Salta al contenuto principale della pagina

CHIMICA DEGLI ALIMENTI E LEGISLAZIONE

CODICE 66441
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 7 cfu al 1° anno di 9288 DIETISTICA(L/SNT3) - GENOVA
  • LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PROPEDEUTICITA
    Propedeuticità in uscita
    Questo insegnamento è propedeutico per gli insegnamenti:
    • DIETISTICA 9288 (coorte 2022/2023)
    • METODOLOGIA DELLA RICERCA APPLICATA ALLA DIETOLOGIA 66489
    • NUTRIZIONE ARTIFICIALE 66520
    • PRINCIPI DI MANAGEMENT SANITARIO E MEDICINA LEGALE 65554
    • NUTRIZIONE NEL PAZIENTE CRITICO E CHIRURGICO 104613
    • ALIMENTAZIONE E PSICOLOGIA 66525
    • DEONTOLOGIA PROFESSIONALE, ATTIVITA' MOTORIA E EDUCAZIONE ALIMENTARE 66537
    • TIROCINIO III ANNO 66464
    MODULI Questo insegnamento è composto da:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    La conoscenza degli alimenti dal punto di vista chimico, merceologico e legislativo appare centrale nella formazione di un professionista dell'alimentazione.

    Il seguente corso intende porre basi che predispongano lo studente ad approfondire i temi trattati e a mantenersi sempre aggiornato rispetto ad essi.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Possedere una conoscenza approfondita della chimica degli alimenti e della legislazione alimentare. Avere nozioni biologiche e sulla natura chimica dei nutrienti. Conoscere le modificazioni degli alimenti in seguito a cottura. Saper comprendere l'etichettatura degli alimenti, le normative e i regolamenti, i tipi e gli usi di additivi alimentari, i metodi di conservazione degli alimenti.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    MATILDE BORRIELLO (Presidente)

    ANNA LAURA CREMONINI (Presidente)

    LIVIA PISCIOTTA (Presidente)

    FEDERICA TURRINI (Presidente)

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Prova scritta per tutti i moduli.

    Se si dovesse verificare nuovamente una situazione di emergenza sanitaria gli esami potranno essere svolti in modalità a distanza.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Sarà valutata la capacità di integrazione dei contenuti appresi e la capacità di sviluppare nuove conoscenze a partire da questi nuovi apprendimenti.

    Lo studente dovrà dimostrare di:

    - Possedere una conoscenza approfondita della chimica degli alimenti e della legislazione alimentare.

    - Possedere una conoscenza approfondita della legislazione alimentare.

    - Conoscere le modificazioni degli alimenti in seguito a cottura e/o conservazione.

    - Saper comprendere l'etichettatura degli alimenti, le normative e i regolamenti, le tipologie e gli utilizzi di additivi alimentari, i metodi di conservazione degli alimenti.