Salta al contenuto principale della pagina

ENDOCRINOLOGIA

CODICE 84027
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - CHIAVARI
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - SAVONA
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - LA SPEZIA
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - IMPERIA
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - GE GALLIERA
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - GE ASL 3
  • 11 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA(L/SNT1) - GE SAN MARTINO
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/13
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • CHIAVARI
  • SAVONA
  • LA SPEZIA
  • IMPERIA
  • GE GALLIERA
  • GE ASL 3
  • GE SAN MARTINO
  • PERIODO 2° Semestre
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Le malattie endocrine e metaboliche richiedono un approccio integrato che in genere coinvolge la figura dell’infermiere indipendentemente dal distretto in cui si trova ad operare (reparto, ambulatori, day service, etc.). Pertanto, all’infermiere viene richiesta la conoscenza minima delle basi fisiopatologiche delle malattie endocrine e del metabolismo, le tecniche diagnostiche, nonché i percorsi terapeutici integrati in cui l’infermiere può essere a vario livello coinvolto. 

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

    L’insegnamento si pone l’obiettivo di:

    • fornire agli studenti le nozioni di base in materia di Endocrinologia nel settore clinico specifico in modo da dotarlo degli strumenti basilari per il ruolo importante che svolge nella gestione, fin dall’accoglienza, del paziente nella struttura di ricezione per la diagnosi ed il trattamento delle malattie endocrine e del metabolismo.
    • fornire agli studenti una generale comprensione sulle specifiche e speciali condizioni cliniche e psicologiche in cui possono trovarsi i pazienti con malattie endocrine e metaboliche, e che spesso richiedono preparazione ed attenzioni particolari per l’esecuzione, per esempio, di test diagnostici o campionature specifiche che tengano conto delle possibili interferenze dell’ambiente e delle concomitanti terapie o trattamenti non medici in atto. 
    • introdurre le tematiche relative alle basi delle principali terapie farmacologiche ed anche gli strumenti utili per il monitoraggio del loro effetto, nonché della gestione dei potenziali eventi avversi.
    • far acquisire agli studenti la capacità di gestire innovazioni in campo tecnologico e farmaceutico e  relative strategie di gestione integrate che frequentemente li coinvolgono in prima persona
    • sviluppare negli studenti la capacità di lavorare in team multidisciplinari ed il “senso di squadra

    RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:

    Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di :

    • Conoscere le basi della fisiopatologia endocrina.
    • Applicare i protocolli diagnostico terapeutici, oggi sviluppati considerando sempre più centrale il ruolo dell’infermiere.
    • Valutare criticamente i risultati di test ed esami tenendo conto delle indicazioni fornite dai medici
    • Distinguere le condizioni critiche o di priorità in base alle informazioni raccolte nei file medici
    • Costruire assieme ai medici di riferimento procedure ed algoritmi per la gestione ottimale dell’U.O. in cui si è coinvolti

    PREREQUISITI

    Conoscenza minima delle basi fisiopatologiche delle malattie endocrine e del metabolismo, le tecniche diagnostiche, nonché i percorsi terapeutici integrati in cui l’infermiere può essere coinvolto a vario livello

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali integrate anche da discussione con il docente di specifici casi clinici nella gestione dei quali l’infermiere può svolgere un ruolo fondamentale.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • Fisiopatologia del sistema endocrino, gli ormoni, gli assi endocrini;
    • Diabete mellito: cenni di eziologia e clinica, complicanze, emergenze e terapia, significato ed esecuzione dei test diagnostici, monitoraggio glicemico e gestione del paziente complicato;
    • Obesità e dislipidemie: cenni di eziologia, clinica e terapia;
    • Malattie dell’ipofisi, delle ghiandole surrenali e delle gonadi: cenni di eziologia e clinica, emergenze e terapia, significato, importanza ed esecuzione dei test diagnostici;
    • Malattie della tiroide: cenni di eziologia e clinica, iper- e ipofunzioni, tumori, emergenze e terapia, significato, importanza ed esecuzione dei test diagnostici;
    • Alterazioni del metabolismo del calcio: cenni di eziologia e clinica, emergenze e terapia, significato, importanza ed esecuzione dei test diagnostici;
    • Le principali indagini diagnostiche in endocrinologia, metabolismo ed andrologia con speciale attenzione alle modalità di raccolta e prelevamento di campioni da parte del personale infermieristico. La co-gestione del paziente con malattie endocrino-metaboliche croniche.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Smeltzer Susanne C.-Bare Brenda G.-Hinkle Janice L. BRUNNER SUDDARTH ” Infermieristica Medico Chirurgica” Volume 1 e 2 - Casa editrice Ambrosiana , IV edizione, Milano 2010

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ALBERTO AGLIALORO

    LUCA PARENTI

    FABIO GUOLO

    MATTEO LAMBERTINI

    ALICE LARONI

    DANIELA MALOBERTI

    PATRIZIA MARENCO

    MAURIZIO MIGLINO

    MALGORZATA KAROLINA MIKULSKA

    FEDERICO MORELLI

    ANNAMARIA MUNICINO'

    MICHELA NARDINI

    MATTEO PARDINI

    ANDREA PARODI

    PAOLA GNERRE

    ALESSANDRO PERAZZO

    OMAR RACCHI

    ROBERTA RAPETTI

    TOMMASO REGESTA

    GIOVANNA RIZZO

    ANNAMARIA SACCONE

    MARINELLA SANTACROCE

    MARIA FLAVIA SAVARESE

    RODOLFO TASSARA

    GIORGIO TONELLI

    LUCIA VASSALINI

    MARINA GRANDIS

    MANUELE FURNARI

    PIETRO AMERI

    EMILIA BOSSI

    STEFANIA ARTIOLI

    CARLO ASCHELE

    LUCIA BACIGALUPO

    MAURIZIO BALESTRINO

    FABRIZIO BALLARI

    GIUSEPPE BARBERA

    MATTEO BASSETTI

    MASSIMILIANO BASSO

    ANDREA BELTRAME

    MARCO BENASSO

    CHIARA BONGIOANNI

    FULVIO BRAIDO

    LUCA FOPPIANI

    STEFANO BURLANDO

    MARCO CANEPA

    STEFANO CARRO

    GIOVANNI CENDERELLO

    ISABELLA CEVASCO

    LUCIA DEL MASTRO

    PAOLA D'ELIA

    MARIA MONICA DI GAETANO

    GIUSEPPINA FERA

    DONATELLA FINI

    GIORGIO VERSARI

    DIEGO FERONE (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

    ROBERTA CENTANARO (Presidente Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    II semestre

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L’esame si sostiene a livello di corso integrato. La valutazione dell’apprendimento per lo specifico insegnamento avviene tramite quiz a risposta multipla su supporto informatico. Il quiz si compone di sei domande; il numero minimo di domande corrette per il superamento del quiz è tre. 

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    Le domande del quiz , sintetiche e precise per coprire la vastità del programma, sono sviluppate con la finalità di valutare l’apprendimento cognitivo delle conoscenze di base sulle tematiche affrontate in aula

    ALTRE INFORMAZIONI

    Seminari o ADE su richiesta degli studenti, oppure su precise indicazioni del CCL