Salta al contenuto principale della pagina

STORIA DELLE RELIGIONI NEL MONDO CLASSICO (LM)

CODICE 104248
ANNO ACCADEMICO 2022/2023
CFU
  • 6 cfu al 2° anno di 11268 FILOLOGIA E SCIENZE DELL'ANTICHITA' (LM-15) - GENOVA
  • 6 cfu al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) - GENOVA
  • SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/06
    SEDE
  • GENOVA
  • PERIODO 2° Semestre
    MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

    PRESENTAZIONE

     

    L'insegnamento si propone di fornire allo studente una introduzione in termini generali ai contenuti della disciplina e una serie di strumenti ermeneutici legati alla storia delle religioni come oggetto autonomo di riflessione critica. Il campo di indagine sarà delimitato dall’orizzonte dei politeismi antichi, in particolare quello greco e quello latino. Una seconda parte, più tematica, illuminerà, attraverso l’analisi delle fonti, il rapporto tra religione tradizionale romana, potere e politico e culti stranieri, con particolare riferimento al controverso rapporto con ebraismo e cristianesimo.

    OBIETTIVI E CONTENUTI

    OBIETTIVI FORMATIVI

    La disciplina si propone di fornire gli strumenti utili per decodifcare il fenomeno religioso del mondo classico affrontando specifici problemi di ordine teologico, rituale, mitico e culturale alla luce delle più recenti ermeneutiche.

    OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

    L'insegnamento si propone di:

    1. offrire le metodologie e le chiavi ermeneutiche per orientarsi nella storia delle religioni e per comprendere appieno il dibattito accademico europeo che, a partire dalla fine dell’Ottocento, portò all’individuazione di un nuovo settore disciplinare e di nuovi strumenti di indagine storica;
    2. presentare il filone della ricerca contemporanea nello studio delle religioni classiche;
    3. fornire le categorie concettuali e il lessico essenziale antico e moderno della ricerca religiosa;
    4. inserire lo studio delle religioni antiche nel ventaglio di tutte le discipline coinvolte, dalla filologia alla storia, all’archeologia, alle possibili intersezioni con la sociologia e la psicologia storica;
    5. presentare e discutere la specificità della religione romana, alla luce del confronto con la religione greca.
    6. condurre lo studente allo studio e all’interpretazione di alcuni casi emblematici di problemi religiosi nello spazio storico antico.

     

    MODALITA' DIDATTICHE

    Le lezioni si svolgeranno in presenza. La frequenza, sebbene non obbligatoria, è consigliata. Saranno considerati frequentanti gli studenti che parteciperanno alle lezioni. Il docente, su richiesta specifica di ciascuno studente, consentirà a fine insegnamento la fruizione delle registrazioni tramite piattaforma teams. Coloro che faranno richiesta delle lezioni registrate sono considerati non frequentanti, pertanto sono pregati di contattare la docente per concordare l'integrazione del programma con un testo aggiuntivo.

    PROGRAMMA/CONTENUTO

    L'insegnamento intende offrire preliminarmente una introduzione metodologica alla storia delle religioni con peculiare riferimento alle religioni del mondo classico. Successivamente verrà fornita una presentazione dei fondamenti della religione romana e greca. Il fenomeno religioso verrà inquadrato nel contesto antropologico, civile, politico, proprio delle religioni antiche. 

     

     

    TESTI/BIBLIOGRAFIA

    - A. Brelich, «Prolegomeni a una Storia delle religioni», in H.C. Puech ( a cura di), Storia delle religioni. L'Oriente e l'Europa nell'antichità, Laterza, Roma-Bari, vol. I, pp. 1-55 (il saggio verrà fornito dalla docente).

    - G. De Sanctis, La religione a Roma: luoghi, culti, sacerdoti, dèi, Carocci, Roma 2012. 

    A. Brelich, I Greci e gli dei, Liguori, Napoli 1985.

    DOCENTI E COMMISSIONI

    Commissione d'esame

    ELISABETTA COLAGROSSI (Presidente)

    FRANCESCO CAMERA

    ROBERTO CELADA BALLANTI (Supplente)

    EDOARDO SIMONOTTI (Supplente)

    LEZIONI

    INIZIO LEZIONI

    Febbraio 2023

    Orari delle lezioni

    L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

    ESAMI

    MODALITA' D'ESAME

    Esame orale.

    MODALITA' DI ACCERTAMENTO

    L'esame orale permetterà di valutare le seguenti capacità dell'allievo: qualità, padronanza e sicurezza dell’esposizione; conoscenze specifiche della materia; capacità di ragionamento, connessioni logiche e utilizzo del lessico specialistico; lettura, analisi e comprensione dei testi.

    Calendario appelli

    Data Ora Luogo Tipologia Note
    09/05/2023 10:00 GENOVA Orale
    29/05/2023 10:00 GENOVA Orale
    14/06/2023 10:00 GENOVA Orale
    06/07/2023 10:00 GENOVA Orale
    14/09/2023 10:00 GENOVA Orale

    ALTRE INFORMAZIONI

    È vivamente consigliata la frequenza. Eventuali studenti non frequentanti sono pregati di prendere contatto con la docente.