V. (2017), Il nido d’infanzia come contesto inclusivo. Progettazione e continuità dell’intervento educativo per il bambino con disabilità nei servizi educativi per l’infanzia, Franco Angeli Milano.
    2. Pennazio V. (2015), Didattica, gioco e ambienti tecnologici inclusivi, Franco Angeli, Milano.
    3. AA.VV. (2021) Bisogni Educativi Speciali al nido e alla scuola dell'Infanzia. strategie efficaci per educatori e insegnanti, ERckson, Trento.
    4. Materiale delle lezioni caricato in aulaweb

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    VALENTINA PENNAZIO (Presidente)

    DAVIDE PARMIGIANI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Le lezioni iniziano nel secondo semestre. Gli studenti sono invitati a consultare la pagina in aulaweb relativa al corso per prendere visione del calendario degli incontri e dei rispettivi contenuti

    Orari delle lezioni

    DIDATTICA INCLUSIVA

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Studenti frequentanti

    Alla fine di ogni modulo è prevista la realizzazione di un'attività volta a indagare le competenze acquisite sugli argomenti trattati.

    La prova d'esame conclusiva si svolgerà in modalità scritta  con possibilità di integrazione orale e verterà sui 2 testi indicati in programma (da studiare integralmente) e sul materiale caricato in aulaweb e sarà volta ad accertare i risultati di apprendimento indicati.

    Il voto finale è determinato dal voto conseguito all'esame sommato al punteggio onttenuto nelle attività.

     

    Studenti non frequentanti

    Alla fine di ogni modulo è prevista la realizzazione di un'attività volta a indagare le competenze acquisite sugli argomenti trattati.

    La prova d'esame conclusiva si svolgerà in modalità scritta  con possibilità di integrazione orale e verterà sui 3 testi indicati in programma (da studiare integralmente) e sul materiale caricato in aulaweb e sarà volta ad accertare i risultati di apprendimento indicati.

    Il voto finale è determinato dal voto conseguito all'esame sommato al punteggio onttenuto nelle attività.

     

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esito dell'esame è determinato dal voto conseguito nella prova scritta e/o orale a cui vanno sommati i punteggi della tesina/progetto.

    L'avvenuto apprendimento della disciplina è certificato dalla competenza dimostrata dallo studente di avere acquisito una conoscenza degli argomenti coerente con i risultati attesi e conforme agli obiettivi formativi declinati secondo i descrittori di Dublino. Tale conoscenza oscilla tra il livello sufficiente ed eccellente espresso in trentesimi,
    ed è valutata con i seguenti criteri:
    Conoscenza e comprensione: min 8 - max 12.
    Capacità  di applicare conoscenza e comprensione: min 4 - 6 max
    Autonomia di giudizio: min 3 - max 5.
    Abilità  comunicative: min 2 max 4.
    Capacità  di apprendere: min 1 - max 3.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    09/01/2023 09:00 GENOVA Scritto
    23/01/2023 09:00 GENOVA Scritto
    06/02/2023 09:00 GENOVA Scritto
    22/05/2023 09:00 GENOVA Scritto
    05/06/2023 09:00 GENOVA Scritto
    19/06/2023 09:00 GENOVA Scritto
    03/07/2023 09:00 GENOVA Scritto
    04/09/2023 09:00 GENOVA Scritto

    ALTRE INFORMAZIONI

    Si invitano tutti gli studenti/le studentesse a consultare periodicamente la pagina di questo insegnamento sul portale dell’e-learning AulaWeb (www.aulaweb.unige.it) per prendere visione di tutte le informazioni e i materiali relativi a questo insegnamento opportunamente aggiornati.

    Gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali sono invitati a contattare la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

    Ricevo gli studenti in presenza il mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e a distanza su appuntamento da concordare tramite mail. Gli studenti sono invitati a scrivere alla docente al seguente indirizzo mail: valentina.pennazio@unige.it