Skip to main content

Cosa sono?

Il Corso di Laurea prevede durante il primo anno 3 CFU di Altre attività formative, cioè attività extra-curriculari ma connesse con il tuo percorso di formazione, che lo integrino e lo arricchiscano.

Puoi scegliere come conseguire i 3 CFU tra una serie di attività.

Attività riconosciute

 

 - Laboratori attivati o riconosciuti dal Corso:

tenuto da: Prof.ssa Elena Cimarosti, Dott.ssa Valentina Pestarino 

Il Laboratorio si articola in:

a) una serie di seminari, organizzati nell’ambito del modulo di “Epigrafia Latina” (a cura della Prof.ssa Elena Cimarosti e della Dott.ssa Valentina Pestarino), con le connesse uscite a Genova Pegli, Sestri Levante, Libarna (sono programmabili altre destinazioni alternative): la frequenza alla totalità dei seminari è equiparabile a un totale di 25 ore;

b) il laboratorio di schedatura epigrafica digitale tenuto dalla Dott.ssa Valentina Pestarino (10 ore in didattica frontale, in presenza o a distanza) e l’aggiornamento, a cura dello studente, di almeno 20 schede epigrafiche pertinenti a città romane della IX Regio (Liguria), già pubblicate sul database EDR – Epigraphic database Roma. La docente segue nelle varie fasi l’esercitazione, revisionando il lavoro complessivo prima dell’invio definitivo che prelude al processo di pubblicazione su EDR: l’impegno di questa parte è quantificabile in 50 ore.

Inizio Laboratorio: marzo 2024

tenuto da: Prof.ssa Amalìa Kolonia

Il Laboratorio di neogreco, attivato dal CdS in Lettere e riconosciuto dal CdS magistrale in Filologia e Scienze dell’antichità, ha i seguenti obiettivi formativi: competenze di comunicazione base in lingua neogreca; primo approccio alle fonti letterarie e alla bibliografia neogreca. Sarà articolato nei seguenti contenuti: strutture essenziali e primarie della lingua neogreca, con particolare attenzione alla comunicazione scritta e orale, passiva e attiva; elementi di storia della lingua greca.

Prevede un impegno di 25 ore complessive (= 1 CFU), di cui 20 ore in presenza e 5 di studio personale.

Si svolgerà nel primo semestre.

tenuto da: Prof.ssa Rosa Ronzitti

Il Laboratorio di lingua sanscrita, attivato dal CdS in Lettere e riconosciuto dal CdS magistrale in Filologia e Scienze dell’antichità, ha il seguente programma:

Il laboratorio, attraverso la presentazione di testi e immagini, intende fornire gli strumenti fondamentali per la comprensione della lingua indiana antica (vedico e sanscrito) e del suo alfabeto (devanāgari). Un particolare obiettivo è quello di mostrare agli studenti come greco, latino, lingue germaniche e lingue slave siano imparentati con le varietà linguistiche dell’India settentrionale. Sarà appresa la scrittura devanāgari (देवनागरी,), che è alla base di tutte le moderne scritture dell’Unione Indiana e di Nepal, Bangla Desh, Śrī Laṅkā.

Il laboratorio si svolgerà nel secondo semestre.

Gli studenti del Corso magistrale, per poter usufruire del laboratorio per 3 CFU, dovranno integrare le attività con la seguente bibliografia:

Saverio Sani, Grammatica Sanscrita, Serra, Pisa - Roma 2012 (argomenti scelti)

Giuliano Boccali, Stefano Piano, Saverio Sani, Le letterature dell’India, UTET, Torino 2004, Capitolo secondo (Epica).

La prova finale è la trascrizione di un testo in alfabeto devanagarico. Gli studenti magistrali risponderanno anche ad alcune domande sull’epica indiana.

 

 -Convegni, cicli di conferenze, seminari previo riconoscimento del Corso (75 ore per 3 CFU, solo per studenti fino alla coorte 2022/23 compresa)

La prossima edizione del convegno internazionale Latina Didaxis, organizzato dal CeLD, si terrà presso l'Università di Genova nei giorni 11-12 Aprile 2024. Il tema della XXXVII edizione del convegno sarà: Variazioni sul mito. Il mito e le sue varianti.

