Salta al contenuto principale
CODICE 61225
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/05
LINGUA Italiano
SEDE
  • LA SPEZIA
PERIODO 1° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è fornire allo studente un bagaglio di conoscenze sulla costruzione navale dalle origini ai giorni nostri con particolare attenzione allo sviluppo dell'Art du navire e la Scientia navalis.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'obiettivo formativo dell'insegnamento è quello di fornire allo studente un bagaglio di conoscenze sull'evoluzione della costruzione navale dalle origini ai giorni nostri con particolare attenzione allo sviluppo dell'Art du navire e della Scientia navalis. Attraverso lo studio dello sviluppo storico della costruzione navale saranno affrontati temi di architettura e costruzioni navali, statica e stabilità delle costruzioni navali, tecniche e tecnologie di costruzione, impiego dei materiali (legno, ferro, acciaio).

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà conoscere iìlo sviluppo della costruzione navale, descrivere l'evoluzione delle diverse tipologie di imbarcazioni e i processi che hanno portato alla loro realizzazione e modificazione nel tempo, analizzare e risolvere problemi relativi alla interpretazione dell'evolzuione dei sistemi costruttivi, acquisire la capacità di individuare, affrontare e risolvere i problemi legati alla conoscenza delle costruzioni navali come si sono evolute nel tempo.

MODALITA' DIDATTICHE

Il corso si articola in n. 15 lezioni ex-catedra di 4 ore ciascuna.

PROGRAMMA/CONTENUTO

1) Breve storia della costruzione navale: la costruzione navale antica

2) Prolegomeni di storia della navigazione

3) Evoluzione delle navi antiche: dal Medioevo al Rinascimento

4) La costruzione navale tra XVII e XVIII secolo: architettura e costruzione navale; la guerra navale

5) L’era del vapore

6) Navi di ferro vs navi di legno

7) Gli sviluppi della tecnica nel XIX secolo

8) Cenni storici sull’evoluzione della Marina Italiana: la Marina Mercantile Italiana e la Regia Marina

9) L’Art du Navire e la Scientia Navalis: la nascita della scienza navale (i primi studi sulla scienza navale), i trattati sulla costruzione navale, enciclopedie, manuali ed enciclopedisti

10) L’arte navale e la manovra dei vascelli, i manuali di tattica navale e la guerra navale; cenni storici sullo sviluppo della segnalazione navale

11) L’Architettura navale: Henry Louis Duhamel du Monceau e l’Architecture navale, la teoria della nave nei secoli XVII e XVIII, Jean Bernoulli e la nuova teoria sulla manovra dei vascelli, Leonhard Euler e la Scientia Navalis, i trattati sulla teoria della navigazione

12) L’avventura del sottomarino.

Inoltre, saranno programmate tre lezioni aggiuntive che potranno riguardare visite ai principali Musei navali della Regione o svulippare temi specialistici concordati con gli studenti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Corradi Massimo (2011). Lineamenti di Storia della costruzione navale. Morrisville, North Carolina: Lulu Press Inc., 2 voll. p. 688. Vol. 1 L’arte di fabbricar navilii; Vol. 2 L’art du navire e la scientia navalis. Corradi Massimo (2011). Biblioteca di Storia della costruzione navale. Morrisville, North Carolina: Lulu Press Inc. Altri testi di riferimento saranno indicati di volta in volta durante il ciclo di lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MASSIMO CORRADI (Presidente)

ARIANNA BIONDA

ANDREA RATTI (Presidente Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Corso al I semestre. Inizio delle lezioni come da calendario accademico. Le lezioni si svolgono presso il Campus di La Spezia.

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame consiste in un colloquio orale. Inoltre, il candidato potrà inoltre redigere una tesina su un argomento inerente la storia della costruzione navale, argomento concordato con il docente.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L'accertamento delle competenze acquisite durante il corso avverrà attraverso la prova d'esame e la redazione di una tesina su un argomento a scelta dello studente e concordato con il docente.