Salta al contenuto principale
CODICE 111710
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE ICAR/18
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento si propone di presentare un quadro generale dei principali argomenti della storia del giardino e del paesaggio, con particolare riguardo ai relativi contesti sociali, politici e culturali. Le lezioni si articoleranno intorno alla discussione di una serie di casi specifici, letti e analizzati a partire da quesiti d’ordine generale, nell’intento di individuare i principali momenti di evoluzione storica. Speciale attenzione sarà dedicata a questioni di metodo, mirando a presentare la ‘storia del giardino e del paesaggio’ come ambito di studi dotato di strumenti specifici nel quadro più generale delle discipline storiche e storico-artistiche.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del corso lo studente conoscerà i principali episodi e monumenti della storia dell’architettura europea dall’antichità alla prima età moderna, sapendosi confrontare con il linguaggio degli ordini classici e le successive evoluzioni. Sarà inoltre in grado di padroneggiare le questioni e i concetti discussi nell'ambito delle lezioni: il vario configurarsi nella storia dei rapporti fra gli architetti e i committenti da un lato, le maestranze dall’altro; i significati culturali e il ruolo politico, economico, sociale, dell'architettura; la specificità dei contesti e delle relative dinamiche.

PREREQUISITI

Non sono richiesti particolari prerequisiti.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali. La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma caldamente consigliata.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Questioni di metodo:

  • La nozione e l’immaginario del giardino e del paesaggio nella storia della cultura europea
  • Le fonti (scritte, figurative, cartografiche, materiali) per la storia del paesaggio
  • Il paesaggio come patrimonio culturale e la questione della sua salvaguardia

Le radici antiche del paesaggio europeo:

  • L’immaginario del giardino e della villa nel mondo antico
  • L’organizzazione agraria nel mondo medievale
  • Giardini e controllo del territorio a Bisanzio e nel mondo arabo
  • L’immaginario curtense tardomedievale
  • Ville e giardini all’italiana nell’età del Rinascimento
  • Parchi e giardini alla francese nell’età di Luigi XIV
  • Il giardino pittoresco inglese nel XVIII secolo
  • Lo sviluppo dei parchi pubblici nel XIX secolo
  • Il verde nell’urbanistica otto-novecentesca

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dato il taglio del corso e l’ampio arco cronologico considerato, non esiste in commercio un singolo manuale che preso singolarmente possa sostituire la frequenza delle lezioni. Per una panoramica d’insieme, e/o per eventuali approfondimenti specifici, può essere utile consultare:

in generale:

  • S. Settis - T. Montanari, Arte. Una storia naturale e civile, Torino, Einaudi, 2019
  • C. Tosco, Il paesaggio storico: le fonti e i metodi di ricerca, Roma-Bari, Laterza, 2009

per la storia dei giardini:

  • P. Grimal, L’arte dei giardini. Una breve storia, Roma, Donzelli, 2005
  • C. Tosco, Storia dei giardini. Dalla Bibbia al giardino all’italiana, Bologna, Il Mulino, 2018

sul paesaggio come patrimonio culturale:

  • S. Settis, Paesaggio Costituzione cemento, La battaglia per l'ambiente contro il degrado civile, Torino, Einaudi, 2019
  • C. Tosco, I beni culturali. Storia, tutela e valorizzazione, Bologna, Il Mulino, 2014

sul paesaggio nell’arte:

  • K. Clark, Il paesaggio nell’arte, Milano, Garzanti, 1962
  • E.H. Gombrich, La teoria dell’arte nel Rinascimento e l’origine del paesaggio, in Norma e forma. Studi sull’arte del Rinascimento, Torino, Einaudi, 1973, pp. 156-177
  • G. Romano, Studi sul paesaggio, Torino, Einaudi, 1991
  • R. Milani, L’arte del paesaggio, Bologna, Il Mulino, 2001

Il docente è a disposizione degli studenti per qualsiasi orientamento bibliografico e per ulteriori indicazioni di lettura in merito al programma d’esame.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARCO FOLIN (Presidente)

CLAUDIA CANDIA (Presidente Supplente)

LEZIONI

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile all'indirizzo EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame si svolgerà intorno ai temi e ai problemi discussi nel corso delle lezioni, e si articolerà in una parte scritta (test a risposta multipla) e in una parte orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Oltre alla conoscenza degli argomenti trattati a lezione, è richiesto lo studio di un testo a scelta (da leggere criticamente e inquadrare nel contesto in cui si colloca) fra i seguenti:

  • M. Folin - M. Preti, Da Gerusalemme a Pechino, da Roma a Vienna. Sul Saggio di architettura storica di J.W. Fischer von Erlach, Modena, Panini, 2019
  • M. Liverani, Paradiso e dintorni, Il paesaggio rurale dell'antico Oriente, Roma-Bari, Laterza, 2018
  • C. Tosco, Il paesaggio come storia, Bologna, Il Mulino, 2007
  • S. Settis, Se Venezia muore, Torino, Einaudi, 2014
  • S. Settis, Architettura e democrazia, Paesaggio, città, diritti civili, Torino, Einaudi, 2017
  • M. Warnke, Paesaggio politico, Per una storia delle trasformazioni sociali della natura, Milano, Vita e pensiero, 1996

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
05/06/2024 11:00 GENOVA Orale
18/06/2024 11:00 GENOVA Orale
03/07/2024 11:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Dato il carattere del corso, è auspicata la frequenza.

Agenda 2030

Agenda 2030
Città e comunità sostenibili
Città e comunità sostenibili
Vita sulla Terra
Vita sulla Terra