Salta al contenuto principale della pagina

FILOLOGIA GERMANICA II

CODICE 72736
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-FIL-LET/15
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    FRAZIONAMENTI Questo insegnamento è diviso in 2 frazioni:
  • A
  • B
  • MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Il Corso di Filologia germanica II frazione A "Introduzione alla lingua e letteratura inglese delle origini" è dedicato allo studio della fase antica dell’inglese e approfondisce in particolare la situazione storico-culturale, letteraria e linguistica dell’area sassone occidentale.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Filologia germanica II frazione A Il corso mira all’acquisizione di conoscenze necessarie per la comprensione dell’evoluzione linguistica e culturale delle lingue germaniche a partire dalla fase antica e allo sviluppo di metodologie per una corretta interpretazione di testi appartenenti alla fase antica dell’inglese. Filologia germanica II frazione B Il corso mira all’acquisizione di conoscenze necessarie per la comprensione dell’evoluzione linguistica e culturale delle lingue germaniche a partire dalla fase antica e allo sviluppo di metodologie per una corretta interpretazione di testi appartenenti alla fase antica del tedesco.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    Il Corso di Filologia germanica II frazione A mira all’acquisizione di conoscenze necessarie per la comprensione dell’evoluzione linguistica e culturale delle lingue germaniche a partire dalla fase antica e allo sviluppo di metodologie per una corretta interpretazione di testi appartenenti alla fase antica dell’inglese.

    Conoscenza e comprensione: conoscenza e comprensione dell’evoluzione linguistica e culturale delle lingue germaniche, con particolare approfondimento circa la lingua, la cultura e la letteratura anglosassone. Conoscenza e comprensione dei metodi di critica testuale applicati in ambito germanico.

    Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di analisi filologico-linguistico e filologico-letterario di testi in inglese antico di media difficoltà, sulla base di un corretto utilizzo delle edizioni critiche, delle grammatiche storiche e degli strumenti lessicografici; capacità di sintetizzare gli elementi oggetto di studio e di commentarli criticamente.

    Al termine del corso di Filologia germanica II frazione A lo studente sarà in grado di:

    - presentare, nei suoi tratti essenziali, la storia e cultura inglese, dai tempi della colonizzazione dell’isola britannica da parte di Angli, Sassoni, Juti, Frisoni fino alla fine del secolo XI;

    - descrivere gli elementi culturali caratteristici del mondo anglosassone, con particolare attenzione agli sviluppi verificatisi in seguito alla cristianizzazione dell’isola britannica da parte della Chiesa romana;

    - valutare l’impatto delle invasioni vichinghe sulla lingua e cultura inglese;

    - esporre i tratti essenziali dell'evoluzione linguistica dal germanico comune ai dialetti dell’inglese antico;

    - illustrare le caratteristiche del patrimonio lessicale dell’inglese antico, con particolare attenzione all’eredità indoeuropea e germanica, agli influssi di altre lingue e ai principali meccanismi nella formazione delle parole;

    - analizzare, dal punto di vista filologico-linguistico e filologico-letterario, brevi testi di media difficoltà in inglese antico, sulla base di un corretto utilizzo delle edizioni critiche, delle grammatiche storiche e degli strumenti lessicografici;

    - individuare, sulla base di letture guidate, i tratti specifici che accomunano il mondo anglosassone con le altre culture germaniche antiche;

    - utilizzare con proprietà il lessico specifico della disciplina. 

    PREREQUISITI

    Lo studente deve aver frequentato il Corso di Filologia germanica I frazione A impartito al primo semestre.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Tradizionale: a) lezioni in aula in lingua italiana; b) supporto didattico tramite materiali creati ad hoc e disponibili sulla piattaforma didattica aulaweb; c) guida allo studio individuale di testi critici di approfondimento (in lingua italiana e inglese e/o tedesca).

