Salta al contenuto principale
CODICE 94736
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-STO/06
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO 2° Semestre
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

La Storia delle religioni, fondandosi sul metodo comparativo, è aperta per vocazione all’universalità dei fatti religiosi. Aliena com’è da particolarismi e valutazioni assiologiche, questa disciplina rappresenta, nell’età della globalizzazione, un essenziale strumento di educazione al pluralismo e al riconoscimento dell’alterità. A partire da questa struttura metodologica, il corso si propone di analizzare alcuni concetti chiave che riguardano lo studio delle religioni e alcuni casi concreti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il medesimo di impegna, inoltre, a tenere un registro aggiornato nel quale dovrà, di volta in volta, annotare la lezioni con l’indicazione del tema trattato e le altre attività connesse con i compiti che avrà svolto. Il registro, che a ha valore di autocertificazione, dovrà essere consegnato al Direttore del Dipartimento alla scadenza del termine del contratto unitamente ad una dettagliata relazione finale sull’attività svolta.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi dell'insegnamento sono:

  • Sviluppare una adeguata comprensione delle principali religioni, nelle loro origini, credenze, pratiche e sviluppi storici.
  • Analizzare e interpretare i simboli, le pratiche e i testi religiosi all'interno dei loro peculiari contesti storici e sociali.
  • Esplorare le complessità della diversità religiosa e le sue implicazioni nel contesto delle società antiche e contemporanee.
  • Sviluppare capacità di pensiero critico nell’approccio alla disciplina e portare a una comprensione del ruolo delle religioni nel plasmare le società, la politica e le culture globali.
  • Incoraggiare l’approccio interdisciplinare nello studio del fenomeno religioso.
  • Sviluppare la capacità di impegnarsi in un dialogo costruttivo per quanto riguarda le questioni di fede e i valori religiosi incontrati nelle culture locali e globali.
  • Incoraggiare la ricerca indipendente e la capacità di analizzare e valutare criticamente le fonti relative allo studio delle religioni.

Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà essere in grado di:

  • Dimostrare una adeguata conoscenza delle principali tradizioni religiose nel loro sviluppo storico.
  • Analizzare e interpretare i simboli, le partiche e i testi religiosi, riconoscendone il significato all'interno di specifici contesti religiosi.
  • Comparare diverse tradizioni religiose, identificando somiglianze, differenze e influenze tra di loro.
  • Esercitare la capacità di pensiero critico per analizzare i fenomeni religiosi.
  • Riconoscere e riflettere sull'impatto delle religioni su questioni politiche, sociali e globali.
  • Utilizzare approcci interdisciplinari per approfondire la comprensione dei fenomeni religiosi.
  • Condurre ricerche indipendenti su argomenti relativi allo studio delle religioni, utilizzando metodi di ricerca appropriati e analizzando le fonti criticamente.

Competenze trasversali:

  • competenza alfabetica funzionale livello avanzato
  • competenza sociale livello avanzato
  • competenza personale livello avanzato
  • competenza in creazione progettuale

 

MODALITA' DIDATTICHE

Le lezioni frontali tradizionali sono affiancate da presentazioni di esperti e studiosi specializzati in specifiche tradizioni religiose, da una visita guidata presso un sito religioso. Una parte delle lezioni sarà dedicata a coinvolgere attivamente gli studenti nell'organizzazione di un workshop, sia dal punto di vista logistico che dei contenuti, in cui potranno assumere i ruoli di relatore, moderatore, coordinatore.

Le lezioni si svolgeranno in presenza. La frequenza, sebbene non obbligatoria, è consigliata. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 6 cfu:

Parte I: Lineamenti introduttivi alla Storia delle religioni

Il primo modulo intende essere un’introduzione generale al metodo e all’oggetto propri della storia delle religioni, nonché presentare i tratti costitutivi delle più rilevanti religioni mondiali. Infine, vuole offrire una visione critica e problematica del fatto religioso in sé e nella sua dimensione storica.

