Salta al contenuto principale della pagina

ECONOMIA DELLE AZIENDE DI CREDITO PROGREDITO

CODICE 64445
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 9 cfu al 2° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/11
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre

    PRESENTAZIONE

    L’insegnamento tratta temi avanzati di gestione delle banche e degli intermediari finanziari.
    Approfondisce lo studio delle funzioni manageriali e delle peculiarità che presentano nelle aziende di credito, trattando in particolare: strategia, governance, organizzazione, marketing, controllo di gestione, risk management, sistema dei controlli interni.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Al termine dell’insegnamento gli studenti conosceranno i principi di progettazione e funzionamento dei sistemi di governance e delle funzioni manageriali in banca: sistemi di pianificazione strategica, organizzazione, marketing, programmazione e controllo, risk management, controlli interni.
    Conosceranno le componenti fondamentali di tali sistemi: finalità, ruoli organizzativi, fasi, strumenti, flussi informativi. Saranno consapevoli delle significative peculiarità che tali funzioni assumono nelle banche e che le distinguono dagli altri settori. Infine saranno in grado di valutare efficacia di tali sistemi.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L’insegnamento fornisce agli studenti conoscenze avanzate in materia di gestione delle aziende di credito e degli intermediari finanziari, con particolare riferimento alle funzioni manageriali.
    Il corso prevede da un lato uno stretto raccordo tra modelli teorici e pratiche aziendali, dall’altro un coinvolgimento attivo da parte degli studenti. Le lezioni del docente si alternano quindi, rispettivamente, a testimonianze provenienti da qualificati operatori del settore e a momenti di lavoro di gruppo e di discussione plenaria aventi ad oggetto materiale aziendale (bilanci, notizie di stampa, siti aziendali) e casi aziendali. Tutto ciò al fine di sviluppare nello studente l’approccio critico, la capacità di ricerca delle informazioni rilevanti, la capacità di analisi e interpretazione dei problemi, la visione sistemica e la capacità di individuare le relazioni tra fenomeni (tra determinanti e risultati, tra variabili esterne e variabili interne, tra processi di progettazione e processi di attuazione, tra l’operato delle diverse funzioni aziendali, ecc.).
    Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:
    - analizzare e interpretare i cambiamenti dell'ambiente e del settore e i loro possibili riflessi sulla gestione e i risultati delle banche
    - conoscere i modelli teorici, i principi e gli strumenti alla base della strategia, dell’organizzazione, del marketing, del controllo di gestione e del risk management nelle banche
    - conoscere le principali practices aziendali nelle aree sopra indicate;
    - affrontare e risolvere "problemi strategici"- analizzare e interpretare i piani industriali delle banche;
    - analizzare e interpretare gli equilibri economici delle banche: scomposizione e analisi della redditività, analisi del rischio, analisi dell'adeguatezza del capitale;
    - misurare la performance delle banche.

    I risultati di apprendimento previsti sono i seguenti:
    Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze in merito ai modelli teorici, agli strumenti utilizzati e alle principali practices aziendali nel campo della strategia, della governance, dell’organizzazione, del marketing, del controllo di gestione e del risk management nelle banche. Le sopra citate conoscenze verranno trasmesse attraverso lezioni frontali del docente, interventi di esponenti del mondo bancario, analisi dei dati di settore, analisi di casi aziendali.
    Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite per identificare e analizzare le sfide portate dall’attuale contesto competitivo del settore (regolamentazione, tecnologia, sostenibilità), stimarne gli impatti sulla
    gestione e sugli equilibri economici, identificare le più coerenti risposte strategiche e organizzative a tali sfide e valutarne l’efficacia e i rischi.
    Autonomia di giudizio Gli studenti acquisiranno autonoma capacità di valutazione sia delle tendenze di cambiamento del settore e dei loro impatti, sia delle possibili risposte fornite dalle banche. Saranno in grado di prevedere le conseguenze delle scelte delle banche e identificarne i vantaggi e i rischi, anche assumendo diverse ipotesi di scenario macroeconomico e di sviluppo competitivo del settore. La presentazione di alternativi modelli gestionali, di differenti practices
    di settore e dei diversi punti di vista della teoria e della pratice contribuirà a sviluppare lo spirito critico degli studenti.
    Abilità comunicative Gli studenti acquisiranno il linguaggio tecnico tipico della disciplina (compresa l’ampiamente diffusa terminologia anglosassone) per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti. La conoscenza delle principali fonti informative e di documentazione, nonché delle basi dati, li renderanno capaci di supportare al meglio le proprie argomentazioni.
    Capacità di apprendimento Gli studenti avranno sviluppato adeguate capacità di apprendimento che consentiranno loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche affrontate nell’insegnamento, nei diversi contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare. A tale scopo, lo studente imparerà a conoscere le principali fonti informative e bibliografiche, i principali siti web (autorità di regolamentazione, associazioni di settore, enti di ricerca,
    società di consulenza, editoria on line) e le principali basi dati.

