Salta al contenuto principale
CODICE 84511
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-ART/05
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

L'insegnamento fornisce gli strumenti di base per comprendere i contesti istituzionali, gli aspetti economico-giuridici, le politiche culturali e le prassi organizzativo-gestionali che hanno storicamente caratterizzato e caratterizzano tutt'ora lo spettacolo dal vivo in Italia, con particolare riguardo al teatro di prosa.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo dell'insegnamento è fornire agli studenti gli strumenti per identificare e comprendere, in chiave storica, i principali aspetti istituzionali, organizzativi e gestionali che caratterizzano il teatro di prosa italiano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Risultati di apprendimento per i 6 CFU:
- capacità di comprendere e analizzare i fenomeni teatrali secondo ottiche economico-organizzative;
- conoscenza e valutazione dei principali assetti produttivi e distributivi in Italia e dei processi storici del loro formarsi;
- comprensione generale delle problematiche di sostenibilità economica dell'azienda teatrale, in ottica storica e contemporanea.

Ulteriori risultati di apprendimento per i 9 CFU:

-capacità di scegliere un tema di ricerca a partire dalle proprie abilità, autonomia nelle decisioni e nello svolgimento di compiti

-capacità di realizzare una ricerca guidata sui temi dell'organizzazione e dell'economia teatrale, bilanciando lo studio con la riflessione critica personale, e di esporre efficacemente i risultati in una presentazione scientifica

PREREQUISITI

E' consigliato avere già sostenuto Storia del teatro e dello spettacolo.

MODALITA' DIDATTICHE

Le lezioni dei primi due moduli avverranno in presenza con proiezioni di diapositive, via via disponibili su Aulaweb. Durante il terzo modulo l'insegnamento coinvolgerà gli studenti frequentanti nella preparazione di una tesina su argomenti scelti autonomamente all’interno del programma del terzo modulo (sistema contemporaneo). La tesina sarà successivamente presentata in classe e discussa, nonché valutata con il metodo della revisione tra pari.

L'iscrizione su Aulaweb è obbligatoria.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma 6 cfu -  I fondamenti teorici e storici

Il primi due moduli comprenderanno una breve introduzione teorica generale e una panoramica storica che permetterà di comprendere le dinamiche di formazione del "sistema teatrale" italiano, dal punto di vista isitituzionale, economico e organizzativo.

Programma 9 cfu - La produzione teatrale contemporanea

Il terzo modulo sarà incentrato sulla contemporaneità e sulla dialettica tra processi creativi e processi organizzativi. In sinergia con il Laboratorio di creazione d'impresa culturale (frequenza consigliata) e con la partecipazione di operatori e professionisti dello spettacolo dal vivo, il modulo affronterà i principali momenti della filiera teatrale (produzione, distribuzione, promozione, esercizio) mettendo a fuoco sia le metodologie consolidate delle grandi istituzioni, sia i formati innovativi sperimentati su più piccola scala. Il modulo avrà un taglio pratico e operativo, in cui gli studenti saranno direttamente coinvolti.

In collaborazione con gli insegnamenti di STORIA, FORME E MODELLI DELLA SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA (prof. Rigola) e LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (prof. Ferraro), un gruppo di studenti e studentesse sarà selezionato per partecipare al Seminario « les Pénélopes », che si terrà presso l'Università di Siviglia all'interno del network Ulysseus

NB: fare riferimento ad Aulaweb per eventuali aggiornamenti e precisazioni

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

FREQUENTANTI

  1. L. Cavaglieri, Il sistema teatrale. Breve storia dell'organizzazione, dell'economia e delle politiche del teatro in Italia, Roma, Dino Audino, 2021
  2. Gli appunti delle lezioni e le slides su Aulaweb

NON FREQUENTANTI

  1. L. Cavaglieri, Il sistema teatrale. Breve storia dell'organizzazione, dell'economia e delle politiche del teatro in Italia, Roma, Dino Audino, 2021
  2. S. Locatelli, L'eccezione e la norma. Il Piccolo Teatro di Milano alle origini della stabilità pubblica, Roma, Dino Audino, 2023
     

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

FREQUENTANTI aggiungono:

  • F. D' Ippolito, Produrre teatro in Italia oggi. Pratiche, poetiche, politiche, Roma, Dino Audino, 2022

NON FREQUENTANTI aggiungono un volume a scelta fra i seguenti:

TEATRO DRAMMATICO

  • E. Scarpellini, Organizzazione teatrale e politica del teatro nell’Italia fascista, LED, Milano 2004
  • G. Pedullà, Il teatro italiano nel tempo del fascismo, Titivillus, Corazzano 2009
  • C. Fontana (a cura di), Paolo Grassi. Una biografia tra teatro, cultura e società, Skira, Milano 2011

DANZA

  • A. Pontremoli e G. Ventura, La danza: organizzare per creare. Scenari, specificità tecniche, pratiche, quadro normativo, pubblico, Franco Angeli, Milano 2019

TEATRO MUSICALE

  • J. Rosselli, L’impresario d’opera. Arte e affari nel teatro musicale italiano dell’Ottocento, Torino, EDT, 1985 (nuova edizione 2018)
  • S. Baia Curioni, Mercanti dell’opera. Storie di Casa Ricordi, Milano, Il Saggiatore, 2011
  • G. Stefani, Sebastiano Ricci impresario d'opera a Venezia nel primo Settecento, Firenze, Firenze University Press, 2015
  • M. Paoletti, Savona e la sua scena. Il Teatro Chiabrera tra Risorgimento e Unità (1853-1883), Quaderni Franzoniani, XX (2007) [2017]

NB

Fare riferimento ad Aulaweb per eventuali aggiornamenti e precisazioni

Si intendono FREQUENTANTI gli studenti che seguiranno almeno due terzi delle lezioni e che parteciperanno attivamente al III modulo.

  

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

LIVIA CAVAGLIERI (Presidente)

ROBERTO CUPPONE

GIULIA TADDEO (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

18 settembre 2023

 

 

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Gli studenti frequentanti sosterranno, nel corso delle lezioni, due prove scritte intermedie sul programma dei primi due moduli. Per il terzo modulo prepareranno una presentazione da esporre alla classe; la presentazione sarà oggetto di discussione, con il metodo della revisione tra pari.

L'esame sarà completamente orale, in unica soluzione, per gli studenti non frequentanti.

 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L'accertamento verte sulle capacità di:

  • esporre gli argomenti in modo chiaro e ben strutturato
  • problematizzare i concetti studiati
  • argomentare in dialogo con la docente (e, per i frequentanti, con la classe)
  • per i frequentanti: condurre una ricerca storica ed esporre i risultati di una ricerca una presentazione

 

 

 

 

 

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
20/12/2023 14:00 GENOVA Orale
17/01/2024 14:00 GENOVA Orale
14/02/2024 14:00 GENOVA Orale
06/05/2024 12:00 GENOVA Orale
29/05/2024 16:00 GENOVA Orale
19/06/2024 16:00 GENOVA Orale
17/07/2024 16:00 GENOVA Orale
02/09/2024 14:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Sono attività integrative dell'insegnamento i seguenti laboratori:

OpenBadge

 PRO3 - Soft skills - Creazione progettuale base 1 - A
PRO3 - Soft skills - Creazione progettuale base 1 - A
 PRO3 - Soft skills - Personale base 1 - A
PRO3 - Soft skills - Personale base 1 - A
 PRO3 - Soft skills - Alfabetica avanzato 1 - A
PRO3 - Soft skills - Alfabetica avanzato 1 - A