Salta al contenuto principale
CODICE 98453
ANNO ACCADEMICO 2024/2025
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/01
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 1° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

Il corso tratterà le principali tematiche relative alla storia di genere affrontate dalla storiografia e in particolare modo da quella più recente. Sarà messo a fuoco il sistema di relazioni e il ruolo della donna all’interno delle famiglie e della società lungo l’intero arco del medioevo, ma con speciale attenzione per i secoli XII-XV.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende fornire gli strumenti storiografici e teorici per l’analisi della costruzione del genere nell’età medievale (secoli V-XV) e presentare un quadro orientativo delle ricerche relative al ruolo delle donne in specifici contesti locali e territoriali e in specifici segmenti cronologici.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso intende istruire alla lettura sia delle fonti, sia dei testi scientifici fruibili in una prospettiva di genere e fornire gli strumenti teorici per l’analisi della costruzione del genere nell’età medievale (secoli V-XV), presentando un quadro orientativo delle ricerche relative al ruolo delle donne in specifici contesti locali e territoriali e in specifici segmenti cronologici. Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di leggere in modo critico fonti e letteratura scientifica e contestualizzare l'approccio di genere alla storia rispetto ad altre prospettive.

PREREQUISITI

Non sono richiesti prerequisiti.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali in presenza, anche con l'utilizzo di slides; parte del materiale sarà fornito a lezione, parte sarà disponibile in varie modalità su Aulaweb; sono previste anche relazioni programmate e tenute da parte degli studenti ed esercitazioni facoltative corrette in aula, di cui si potrà tener conto in sede di valutazione d'esame.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Lineamenti di storia di genere relativa al medioevo, categorie interpretative, aggiornamenti storiografici.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Programma da 6 CFU

Testo obbligatorio:

D. Lett, Uomini e donne nel Medioevo, il Mulino 2013.

Più una sola delle seguenti alternative: 

1) 5 capitoli a scelta di: Violenza alle donne. Una prospettiva medievale, a cura di A. Esposito, F. Franceschi, G. Piccinni, il Mulino 2018.

2) 5 capitoli a scelta di: Donne, famiglie e patrimoni a Genova e in Liguria nei secoli XII e XIII, a cura di P. Guglielmotti, Genova, Società ligure di storia patria, 2020, scaricabile da https://www.storiapatriagenova.it/BD_vs_contenitore.aspx?Id_Scheda_Bibliografica_Padre=6234&Id_Progetto=0 

3) Christiane Klapish-Zuber, Matrimoni rinascimentali. Donne e vita famigliare a Firenze (secc. XIV-XV), Roma, Viella, 2022.

Su Aulaweb saranno resi disponibili 1) un elenco di testi e di link vari utile per diverse modalità e livelli di approfondimento 2) gli esercizi proposti a lezione

 

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

settembre 2024

Orari delle lezioni

STORIA DI GENERE (LM)

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Esame orale.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame orale consentirà di accertare la conoscenza sia delle principali dinamiche di genere lungo il medioevo e in più circoscritte situazioni, sia degli approcci storiografici e metodologici illustrati durante il corso e nei testi in programma; verrà valutata l’adozione di una terminologia adeguata. Si terrà inoltre conto delle eventuali relazioni presentate durante le lezioni o successivamente in forma scritta da parte degli studenti che abbiano accettato di svolgerle seguendo gli schemi suggeriti dalla docente; si terrà conto dei risultati delle esercitazioni facoltative.

ALTRE INFORMAZIONI

Per le studentesse e gli studenti con disabilità o con disturbo specifico di apprendimento (DSA).

Si ricorda alle studentesse e agli studenti con disabilità o con DSA che per poter richiedere adattamenti in sede d'esame occorre prima inserire la certificazione sul sito web di Ateneo alla pagina servizionline.unige.it nella sezione "Studenti". La documentazione sarà verificata dal Settore servizi per l'inclusione degli studenti con disabilità e con DSA dell'Ateneo (https://rubrica.unige.it/strutture/struttura/100111).

Successivamente, con significativo anticipo (almeno 10 giorni) rispetto alla data di esame occorre inviare una e-mail al/alla docente con cui si sosterrà la prova di esame, inserendo in copia conoscenza sia il docente Referente di Scuola per l'inclusione degli studenti con disabilità e con DSA sia il Settore sopra indicato. Nella e-mail occorre specificare:

la denominazione dell'insegnamento

la data dell'appello

il cognome, nome e numero di matricola dello studente

gli strumenti compensativi e le misure dispensative ritenuti funzionali e richiesti.


Il/la referente confermerà al/alla docente che il/la richiedente ha diritto a fare richiesta di adattamenti in sede d'esame e che tali adattamenti devono essere concordati con il/la docente. Il/la docente risponderà comunicando se è possibile utilizzare gli adattamenti richiesti.

Le richieste devono essere inviate almeno 10 giorni prima della data dell'appello al fine di consentire al/alla docente di valutarne il contenuto. In particolare, nel caso in cui si intenda usufruire di mappe concettuali per l'esame (che devono essere molto più sintetiche rispetto alle mappe usate per lo studio) se l'invio non rispetta i tempi previsti non vi sarà il tempo tecnico necessario per apportare eventuali modifiche.

Per ulteriori informazioni in merito alla richiesta di servizi e adattamenti consultare il documento: https://unige.it/sites/unige.it/files/2024-05/Linee%20guida%20per%20la%20richiesta%20di%20servizi%2C%20di%20strumenti%20compensativi%20e_o%20di%20misure%20dispensative%20e%20di%20ausili%20specifici%20Maggio%202024.pdf

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità
Parità di genere
Parità di genere
Ridurre le disuguaglianze
Ridurre le disuguaglianze
Pace, giustizia e istituzioni solide
Pace, giustizia e istituzioni solide