Presenteranno relazioni: Alfredo Casamento (Palermo), Maria Jennifer Falcone (Pavia), Fabio Gasti (Pavia), Mario Lentano (Siena), Damien Nelis (Ginevra), Sophia Papaioannou (Atene), Martina Treu (Milano IULM).

Programma:

Giovedì 11 Aprile

11.00 Accoglienza e saluti

 

I. Ricostruire il mito: fonti e problemi

Modera ALICE BONANDINI

11.40 ANASTASIA MEINTANI (WIEN)

The Case(s) of the Cecropids

12.05 MARIA JENNIFER FALCONE (PAVIA)

Mito e spettacolo nell’Iliona di Pacuvio

12.30 FABIO GASTI (PAVIA)

Contenuti e forme di una mitologia latina: due casi

12.55 Discussione

 

II. Tradizione mitica e varianti

Modera BIAGIO SANTORELLI

14.30 STEFANO ACERBO (MADRID)

Varianti mitiche e paradigmi teorici: il caso del mito di Perseo

14.55 RONALD J.J. BLANKENBORG (NIJMEGEN)

The Other Mother: Jocasta as the Victim of Censorship

15.20 SIMONA MARTORANA (KIEL)

Riscritture 'al femminile’: variazioni sul mito nelle Eroidi di Ovidio

15.45 Discussione

 

III. Il mito e i generi della poesia latina

16.45 SOPHIA PAPAIOANNOU (ATHENS)

Epic Catalogues and the Poetics of Myth-making

17.10 DAMIEN NELIS (GENÈVE)

Valerius Flaccus and Vergil’s Argonautic Aeneid

17.35 ALFREDO CASAMENTO (PALERMO)

Il Teatro di Seneca alla prova del tempo. Qualche caso di ricezione e riscrittura di Seneca tragico dalla cultura antica a quella contemporanea

18.00 Discussione

 

Venerdì 12 Aprile

IV. La trasformazione dei personaggi del mito

Modera GABRIELLA MORETTI

9.15 MARIO LENTANO (SIENA)

Eroe, disertore, rinnegato. Luci e ombre su Enea il troiano

9.40 CASSANDRE MARTIGNY (PARIS)

The Furor of the Mother-Wife: The Monstrous metamorphosis of Jocasta in Seneca's Oedipus

and The Phoenician Women

10.05 MARTINA TREU (MILANO)

Medea e le sue sorelle

10.30 LAURA ARESI (FIRENZE)

Dedalo e Circe: un incontro impossibile? Variazioni sul mito da Virgilio a Madeline Miller

10.55 Discussione

Gli studenti che seguiranno il convegno, per acquisire i 3 CFU, dovranno inoltre consegnare una relazione scritta alla Prof.ssa Alice Bonandini (alice.bonandini@unige.it).

Mercoledì 7 febbraio 2024, ore 9.30, Aula 1, via Balbi 2

9.30 A. Monte: PUG inv. 1317 recto (I/II d.C.)

10:15 G. Mirante: PUG inv. 1124 (II d.C.)

11:00 M. Stroppa: PUG inv. 1117 recto e verso (II/III d.C.)

11:45 V. Fontanella: PUG inv. 1161 (III d.C.)

 

12:30 Pausa pranzo

 

14:30 V. Fontanella: PUG inv. 1123 (IV/V d.C.)

15:00 B. Borrelli: PUG inv. 1174 (IV/V d.C.)

15:45 G. Azzarello

 

16.15 Pausa caffè

 

16:45 F. Reiter: PUG inv. 1392

17:30 M. Savio: PUG inv. 1179 recto e verso (VI/VII)

 

https://life.unige.it/sites/default/files/2024-01/locandina_pug_2024_DAFIST.jpg

Martedì 23 gennaio 2024 ore 10.30-12.00, Aula Magna, via Balbi 2.

