Salta al contenuto principale della pagina

ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVE ADATTATE

CODICE 67139
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 5 cfu al 2° anno di 8747 SCIENZE E TECN. ATTIVITA' MOTORIA PREV. E ADATTATA(LM-67) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-EDF/02
    LINGUA Italiano
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO Annuale
    MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

    Al termine del corso lo studente acquisisce le conoscenze scientifiche e didattico-formative nel campo delle patologie internistiche per le attività motorie,  in particolare nel settore della medicina interna e malattie dell'apparato respiratorio, con specifico riferimento alla clinica, i e trattamento motorio

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    Il modulo didattico A.F.A. si prefigge lo scopo di preparare dal punto di vista teorico e metodologico lo studente ad un corretto approccio motorio nel vasto ambito delle malattie internistiche, attraverso: -l’analisi del correlato motorio delle principali malattie, -l’efficacia della risposta motoria sulle malattie stesse, -il recupero di migliori performance fisiche ottenuto con percorsi motori appropriati d ogni categoria di pazienti.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    • Essere in grado di progettare, condurre e gestire le attività fisico-motorie, con attenzione alle specificità di genere; • Avere competenze di livello avanzato per poter operare nell’ambito delle attività motorie a fini ricreativi, di prevenzione, del mantenimento e del recupero della migliore efficienza fisica nelle diverse età; • Avere un’approfondita conoscenza delle metodologie e delle tecniche dell’educazione motoria per i disabili; 

    MODALITA' DIDATTICHE

    Lezioni frontali con power point e lezioni in aula multimediale per approfondire il concetto di recerca metodologica nell'ambito delle scienze motorie 

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    il contenuto del corso darà agli studenti conoscenze approfondite: sulle modificazioni e sugli adattamenti funzionali derivanti dall'esercizio fisico; sui metodi di valutazione dello stato di efficienza fisica e di programmazione dell'esercizio (sia per soggetti sani che per individui disabili o con limitazioni funzionali); sulle metodologie e le tecniche educative, comunicative e psico-motorie.

    Gli studenti devono conoscere i benefici ed i rischi della pratica delle attività motorie in relazione alle diverse tipologie di soggetti; oltre aver appreso altresì i possibili correlati farmacologici più frequentemente utilizzati a scopo profilattico e terapeutico nelle malattie causa di disabilità, per poter conoscere gli effetti di queste sulle risposte ai test di esercizio; le procedure per fare fronte a situazioni di emergenza cardio-respiratoria, che possono insorgere in relazione ad un test di esercizio. 

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    Dispense fornite dal docente 

    Metodologia della ricerca per le scienze motorie e sportive   J.R.Thomas - J.K.Nelson - S.S.Silverman
    L'allenamento ottimale
    Libro di Jürgen Weineck

    DOCENTI E COMMISSIONI

    LEZIONI

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Scritto, Orale