Salta al contenuto principale
CODICE 55919
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-LIN/04
LINGUA Francese
SEDE
  • GENOVA
PERIODO Annuale
PROPEDEUTICITA
Propedeuticità in uscita
Questo insegnamento è propedeutico per gli insegnamenti:
  • LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI 9265 (coorte 2023/2024)
  • LINGUA FRANCESE II (LM) 61341
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Titolo del corso: La fonction des métaphores dans la médiatisation du discours politique et institutionnel

L'insegnamento si inserisce all'interno degli obiettivi formativi generali della LM37/38, in particolare per quanto riguarda l'acquisizione di competenze di analisi testuale applicate alla comunicazione mediatica in lingua francese.

L’insegnamento ha un valore di 9 CFU per la LM 37/38, comprensivi del lettorato e del modulo teorico.

Moduli del lettorato: Lettorato LM 37-38 I anno– Recherche documentaire (Prof. Nagot), Analyse de la presse (Prof. Bianchini), Lettorato LM 37-38 II anno – Analyse de la presse francophone (Prof. Bianchini), Introduction à l’audiovisuel (Prof. Nagot).

Tutte le informazioni sui lettorati sono disponibili all’indirizzo https://lingue.unige.it/node/1007

L’insegnamento ha un valore di 6 CFU per l'insegnamento di Linguistica francese LM94 (codice 55959), comprensivi del solo modulo teorico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze e competenze specialistiche nell'ambito della linguistica di area francese, sia in termini di strumenti di analisi metalinguistica sia di approfondimento di singoli aspetti, ivi compresi i diversi linguaggi mediatici, anche grazie al supporto di corsi, tenuti da collaboratori linguistici di madrelingua francese, finalizzati all'apprendimento pratico della lingua a livello specialistico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

- identificare le diverse tipologie e funzioni delle metafore nel discorso istituzionale e mediatico;

- identificare i meccanismi propri al linguaggio mediatico, con particolare riferimento al linguaggio della stampa;

- analizzare le dinamiche di testi giornalistici attraverso gli strumenti dell'analisi del discorso di stampo francese (AD).

PREREQUISITI

Livello di lingua francese pari ad almeno il livello C1 del CECR

 

MODALITA' DIDATTICHE

Lezione frontale in aula e attività di consolidamento in modalità di progetto in piccoli gruppi. Si consiglia agli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.

Per gli studenti non frequentanti, si consiglia la preparazione approfondita dei testi indicat iin bibliografia e dei materiali che verranno messi a disposizione dalla docente in Aulaweb.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’insegnamento presenta una panoramica degli strumenti dell'analisi del discorso nell'ambito della comunicazione mediatica, con particolare riferimento alla figura metaforica come strumento di framing. In particolare, verranno affrontate l'identificazione e l'analisi delle metafore nella comunicazione istituzionale e nella sua mediatizzazione tramite il discorso giornalistico, anche attraverso gli strumenti della linguistica dei corpora.

Argomenti principali:

- teorie della metafora e teoria della metafora concettuale (CMT);

- strumenti di analisi del discorso politico in lingua francese;

- strategie di mediatizzazione del discorso istituzionale nela stampa in lingua francese;

- strumenti di analisi dei corpora.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Patrick Charaudeau. 2020. La manipulation de la vérité. Paris : Lambert-Lucas.

Marc Bonhomme, Anne-Marie Paillet & Philippe Wahl (éds). 2017. Métaphore et argumentation. Paris : L’Harmattan
Paola Paissa, Michelangelo Conoscenti, Ruggero Druetta & Martin Solly (eds). 2020. Metaphor and Conflict. Métaphore et conflit. Berne : P. Lang

Ulteriore bibliografia sarà fornita durante il corso attraverso l'istanza Aulaweb dell'insegnamento.

Le informazioni relative al lettorato sono disponibili all’indirizzo https://lingue.unige.it/node/1007

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MICAELA ROSSI (Presidente)

STEFANO VICARI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

I semestre 2023-24.

lunedì ore 14-16 aula E Polo didattico

giovedì 9-10 aula E Polo didattico

Il lettorato è annuale - per informazioni, consultare la pagina https://lingue.unige.it/node/1007 e l'aulaweb dell'insegnamento

Orario lettorato I semestre

I anno

lunedì ore 11-13 aula H prof. Nagot

venerdì ore 10-13 aula H prof.ssa Bianchini

 

Orari delle lezioni

LINGUA FRANCESE I (LM)

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Lettorato LM 37-38 I anno– Recherche documentaire (Prof. Nagot), Analyse de la presse (Prof. Bianchini), Lettorato LM 37-38 II anno – Analyse de la presse francophone (Prof. Bianchini), Introduction à l’audiovisuel (Prof. Nagot). Il programma dettagliato dei lettorati è disponibile all’indirizzo https://lingue.unige.it/node/1007

 

Per il modulo teorico, l'esame consisterà in un colloquio orale previa preparazione di un dossier di analisi di testi. Verranno quindi prese in considerazione le competenze acquisite nell'ambito dell'analisi del discorso mediatico, tramite l'analisi di testi autentici, e le competenze nell'espressione orale in lingua francese. Valutazione in trentesimi.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La prova relativa al modulo teorico mira a verificare l’acquisizione di conoscenze teoriche relativamente alla disciplina dell'analisi del discorso di stampo francese e la capacità di applicarle all’analisi concreta di un corpus di testi.

Le prove relative al lettorato hanno la funzione di verificare l’acquisizione di competenze di comprensione e produzione di testi complessi in lingua francese al livello C1-C2.