Salta al contenuto principale della pagina

FILOSOFIA DELLA BIOLOGIA (LM)

CODICE 53020
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) - GENOVA
  • 6 cfu al 2° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-FIL/02
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il corso si propone di tematizzare i temi cardine della filosofia della biologia, con particolare attenzione a dibattiti di interesse epistemologico ed etico in genetica e teoria dell’evoluzione.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Obiettivo dell'insegnamento è offrire agli studenti e alle studentesse un quadro del dibattito storico e contemporaneo in filosofia delle scienze biologiche, con particolare attenzione ad aspetti di genetica, teoria dell’evoluzione, sociobiologia e psicologia. Sarà fondamentale la lettura e l’analisi di testi sia filosofici che scientifici, anche da parte degli studenti e delle studentesse.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Obiettivi dell'insegnamento sono: Sviluppare le capacità di analisi e l’apparato concettuale necessario per poter argomentare in modo rigoroso; Approfondire nozioni come quella di riduzionismo, determinismo, ereditarietà, evoluzione, epigenetica, natura e cultura facendo riferimento sia ad aspetti epistemologici che ontologici; Apprendere ad analizzare criticamente problemi teorici nelle scienze biologiche attraverso lo sguardo specifico della filosofia della scienza.

    Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di: Saper spiegare e sintetizzare testi su temi interdisciplinari in modo concettualmente e linguisticamente appropriato; Applicare gli strumenti analitici e concettuali propri del ragionamento filosofico nella discussione di problemi nuovi, con particolare riferimento a quelli sollevati dalle scienze biologiche; Valutare criticamente la relazione tra filosofia e scienza, proponendo in modo autonomo connessioni filosoficamente rilevanti, argomentazioni e contro-argomentazioni.

    PREREQUISITI

    È consigliabile (ma non obbligatorio) aver seguito un corso di filosofia della scienza in precedenza. Al fine di favorire l’apprendimento, le tematiche di stampo scientifico verranno introdotte e sviluppate in modo graduale, senza che siano richieste conoscenze pregresse.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Il corso alternerà lezioni frontali tenute dal docente a presentazioni in classe (facoltative) tenute dagli studenti frequentanti su temi a scelta. Durante il corso, ricercatori esterni potranno essere chiamati a tenere seminari su temi specifici. Gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali aggiuntivi legati al corso. Le lezioni si terranno in presenza.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Durante le lezioni verranno analizzati i temi principali discussi in filosofia della biologia, in particolare: riduzionismo; determinismo; la distinzione natura/cultura; genetica ed epigenetica; le basi biologiche e psicologiche dell’intelligenza; la teoria dell’evoluzione; la sociobiologia e il dibattito sul gene egoista. Attraverso questi temi verrà mostrato come lo studio degli esseri viventi necessiti di un dialogo interdisciplinare tra filosofia e biologia.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Studenti frequentanti

    1) Un volume a scelta tra:

    - Dupré, J. (2001). Natura Umana. Perché la scienza non basta. Roma: Laterza, 2007.

    - Eldredge, N. (1995). Ripensare Darwin. Il dibattito alla Tavola Alta dell’evoluzione. Torino: Einaudi, 1999.

    - Marcus, G. (2004). La nascita della mente. Come un piccolo numero di geni crea la complessità del pensiero umano. Torino: Codice Edizioni, 2008.

    - Serpico, D. (2022). L’intelligenza tra natura e cultura. Torino: Rosenberg & Sellier.

    2) Gli studenti che NON abbiano seguito un corso di Filosofia della Scienza dovranno leggere anche alcuni capitoli di Amoretti, M. C. & Serpico, D. (2022). Filosofia della scienza: Parole chiave. Roma: Carocci.

     

    Studenti NON frequentanti

    1) Amoretti, M. C. & Serpico, D. (2022). Filosofia della scienza: Parole chiave. Roma: Carocci.

    2) Un volume a scelta tra:

    - Borghini, A. & Casetta, E. (2013). Filosofia della biologia. Roma: Carocci.

    - Godfrey-Smith, P. (2016). Philosophy of Biology. Princeton: Princeton University Press.

    3) Un volume a scelta tra:

    - Dupré, J. (2001). Natura Umana. Perché la scienza non basta. Roma: Laterza, 2007.

    - Eldredge, N. (1995). Ripensare Darwin. Il dibattito alla Tavola Alta dell’evoluzione. Torino: Einaudi, 1999.

    - Marcus, G. (2004). La nascita della mente. Come un piccolo numero di geni crea la complessità del pensiero umano. Torino: Codice Edizioni, 2008.

    - Serpico, D. (2022). L’intelligenza tra natura e cultura. Torino: Rosenberg & Sellier.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    DAVIDE SERPICO (Presidente)

    MARIA CRISTINA AMORETTI

    DANIELE PORELLO (Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    12 Ottobre

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Studenti frequentanti: Esame orale (30 punti su 30). Gli studenti potranno scegliere di sostituire parte dell’esame (20 punti su 30) con una presentazione in classe. In questo caso, le modalità saranno concordate a lezione.

    Studenti NON frequentanti: Esame orale.

    La preiscrizione all’esame è obbligatoria e deve essere effettuata almeno una settimana prima dell’appello prescelto.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Studenti frequentanti: l'esame orale e la presentazione in classe (facoltativa) valutano la capacità dello studente di sintetizzare ed esporre testi di filosofia della biologia mediante un apparato concettuale e terminologico appropriato (10 punti su 30), di applicare gli strumenti concettuali propri del ragionamento filosofico nella discussione di problemi scientifici nuovi, con particolare riferimento a quelli sollevati dalle scienze biologiche (10 punti su 30), nonché di valutare criticamente la relazione tra scienze naturali e filosofia, proponendo in modo autonomo connessioni filosoficamente rilevanti, argomentazioni e contro-argomentazioni (10 punti su 30).

    Studenti NON frequentanti: l'esame orale valuta la capacità dello studente di spiegare e sintetizzare testi di filosofia della biologia mediante un apparato concettuale e terminologico appropriato (10 punti su 30), di applicare gli strumenti analitici e concettuali propri del ragionamento filosofico nella discussione di problemi scientifici nuovi, con particolare riferimento a quelli sollevati dalle scienze biologiche (10 punti su 30), nonché di valutare criticamente la relazione tra scienze naturali e filosofia, proponendo in modo autonomo connessioni filosoficamente rilevanti, argomentazioni e contro-argomentazioni (10 punti su 30).

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    12/12/2022 15:00 GENOVA Orale
    18/01/2023 15:00 GENOVA Orale
    01/02/2023 15:00 GENOVA Orale
    08/05/2023 15:00 GENOVA Orale Appello riservato ai laureandi
    19/06/2023 15:00 GENOVA Orale
    03/07/2023 15:00 GENOVA Orale
    19/07/2023 15:00 GENOVA Orale
    04/09/2023 15:00 GENOVA Orale

    ALTRE INFORMAZIONI

    Gli studenti che fossero impossibilitati a frequentare le lezioni sono tenuti a mettersi in contatto con il docente per concordare il programma d’esame.