Salta al contenuto principale

News ed eventi

Informazioni 2024/2025

Tipologia CORSO DI LAUREA TRIENNALE (N.O.)
Durata 3 anni
CFU 180
Classe L/SNT4
Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione (MEDICAL PREVENTION PROFESSIONS)
Accesso Test d'ingresso
Posti disponibili Studenti EU 15
Studenti non-EU 5
Sedi GENOVA
Lingua Italiano
Modalità didattica Frontale
Dipartimento DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE
Costi Da 0 a 3000 euro all'anno. Scopri se hai diritto a borse ed esenzioni
Esperienze all'estero Sedi internazionali e partner
Contatti Per saperne di più sul Corso visita la sezione dedicata

Bando di ammissione

Il corso in breve

Presentazione

Il Corso prepara e abilita alla professione di assistente sanitario: operatore addetto alla prevenzione, alla promozione e all'educazione della salute, che si occupa principalmente di individuare i bisogni di salute e le priorità dell’intervento educativo/preventivo/di recupero rivolto alla persona, alla famiglia e alla collettività. Il Corso prevede sia attività teoriche sia pratiche (tirocinio professionalizzante) presso aziende sanitarie e altre realtà lavorative pubbliche e private.

Imparare facendo

Il corso offre 1500 ore di tirocinio guidato presso strutture sanitarie e socio- sanitarie pubbliche e private.

Sbocchi professionali

Aziende Sanitarie Territoriali e Ospedaliere, Ambulatori, Consultori familiari, Centri per l’Educazione e la Promozione della Salute, Settori Formazione, Uffici Qualità e Valutazione prestazioni sanitarie, Uffici Relazione con il Pubblico, Medicina Legale, Servizi di Consulenza Genetica, IRCCS, Università, INAIL, INPS, USMAF, Strutture sanitarie e socio- sanitarie private, Cooperative, Studi Professionali, Società di Servizi, Centri di Consulenza, Scuole di Formazione, Assicurazioni Sanitarie.

Cosa imparerai

Metodologia della comunicazione-osservazione

Osservazione e individuazione dei bisogni di salute

Igiene e medicina preventiva

Epidemiologia, immunoprofilassi

Promozione –educazione alla salute

Organizzazione dei servizi sanitari, metodologia della professione

Teoria metodi e tecniche della prevenzione

Analisi dei casi, progettazione e valutazione dell’intervento

Emergenza sanitaria

Tipologie di emergenze sanitarie e loro gestione

Relazione con il pubblico

Comunicazione efficace, relazione con l’utenza e con i pazienti

Scienze mediche specialistiche

Patologie specifiche e intervento dell’assistente sanitario

Scienze dell’alimentazione

Prevenzione delle tossinfezioni, educazione alimentare

Ricerca in sanità

Gestione e utilizzo dei dati della ricerca sociale e sanitaria

Innovazione tecnologica in sanità

Gli strumenti della Sanità digitale e il loro utilizzo

Promozione della salute

Il ruolo dell’assistente sanitario nell’ambito della prevenzione

Scienze di base

Discipline cliniche e precliniche fondamentali

Sapevi che...

Il tirocinio durante i tre anni viene svolto anche in strutture extraregionali

Lo studente fa il tirocinio sul campo, sotto la supervisione di tutor specificamente incaricati

Il Coordinatore di tirocinio, i tutor e le guide di tirocinio sono assistenti sanitari

Il fabbisogno di Assistenti sanitari è considerevole e le possibilità di impiego sono notevoli

L’esame di Stato si svolge con la seduta di laurea: si può lavorare subito dopo essersi laureati

Parte dei docenti è composta da professionisti sanitario specializzati nelle discipline insegnate

Contenuti

Il Corso forma Assistenti sanitari che:

  • possiedono conoscenze e abilità per svolgere attività di prevenzione, promozione e educazione per la salute attraverso l'utilizzo di metodi, tecniche e strumenti specifici
  • conoscono i principi fondamentali della metodologia epidemiologica
  • sanno individuare i potenziali di salute e i fattori di rischio per la persona, la famiglia e la collettività sulla base dei dati epidemiologici e socio-culturali
  • sanno attuare interventi preventivi, educativi e di recupero per la soluzione dei problemi evidenziati
  • sanno progettare, programmare, attuare e valutare gli interventi di educazione alla salute in tutte le fasi della vita della persona
  • sanno definire i programmi e le campagne per la promozione e l'educazione sanitaria
  • sanno prendere decisioni in coerenza con le dimensioni legali, etiche e deontologiche che regolano l'organizzazione sanitaria e la responsabilità professionale
  • sono capaci di colloquiare e di presentare correttamente le proprie conoscenze scientifiche e culturali e di rapportarsi nell'ambiente professionale
  • sono capaci di stabilire e mantenere relazioni di aiuto con la persona, con la sua famiglia, il contesto sociale applicando i fondamenti delle dinamiche relazionali
  • sanno interagire e collaborare attivamente con equipe interprofessionali.

Coordinatore

Image
Coordinatore Assistenza sanitaria

Gentili studentesse,

Gentili studenti,

Benvenuti al corso di laurea in Assistenza sanitaria!

