Salta al contenuto principale

Perché scegliere

L’ingegneria meccanica rappresenta un ambito di studio molto complesso, ma anche di grande fascino per le tematiche affrontate. Se sei appassionato di meccanica e motori e sei forte in fisica e matematica, Ingegneria meccanica è quello che fa per te: potrai dare spazio alla tua passione e intraprendere un percorso di studi che offre grandi opportunità lavorative.

Gli insegnamenti offerti garantiscono una preparazione solida e completa e sono accomunati dalla ricerca di soluzioni efficienti, che contribuiscano allo sviluppo di tecnologie innovative.

    Cosa studierai

    Il corso inizia con una solida formazione scientifica, che insegna a utilizzare gli strumenti fisico-matematici per affrontare problemi ingegneristici di base. Quindi affronta le cinque tematiche caratteristiche della meccanica:

    • progettazione meccanica: analizzare e progettare semplici sistemi meccanici anche in relazione agli aspetti funzionali
    • sistemi termici e ambientali: cicli termodinamici, la trasmissione del calore, il recupero energetico, la tecnica del freddo e il condizionamento ambientale
    • sistemi energetici e fluidodinamici: la modellazione di processi energetici, i cicli termodinamici applicati alle macchine a fluido e ai motori a combustione interna
    • impianti e tecnologia meccanica: i sistemi di produzione, la progettazione e la fattibilità tecnico economica per l'industria 4.0
    • misure, controllo e automazione: la sensoristica meccanica e termica, probabilità e statistica, i servosistemi dinamici

    Alla fine avrai acquisito una solida preparazione culturale e capacità critiche e di problem solving. Avrai competenze operative aggiornate e versatili. Sarai pronto ad affrontare gli step successivi per saper rispondere alle richieste del mondo produttivo, dell'industria moderna e del terziario avanzato.

    Dopo la laurea

    I nostri laureati, intervistati sul loro grado di soddisfazione, hanno espresso un parere positivo nel 90% dei casi. La retribuzione dei laureati meccanici è superiore a quella media di Ateneo (fonte: rapporto Almalaurea).

    Il laureato in Ingegneria meccanica

    Chi è?

    Il laureato in Ingegneria meccanica è in grado di svolgere funzioni di base inerenti la progettazione, la gestione, la costruzione di componenti e sistemi meccanici, energetici e industriali.

    Cosa fa?

    Le competenze acquisite sono inerenti le seguenti aree culturali e tecnologiche:

    • progettazione meccanica
    • produzione, gestione, organizzazione, costruzione di componenti e sistemi meccanici
    • progettazione di processi, sistemi e impianti per l'energia
    • installazione, collaudo, manutenzione e gestione di macchine, linee e reparti di produzione, sistemi e processi meccanici
    • automazione dei sistemi meccanici e meccatronici

    Dove lavora?

    I principali sbocchi professionali del laureato in ingegneria meccanica sono:

    • industrie meccaniche ed elettromeccaniche
    • imprese manifatturiere per la produzione
    • industrie ed enti pubblici e privati che operano nel campo della produzione e conversione dell'energia
    • imprese impiantistiche
    • imprese per la refrigerazione e il condizionamento ambientale
    • industrie per l'automazione, la robotica e la meccatronica
    • società di ingegneria

    Vuoi continuare gli studi?

    La laurea in Ingegneria meccanica consente l'accesso senza debiti formativi, oltre che alle lauree magistrali in Ingegneria meccanica, anche alle lauree magistrali in:

    • Ingegneria Gestionale
    • Safety Engineering for Transport, Logistics and Production
    • Robotics Engineering
    • Energy Engineering
    • Ingegneria Elettrica (curriculum Automazione e meccatronica)