    Nota bene: Il programma per studenti frequentanti e non frequentanti è il medesimo.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    • Introduzione storico-culturale al mondo anglosassone e ai principali monumenti letterari in inglese antico
    • Evoluzione fonetica dal germanico occidentale ai dialetti dell’inglese antico
    • Le aree dialettali principali dell’inglese antico
    • Nozioni di morfologia e sintassi dell’inglese antico
    • Nozioni di lessico inglese antico (eredità indoeuropea e germanica, prestiti e calchi, formazione della parola)
    • Introduzione storico-culturale ad uno o più testi in inglese antico; analisi della relativa tradizione testuale; analisi linguistica di brani scelti e commento filologico-etimologico di una serie di termini contenuti nei brani presi in considerazione

    Il presente programma di esame sarà valido fino alla sessione estiva 2024.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Per la preparazione dell’esame sono indispensabili i “Materiali inerenti al Corso II A dell’a.a. 2022-2023” a cura di C. Händl (disponibili on-line sulla piattaforma aula web) e i seguenti testi:

    - G. MAZZUOLI PORRU: Manuale di inglese antico, Giardini, Pisa 1977, pp. 11-25, pp. 36-37, pp. 74-78, 79-87, pp. 111-130

    - M. GODDEN - M. LAPIDGE (eds.): The Cambridge Companion to Old English Literature, 2a edizione Cambridge 2013, pp. 1-18 (The social and political background), pp. 142-159 (Beowulf), pp. 295-313 (The world of Anglo-Saxon learning);

    Inoltre, per lo studio approfondito (studio individuale) di cultura germanica uno dei seguenti testi a scelta:

    - C. FALLUOMINI: I Longobardi in Italia. Lingua e cultura, Edizioni dell'orso, Alessandria 2015

    - C. HÄNDL: La letteratura tedesca degli inizi, Edizioni dell'Orso, Alessandria 2021

    - A.M. LUISELLI FADDA: Tradizioni manoscritte e critica del testo nel medioevo germanico, Edizioni Laterza, Roma-Bari, nona edizione 2007 (o edizioni precedenti)

    - P. SCARDIGLI: Lingua e storia dei Goti, Sansoni, Firenze 1964

    - P. SCARDIGLI: Goti e Longobardi. Studi di Filologia germanica, Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma 1987

    - A.A. SOMERVILLE - R.A. McDonald: The Vikings and their Age, University of Toronto Press, Toronto, 2a edizione 2013

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Le lezioni iniziano regolarmente nella prima settimana del secondo semestre, secondo il calendario del Corso di studio.

    Orari delle lezioni

    FILOLOGIA GERMANICA II A

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Orale (per dettagli si veda sotto "Modalità di accertamento dei risultati di apprendimento acqusiti dallo studente").

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame consisterà in una verifica orale sui contenuti del corso. In primo luogo si verificherà la capacità del candidato di leggere, tradurre e commentare linguisticamente i(l) testo/i in lingua inglese antica analizzato/i a lezione. Successivamente si passerà ad una serie di domande riguardanti l’Inghilterra anglosassone dal punto di vista linguistico, letterario e storico-culturale. Infine si chiederà al candidato di commentare la lettura scelta per completare il programma d’esame. Nella valutazione dell'esame si terrà conto, oltre che della conoscenza e della comprensione del programma da svolgere (argomenti trattati a lezione e approfondimenti sulla base della bibliografia indicata e dei materiali messi a disposizione sulla piattaforma aulaweb), anche della capacità espositiva e dell'accuratezza nell’uso del linguaggio specifico della disciplina. Valutazione in trentesimi.

    ALTRE INFORMAZIONI

    Destinatari: Il corso di Filologia germanica II frazione A è destinato agli studenti del secondo anno di studio del Corso di Laurea di primo livello in Lingue e culture moderne, curriculum Lingue, letterature e culture moderne che abbiano nel piano di studio 12 CFU (6+6) di Filologia germanica e che intendano approfondire l’area inglese.

    Frequenza delle lezioni: vivamente consigliata

    Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.