Programma per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 9 cfu:

Parte I: Lineamenti introduttivi alla Storia delle religioni

Il primo modulo intende essere un’introduzione generale al metodo e all’oggetto propri della storia delle religioni, nonché presentare i tratti costitutivi delle più rilevanti religioni mondiali. Infine, vuole offrire una visione critica e problematica del fatto religioso in sé e nella sua dimensione storica.

Parte II: Monoteismi in questione. Alle radici della violenza religiosa

Il secondo modulo si propone di indagare, a partire dalle ricerche del noto egittologo Jan Assmann intorno ai monoteismi, le origini della violenza religiosa e le vie del suo superamento nel contesto del pluralismo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 6 cfu:

- G. Filoramo, M. Massenzio, M. Raveri, P. Scarpi, Manuale di storia delle religioni, Laterza 1998, all’interno del libro lo studente potrà scegliere tra due itinerari alternativi:

      1) pp. 5-137; 161-269 (itinerario che include le religioni del mondo antico);

      2) pp. 173-269; 291-436 (itinerario che include le religioni dell'India e dell’Estremo Oriente).

- J. Assmann, Il disagio dei monoteismi. Sentieri teorici e autobiografici, a cura di E. Colagrossi, Morcelliana, Brescia 2016.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 9 cfu:

- G. Filoramo, M. Massenzio, M. Raveri, P. Scarpi, Manuale di storia delle religioni, Laterza 1998, all’interno del libro lo studente potrà scegliere tra due itinerari alternativi:

      1) pp. 5-137; 161-269 (itinerario che include le religioni del mondo antico);

      2) pp. 173-269; 291-436 (itinerario che include le religioni dell'India e dell’Estremo Oriente).

- J. Assmann, Il disagio dei monoteismi. Sentieri teorici e autobiografici, a cura di E. Colagrossi, Morcelliana, 2016.

- J. Assmann, Religione totale. Origini e forme dell’inasprimento puritano, a cura di E. Colagrossi, Lorenzo de’ Medici Press, 2017.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ELISABETTA COLAGROSSI (Presidente)

FRANCESCO CAMERA

ROBERTO CELADA BALLANTI (Supplente)

GERARDO CUNICO (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

19 febbraio 2024.

 

Orari delle lezioni

STORIA DELLE RELIGIONI

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame si svolge in forma orale e consiste nell'accertamento della conoscenza del programma d'esame, ovvero dei contenuti dei testi indicati. È prevista la possibilità per gli studenti frequentanti di partecipare all'organizzazione di un workshop su un tema scelto a lezione, nel ruolo di relatore, moderatore, o coordinatore. Di questo lavoro sarà tenuto conto in sede d'esame e sostituirà una parte del programma.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame orale valuta la comprensione dei contenuti oggetto del corso; qualità, padronanza e sicurezza dell’esposizione; la capacità di pensiero critico e argomentativo.

Per gli studenti frequentanti che sceglieranno di partecipare all’organizzazione del worshop comune, la valutazione terrà conto di questa esperienza pratica e della loro capacità di collaborare e lavorare efficacemente in gruppo.

Calendario appelli

Data appello Orario Luogo Tipologia Note
19/12/2023 10:00 GENOVA Orale
16/01/2024 10:00 GENOVA Orale
13/02/2024 10:00 GENOVA Orale
10/05/2024 10:00 GENOVA Orale
28/05/2024 10:00 GENOVA Orale
14/06/2024 10:00 GENOVA Orale
02/07/2024 10:00 GENOVA Orale
13/09/2024 10:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

È raccomandata la frequenza alle lezioni.

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità
Città e comunità sostenibili
Città e comunità sostenibili
Pace, giustizia e istituzioni solide
Pace, giustizia e istituzioni solide

OpenBadge

 PRO3 - Soft skills - Personale avanzato 1 - A
PRO3 - Soft skills - Personale avanzato 1 - A
 PRO3 - Soft skills - Sociale avanzato 1 - A
PRO3 - Soft skills - Sociale avanzato 1 - A
 PRO3 - Soft skills - Alfabetica avanzato 1 - A
PRO3 - Soft skills - Alfabetica avanzato 1 - A
 PRO3 - Soft skills - Creazione progettuale base 1 - A
PRO3 - Soft skills - Creazione progettuale base 1 - A