Salta al contenuto principale
CODICE 66521
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED/06
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre
MODULI Questo insegnamento è un modulo di:
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso di oncologia, all’interno del CdL in dietistica, prevede l’insegnamento dell’approccio diagnostico-terapeutico al paziente oncologico con particolare riferimento alle neoplasie del tratto gastro-enterico e alle neoplasie a maggiore incidenza nella popolazione generale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Essere in grado di gestire autonomamente un accesso venoso o un accesso enetrale per nutrizione artificiale. Conoscere approfonditamente le indicazioni, le modalità di somministrazione, le complicazioni e i limiti della nutrizione parenterale, della nutrizione enterale e del supporto nutrizionale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

- Individuazione dei percorsi diagnostici più adeguati in pazienti con sospetta neoplasia

- Definire lo stadio clinico e patologico della neoplasia

- Conoscere le caratteristiche cliniche e strumentali delle neoplasie del tratto gastro-enterico (esofago, stomaco, colon-retto, pancreas, fegato)

- Conoscere le caratteristiche cliniche e strumentali delle neoplasie a maggiore incidenza nella popolazione generale (polmone, mammella, prostata)

- Conoscere le implicazioni dell’alimentazione in termini di rischio/protezione, di interferenza coi trattamenti in oncologia

 

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali con proiezione di presentazioni power point

Discussione di casi clinici

PROGRAMMA/CONTENUTO

PROGRAMMA/CONTENUTO

Generalità su fattori di rischio, diagnosi e stadiazione dei tumori solidi

Epidemiologia, diagnosi, stadiazione e cenni di terapia dei tumori del tratto gastro-enterico

Epidemiologia, diagnosi, stadiazione e cenni di terapia dei tumori del polmone, della mammella e della prostata

Cenni sul ruolo dell’Alimentazione come fattore di rischio o di protezione in oncologia

Cenni sulle possibili interazioni tra alimentazione e terapie anti-neoplastiche

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Linee guida AIOM disponibili online

Diapositive presentate durante le lezioni

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ANTONIO EUGENIO COSTIGLIOLO

LUCIA DEL MASTRO

RAFFAELLA GRADASCHI (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Prova orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, dovrà dimostrare la capacità di:

- Individuazione dei percorsi diagnostici più adeguati in pazienti con sospetta neoplasia

- Definire lo stadio clinico e patologico della neoplasia

- Conoscere le caratteristiche cliniche e strumentali delle neoplasie del tratto gastro-enterico (esofago, stomaco, colon-retto, pancreas, fegato)

- Conoscere le caratteristiche cliniche e strumentali delle neoplasie a maggiore incidenza nella popolazione generale (polmone, mammella, prostata)

- Conoscere le implicazioni dell’alimentazione in termini di rischio/protezione, di interferenza coi trattamenti in oncologia

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

-           Capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti;

-           Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;

-           Padronanza della materia;

- Adozione di  una terminologia  appropriata

Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti.