Logopedia
Corso di laurea

Notizie ed eventi

Il corso in breve

Presentazione

Il corso, triennale e a numero programmato, forma operatori sanitari che svolgono attività di prevenzione e riabilitazione delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età infantile, adulta e geriatrica.

Gli studenti svolgono un tirocinio professionalizzante in strutture accreditate.

Il corso si conclude con una prova finale abilitante alla professione.

Imparare facendo

Il corso combina lezioni tradizionali con un’intensa attività di tirocinio, in cui si impara facendo.

Ad esempio prove pratiche per:

  • la corretta gestione della vocalità e dell'atto respiratorio
  • la valutazione delle strutture oro-faringee e di deglutizione di alimenti di diverse consistenze
  • la somministrazione di test cognitivi.

Sbocchi professionali

Il laureato in Logopedia può essere un libero professionista o perseguire la carriera:

  • nell'ambito del SSN
  • nelle strutture private accreditate e convenzionate
  • in cliniche e centri di riabilitazione
  • in scuole di recitazione e canto.

Può proseguire gli studi con Master di I livello o la Laurea magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie.

Scheda

Scheda

Tipologia
Corso di laurea
Durata e crediti
3
anni
180
CFU
Classe
L/SNT2
Professioni sanitarie della riabilitazione
Ammissione
Test di ingresso nazionale con graduatoria locale
Posti disponibili
15
Studenti EU
Sede
Genova
Lingua
Italiano
Modalità di erogazione
tradizionale
Scadenze
23 ago
12:00
Termine iscrizione al test di ingresso
28 set
12:00
Termine immatricolazione per i vincitori
12 set
Data test di ingresso
Costi
Da 0 a 3000 euro all'anno. Scopri se hai diritto a borse e esenzioni
Sedi internazionali e partner
Per esperienze all'estero
Documenti utili
- Bando
- Programma
Coordinatore
Giuseppe Murdaca
Vecchio sito
link

Cosa imparerai

  • assunzione di responsabilità professionale

    conoscere il codice deontologico e la normativa vigente

  • presa in carico dell'utente

    analizzare dati utilizzando strumenti standardizzati e colloqui

  • valutazione funzionale dell'utente

    effettuare valutazioni utili alla stesura del progetto terapeutico

  • definizione degli obiettivi riabilitativi

    definire obiettivi a breve, medio e lungo termine

  • pianificazione di interventi riabilitativi

    stilare programmi riabilitativi per specifici outcome funzionali

  • verifica di interventi riabilitativi

    valutare l'efficacia dei risultati sulla base degli outcome

  • educazione terapeutica

    stabilire una relazione di aiuto per l'assistito e la famiglia

  • prevenzione nei singoli e nella collettività

    riconoscere situazioni a rischio attraverso screening specifici

  • comunicazione e relazione

    gestire dinamiche relazionali e lavorare in équipe interdisciplinare

Sapevi che...

  • L'intervento logopedico in alcuni ambiti inizia praticamente alla nascita
  • Esistono linguaggi alternativi che con l'aiuto di strumenti tecnologici consentono alla persona disabile una comunicazione efficace
  • L'affiancamento dell'intervento logopedico a quello ortodontico ne migliora l'efficacia
  • Il logopedista che si occupa di voce artistica aiuta il cantante, l'attore, il performer a gestire al meglio lo strumento vocale
  • La posizione del bacino e i gradi delle curve della colonna vertebrale possono preservare e facilitare l'uscita della voce
  • Potrai lavorare in scuole di canto, di recitazione o con insegnanti di scuola dell'infanzia e primaria

Contenuti

Il primo anno del corso fornisce conoscenze biologiche, biomediche e igienico-sanitarie.

Nel secondo anno si approfondiscono le conoscenze cliniche, psicologiche, psico-linguistiche e cognitivo-comportamentali per affrontare i disturbi comunicativi, uditivi, specifici dell'apprendimento e dello sviluppo del linguaggio nell'età infantile, adulta e geriatrica.  

Il terzo anno è finalizzato all'approfondimento specialistico delle afasie, disfagie, dei disturbi foniatrici e correlati alle patologie degenerative dell'adulto.

Nel secondo e terzo anno aumenta la rilevanza assegnata all'esperienze di tirocinio e lo studente può sperimentare una graduale assunzione di autonomia e responsabilità con la supervisione di esperti.

Sono previste attività formative volte a sviluppare competenze metodologiche per comprendere la ricerca scientifica, anche a supporto dell'elaborato della tesi.

Coordinatore

G i
Care ragazze e cari ragazzi,
desidero darvi il benvenuto nella nostra, e ora anche vostra, Scuola. Vi apprestate ad affrontare una stagione fondamentale per la vostra vita: vivrete esperienze nuove ed esaltanti, imparerete tante cose affascinanti, acquisirete gli strumenti per la pianificazione di un programma riabilitativo e potrete gioire con i pazienti per i risultati ottenuti.

Giuseppe Murdaca
Coordinatore del Corso

Conoscerete molti docenti desiderosi di trasmettervi il loro sapere, entrerete in contatto con i vostri futuri colleghi, stringerete amicizie che vi accompagneranno sempre. Gli studi che vi attendono sono molto impegnativi e potranno essere affrontati con successo solo se accetterete di profondere impegno e dedizione fin dal primo giorno di lezione e di tirocinio. Vi raccomando di seguire tutti i corsi, di studiare con assiduità e di frequentare in modo continuativo il tirocinio pratico, impegnandovi a rispettare i tempi previsti dal Manifesto degli Studi. Gli sforzi e le energie che investirete nello studio saranno certamente ricompensati, perché alla fine potrete svolgere un lavoro che vi darà grandi soddisfazioni, consentendovi di contribuire concretamente al miglioramento della qualità della vita di tante persone.