Andrea Orsi

Dove siamo

Dipartimento di Scienze della Salute
Via Pastore, 1
16132 Genova

FAQ

1) Che lavoro svolge un laureato in Assistenza Sanitaria?
Gli Assistenti sanitari sono operatori sanitari della prevenzione, promozione ed educazione della salute, secondo lo specifico profilo individuato dal Decreto del Ministero della Sanità n° 69 del 17 Gennaio 1997. L'attività dell’Assistente Sanitario è rivolta alla persona, alla famiglia e alla collettività individuando i bisogni di salute e le priorità di intervento preventivo, educativo e di recupero. L'Assistente Sanitario non si occupa di curare o riabilitare un malato: la sua mission è rivolta al mantenimento dello stato di salute della persona nel suo complesso. Nello specifico, svolge la propria attività in ambito della: 1) prevenzione delle malattie infettive e cronico degenerative; 2) prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali; 3) tutela della salute materno infantile e della famiglia. Inoltre, partecipa ad attività di promozione della salute nella scuola e collabora all'organizzazione e al funzionamento dei servizi sanitari e sociali fungendo da operatore di rete per l'integrazione ospedale-territorio.

2) Che cosa non fa un laureato in Assistenza Sanitaria?
Un laureato in Assistenza Sanitaria non svolge attività di assistenza infermieristica diretta alla persona.

3) Che tipo di motivazioni ha chi sceglie di laurearsi in Assistenza Sanitaria?
Chi sceglie di laurearsi in Assistenza Sanitaria deve perseguire l’approccio del benessere globale dell’individuo integrato nella comunità (approccio One Health). Tale approccio ha l’obiettivo di garantire il miglior livello di salute dei singoli individui e della comunità, considerando anche la tutela ambientale e la salute animale.

4) Dove posso trovare lavoro con una Laurea in Assistenza Sanitaria?
Gli Assistenti Sanitari possono esercitare la loro professione, svolgendo le proprie funzioni in autonomia, nelle strutture del Servizio Sanitario Nazionale, in aziende private o istituti e fondazioni, come dipendenti e/o liberi professionisti. In particolare, possono trovare impiego nello staff della direzione generale e sanitaria degli ospedali, negli uffici relazioni con il pubblico, nei servizi di prevenzione e protezione, nei servizi di igiene ospedaliera, nei servizi epidemiologici aziendali e regionali, nei servizi per la qualità, nei settori di e-health e sanità digitale per la prevenzione e la promozione della salute, nei dipartimenti di prevenzione, nelle strutture complesse/servizi del distretto socio-sanitario e in quelle orientate alle attività socio sanitarie integrate per le persone anziane e con disabilità in età pediatrica e adulta. Inoltre, gli Assistenti Sanitari possono esercitare la professione, insieme a medici di medicina generale e/o a pediatri di libera scelta, nei servizi territoriali psichiatrici, nei consultori familiari, nei servizi dipendenze, nella pediatria di comunità, nei servizi diabetologici, nei servizi di genetica medica, nell’ambito della medicina del lavoro e dei servizi dedicati al medico competente e autorizzato, negli Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera (USMAF) e nei centri per l’immigrazione. Infine, trovano impiego nelle case di cura, nelle residenze sanitarie assistenziali (RSA), nelle sedi regionali del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie, nella sanità penitenziaria e nelle Università (docenza e ricerca).
 
5) Con che tipologie di utenti lavora un laureato in Assistenza Sanitaria?
Il laureato in Assistenza Sanitaria lavora principalmente con persone (in tutte le fasi della vita) e lavoratori per attività di prevenzione, promozione ed educazione alla salute.
 
6) In quali enti pubblici può lavorare un laureato in Assistenza Sanitaria?
Il laureato in Assistenza Sanitaria può lavorare in molteplici enti pubblici: Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Agenzie Sanitarie Regionali, Aziende Socio Sanitarie Locali (ASSL), Aziende Ospedaliere, Istituto Nazionale Assicurazioni Infortuni sul Lavoro (INAIL ), IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico), in Università.
 
7) Quali sbocchi ha un laureato in Assistenza Sanitaria nel settore privato?
Il laureato in Assistenza Sanitaria può lavorare come dipendente in istituti sanitari privati, RSA, ambulatori specialistici privati, farmacie e parafarmacie. Inoltre, può svolgere attività libero professionale fornendo consulenza ad istituti scolastici in tema di educazione alla salute e negli studi medici privati.
 
8) A quali studi di perfezionamento può accedere un laureato in Assistenza Sanitaria?
Il laureato in Assistenza Sanitaria può accedere a Master di primo livello, può proseguire gli studi con il corso di Laurea Magistrale (LM/SNT4). Dopo aver conseguito la Laurea Magistrale può accedere a Master di secondo livello e a Dottorati di Ricerca.
 
9) Quante possibilità di trovare lavoro ha un laureato in Assistenza Sanitaria?
L’ultimo rapporto Alma Laurea (3 Settembre 2021) conferma che il tasso occupazionale in Italia, per il laureato in Assistenza Sanitaria a un anno dal conseguimento del titolo, è di circa l’80%.
 
10) Quali possibilità di carriera ha un laureato in Assistenza Sanitaria?
Il laureato in Assistenza Sanitaria può svolgere incarichi di Coordinamento, Organizzativi e Professionali. Può, inoltre, accedere ad incarichi dirigenziali (di Struttura Semplice, Struttura Complessa, Direzioni Socio-Sanitarie).

Per saperne di più

Dipartimento di Scienze della salute

Settore servizi agli studenti per la Scuola di Scienze mediche e farmaceutiche

Coordinatore di tirocinio