Salta al contenuto principale della pagina

IGIENE GENERALE E APPLICATA

CODICE 68169
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 1 cfu al 1° anno di 9279 SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE(LM/SNT1) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/42
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 1° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il Corso si propone di fornire le basi teoriche necessarie per l’applicazione dello strumento preventivo al mantenimento della salute, con focus specifici sull’andamento epidemiologico e sulle possibilità preventive delle malattie infettive, sulla diffusione, gestione e controllo delle infezioni correlate all’assistenza e sui principali meccanismi di offerta dei servizi preventivi e assistenziali in Italia e nel mondo.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L'insegnamento si propone di fornire le basi teoriche necessarie per l’applicazione del metodo epidemiologico nello studio della diffusione degli eventi morbosi all’interno delle popolazioni, in particolare riguardo l’andamento epidemiologico e le possibilità preventive delle principali malattie infettive e non.

    Si vuole fornire allo studente lo spunto per comprendere l’importanza di alcuni indicatori epidemiologici e demografici e introdurlo ad un approccio statistico ed epidemiologico nello studio delle malattie sia cronico-degenerative che infettive. A tal proposito si farà un accenno all'importanza della prevenzione primaria, con l’eliminazione dei fattori di rischio, e secondaria, con la diagnosi precoce, nell'ambito delle malattie cronico-degenerative.

    Per le malattie infettive si concentrerà l’attenzione sulla profilassi diretta ed indiretta con alcuni esempi di malattie a diversa trasmissione, e si porrà l’attenzione sulla gestione e prevenzione delle malattie prevenibili mediante vaccinazione e sulle infezioni correlate all’assistenza.

    Inoltre, il corso si propone di descrivere i principali bisogni assistenziali della popolazione e di far acquisire la comprensione dei meccanismi di offerta dei servizi, secondo criteri di priorità, al fine di soddisfare i bisogni di salute e valutarne l’impatto assistenziale. Saranno descritti brevemente l’evoluzione del contesto socio sanitario e delle rete dei professionisti nella comunità, il processo assistenziale extra-ospedaliero, la continuità assistenziale e organizzativa e le ricadute assistenziali ed organizzative dell’innovazione clinica, scientifica, tecnologica basate sulle più recenti evidenze scientifiche, soprattutto nell’ambito di prevenzione primaria.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali con supporto di mezzi informatici, distribuzione di diapositive e indicazione dei principali riferimenti normativi e scientifici nazionali e internazionali

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Epidemiologia generale delle malattie cronico-degenerative: Tumori, BPCO, Malattie Cardiovascolari e Diabete. Cause e fattori causali. Fattori di rischio. Piano Nazionale della Prevenzione.

    La sorveglianza epidemiologica delle infezioni con particolare riferimento alle infezioni correlate all'assistenza.

    Il ruolo dell'epidemiologia nella programmazione e valutazione dei servizi sanitari.

    Epidemiologia generale delle malattie infettive: eziologia delle malattie infettive, trasmissione delle infezioni (sorgenti, modalità di trasmissione, catene del contagio, modi di comparsa della malattia nella popolazione..), profilassi delle malattie infettive: notifica; misure contumaciali, scoperta e inattivazione delle sorgenti, disinfezione e sterilizzazione e immonoprofilassi. Piano Nazionale della Prevenzione, Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale e Piani Regionali della Prevenzione.

    Cenni di organizzazione sanitaria: le strutture e i compiti.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Barbuti, Bellelli, Fara, Giammanco. Igiene, ed. Monduzzi, ed. 2002.

    Signorelli. Igiene, Epidemiologia, Sanità Pubblica - Secrets domande & risposte, ed. SEU, 2008 Diapositive illustrate nel corso delle lezioni frontali

    Siti Internet:

    Ministero della Salute

    Istituto Superiore di Sanità

    European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC)

    Centers for Disease Control and Prevention (CDC)

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ANNAMARIA BAGNASCO (Presidente)

    FULVIO BRAIDO

    CARLO GENOVA

    ALICE LARONI

    ANDREA ORSI

    MILKO ZANINI

    GIANLUCA CATANIA (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

    LEZIONI

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame si sostiene a livello di corso integrato. Per questo insegnamento, è previsto un test a risposta multipla, una sola risposta corretta per quesito. Somma delle risposte corrette e attribuzione del voto mediante proporzione a 30/30.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Verifica della qualità dei risultati di apprendimento attraverso test a risposta multipla, in particolare capacità di applicare le conoscenze attraverso la soluzione dei quesiti posti in forma di test.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note

    ALTRE INFORMAZIONI

    Ricevimento: dal lunedì al venerdì presso l'Unità Operativa Igiene, Ospedale Policlinico San Martino Genova, Palazzo dell’Amministrazione, II° piano (previo appuntamento via mail all’indirizzo andrea.orsi@unige.it)