Orientamento

Attività di orientamento

Se sei uno studente degli ultimi anni delle scuole superiori, potrai partecipare a numerosi eventi a te dedicati. Partecipa alle nostre iniziative sul Portale Scuole.

Dove siamo

Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili - DINOGMI
Largo Daneo 3
16132 Genova

Storie di successo

Beatrice Drago
Ho scelto di diventare logopedista, perché volevo lavorare con i bambini. Frequentando l'Università però ho scoperto che essere logopedista è molto più che "insegnare ai bambini a parlare bene" e sempre più mi appassionavo a questa dinamica professione, ancora poco conosciuta.

Beatrice Drago
Logopedista


Al test di ammissione temevo di non rientrare nei posti disponibili, che mi sembravano pochi, ma durante la triennale mi sono ricreduta. Frequentare un corso poco numeroso permette di essere seguito più da vicino, di partecipare attivamente alle lezioni, di sfruttare a pieno le ore di tirocinio e di creare un ottimo rapporto con i docenti e i futuri colleghi. Il corso integra teoria e pratica grazie al tirocinio, che si svolge in diverse strutture sanitarie con la supervisione di logopedisti. L'eterogeneità dei casi incontrati durante il tirocinio - pazienti di diverse tipologie e appartenenti a diverse fasce di età - dà l'opportunità di comprendere quale sarà la propria area di interesse e verso quale ambito indirizzare la propria carriera. Dopo la laurea ho scelto un'esperienza all'estero, frequentando e conseguendo il Master in Formazione Clinica Logopedica presso l'Università di Salamanca.   Posso sicuramente ritenermi soddisfatta dei miei studi presso l'Università di Genova, che, oltre a offrirmi un'ottima formazione, mi ha regalato bellissimi ricordi. Ancora oggi quello che preferisco del mio lavoro è la sua caratteristica variegata, ricca di tante sfaccettature, ognuna delle quali rappresenta una sfida continua, che rende questa professione mai ripetitiva.
Danilo Diotti
Sono passati quasi dieci anni dalla conclusione del mio primo percorso universitario: la laurea in Logopedia.

Danilo Diotti
Logopedista, psicologo


Mentre scrivo questa testimonianza, sorrido pensando che ora sono un docente dello stesso corso di studi universitario. La passione per la comunicazione e per il linguaggio è stata la mia motivazione nella scelta di iscrizione al test di ingresso. Passione che ho incontrato spesso nei docenti, nei tutor e nelle guide di tirocinio e che vedo ancora oggi nei loro occhi, ora che alcuni di loro sono anche miei colleghi. Tre anni intensi e densi di esperienze significative, di studio, di applicazione, di conoscenze e competenze sul campo. Le lezioni - il sapere - e il tirocinio - il saper fare - sono la chiave iniziale per aprire la porta del saper essere logopedista. Tre anni che mi hanno portato a continuare il percorso formativo, perché non ci si sente mai arrivati nelle professioni di relazione e di aiuto. Se oggi sono anche psicologo lo devo a come sono diventato prima logopedista. Il mio è un legame speciale con il Corso di studi in Logopedia di Genova: nei miei studenti vedo un po' di quello che ero io alla loro età, mentre sperimentavo la fatica di essere formato, confrontandomi con le realtà di sofferenza e gioendo con il paziente per i risultati raggiunti.
Emma Garzoglio
Sono interprete di una professione in cui ho creduto sempre molto, che mi ha dato un grande senso di appartenenza e mi ha aperto diverse possibilità. Ho lavorato soprattutto con pazienti adulti, specializzandomi negli anni nella valutazione e trattamento delle disfonie e della balbuzie.

Emma Garzoglio
Logopedista


L'acquisizione di una formazione sempre più completa e l'esperienza logopedica nel trattare i disturbi della voce e della balbuzie mi hanno permesso di insegnare Logopedia nella patologia vocale e Logopedia nella fluenza verbale all'interno del Corso di laurea in Logopedia, di fare seminari e master in Conservatori, di fare consulenze e progetti per il corpo docente nelle scuole.  La logopedia è una professione in continua evoluzione, sempre più conosciuta e apprezzata perché ritenuta fondamentale per lo sviluppo e l'acquisizione del linguaggio nel bambino e nel trattare la disabilità comunicativa nell'adulto, con il potere di migliorarne la vita. Quando mi chiedono se abbia mai messo in dubbio la scelta fatta anni fa, do sempre una risposta immediata: la logopedia fa parte di me, della mia vita, della mia crescita personale, del mio percorso culturale. È stata un continuo stimolo in una ricerca che si proietta in un futuro sempre più affascinante per questa professione.

Per saperne di più

Sportello dello studente di Medicina e Chirurgia 
Via Leon Battista Alberti 4
16132 Genova
+39 010 353 32931
sportellostudente@medicina.unige.it
orari di apertura, servizi offerti, ecc

Segreteria Didattica del Corso di Studio
Luca Bagnasco
c/o Clinica Oculistica
Viale Benedetto XV 5
16132 Genova
+39 010 353 8460
Luca.Bagnasco@unige.it

Coordinatore tecnico-pratico e del tirocinio
Maria Laura Inglese
c/o Clinica Neurologica
Largo Paolo Daneo 3
+39 010 353 7038
mlinglese@neurologia.unige.it