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali, discussioni guidate dal docente, testimonianze aziendali, analisi di casi, lavori di gruppo e relative presentazioni.
    Qualora a causa della situazione sanitaria ed epidemiologica non fosse possibile svolgere attività in presenza, si adotteranno le modalità di erogazione
    degli insegnamenti decise dal Consiglio di Dipartimento (modalità mista in presenza e on line) rinviando ad Aulaweb per le necessarie comunicazioni ed
    aggiornamenti.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    Parte I: LE VARIABILI DI CONTESTO E I LORO IMPATTI SUL BUSINESS
     Il cambiamento ambientale. Le grandi tendenze: globalizzazione, regolamentazione, tecnologia, evoluzione nelle caratteristiche e nei comportamenti della clientela, cambiamento negli assetti proprietari, orientamento alla sostenibilità sociale, climatica e ambientale
     Gli impatti dei fattori di contesto sulla competitività del settore e sui risultati ed equilibri aziendali
     L’evoluzione della struttura del mercato bancario italiano, europeo e internazionale
     L’andamento delle principali grandezze e indicatori di bilancio e degli equilibri economici delle banche italiane e relativi confronti internazionali
    PARTE II: LA RISPOSTA STRATEGICA E ORGANIZZATIVA DELLE BANCHE
     Il processo di pianificazione strategica
     I modelli di business; modelli value-based, stakeholder oriented, ESG
     Le diverse e possibili risposte strategiche delle banche alle nuove sfide competitive: strategia di gruppo, competitive e funzionali
     Gli assetti istituzionali e organizzativi e i sistemi di governance
     La gestione del marketing mix: politiche di prodotto, di prezzo, distributive
     I sistemi di controlli di gestione e di misurazione della performance
     I sistemi di risk management
     Le politiche di gestione del capitale
     I sistemi di controllo interno.

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    - P. MOTTURA, Banche. Strategie, organizzazione e concentrazioni, Milano, EGEA, 2011

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Il corso viene erogato nel secondo semestre

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    L'esame è scritto, ha una durata di 80 minuti e consiste in quattro domande prevalentemente aperte.
    La prova potrebbe svolgersi in modalità orale qualora la situazione sanitaria ed epidemiologica lo richiedesse, e in tal caso verranno date tempestive ed adeguate comunicazioni su Aulaweb.

    Il programma e la relativa prova di esame sono differenziati è differenziati tra studenti frequentanti e non frequentanti.
    Nelle sessioni con 3 appelli d’esame, in caso di insufficienza grave (votazione inferiore a 16) nel primo appello, non è possibile presentarsi al secondo appello immediatamente successivo. Alla votazione finale concorrono i risultati dei lavori individuali e di gruppo svolti durante il corso.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L’esame è teso a verificare la conoscenza dei contenuti trasmessi a lezione da parte degli studenti, nonché le loro capacità di applicarli in modo critico alle
    diverse situazioni e problematiche gestionali, proporre soluzioni fondate e anche originali ai problemi posti dal docente, ottimizzare la gestione del tempo
    disponibile attraverso la selezione dei contenuti chiave della risposta, esprimersi in forma scritta in modo corretto, chiaro e con appropriata
    terminologia.

    Nelle sessioni con 3 appelli d'esame, in caso di votazione gravemente insufficiente riportata nel primo appello (inferiore a 16), lo studente non può
    presentarsi al secondo appello. Lo studente che si ritira dalla prova di esame prima della consegna del compito può ripresentarsi nell'appello successivo.