Informazioni dettagliate e programma: https://life.unige.it/dal-tardoantico-kavafis-storie-di-santi-stiliti

Salone della Biblioteca del DAFIST, Balbi 4, III piano

23 ottobre 2023 h 14.15-18.30

24 ottobre 2023 h 9-13

 

Biblioteca Universitaria di Genova, via Balbi 40.

28 settembre 2023 h 9-13, 15-19

29 settembre 2023 h 9-12.45

https://diraas.unige.it/node/2003

VENERDì 12 MAGGIO 2023, VIA Balbi 2, ORE 9:30-13:30 (Aula Magna);
15:00-18:00 (aula 9)
https://life.unige.it/ritardare-il-temporetarder-le-temp

Venerdì 14 aprile 2023, ore 10-12

Aula Magna della Scuola di Scienze Umanistiche, via Balbi 2

Seminario

 

Introduce Laura Stagno, Università di Genova

 

Interviene Claudia Daniotti, Università di Warwick, sul tema:

Reinventare Alessandro. Mito, storia e leggenda nella rappresentazione rinascimentale di Alessandro Magno. 

 

La studiosa presenterà le ricerche alla base del volume che ha recentemente pubblicato presso Brepols (Reinventing Alexander. Myth, Legend, History in Renaissance Italian Art, 2022).

30 marzo 2023, h 17.00

Giulio Vannini (Università di Firenze)

Aula Meridiana, Balbi 5

Varianti redazionali nella Storia di Apollonio re di Tiro

 

13 aprile 2023, h 16.00

Giovanni Zago (Università di Firenze)

Aula Meridiana, Balbi 5

Doppie lezioni, corruttele e interpolazioni nella tradizione testuale delle Favole di Fedro

 

20 aprile 2023, h 16.00

Lara Pagani (Università di Genova)

Aula Meridiana, Balbi 5

I poemi omerici tra composizione e trasmissione

 

27 aprile 2023, h 16.00

Aula Magna Balbi 2

Sonia Massai (King’s College London)

Quarto and Folio Richard III: Seven Types of (Textual) Ambiguity

 

11 maggio 2023, h 16.00

Aula Magna Balbi 2

Microsoft Teams (codice: bh2heta)

Richard Dutton (Ohio State University)

The Disappearance of Philostrate: variants in Shakespearean Texts

 

1 giugno 2023

Aula Magna Balbi 2

h 10.00

Claudio Vela (Università di Pavia)

Spazi della variazione nelle Prose della volgar lingua di Pietro Bembo

h 11.30
Paola Italia (Università di Bologna)

Alla fine dei Canti: varianti di forma e struttura dei Frammenti

Aula della Meridiana, Balbi 5, giovedì 15/12 h 15 e venerdì 16/12 h 9.30 e 14.30.

Qui il link al volantino:

https://life.unige.it/sites/default/files/webform/segnalazione_evento/371/greeklitpap_flyer.pdf

Tutte le informazioni sono reperibili al seguente link:

https://life.unige.it/incontro-con-nicola-cadoni

Per gli studenti che seguiranno il ciclo completo di conferenze
organizzate dall’Opera Carlo Felice in collaborazione con UniGe e
assisteranno alle rappresentazioni delle opere - in totale cinque - che
il teatro mette in scena nella prima parte del 2023 e svolgeranno un
compito conclusivo per verificare l'efficacia del percorso culturale
seguito, è prevista l'assegnazione di 1 CFU per le Altre attività. Il
dettaglio dell'iniziativa a questo link.

 

- Attestazione di conoscenza di livello almeno C1 di una lingua a scelta tra Francese, Inglese, Spagnolo, Tedesco.

Modalità di riconoscimento dei CFU

Per ottenere la registrazione dei 3 CFU di Altre attività formative, devi presentare alla Commissione Crediti altri, almeno tre mesi prima della data in cui intendi laurearti, la documentazione da cui risulti l’attestazione delle competenze acquisite e/o delle attività svolte e la loro durata. Dovrai inoltre dichiarare di non aver già utilizzato in precedenza l’attività svolta per richiedere l’attribuzione di CFU universitari.

Solo per studenti fino alla coorte 2022/23 compresa: Se decidi di acquisire i 3 CFU di Altre attività formative tramite la frequenza a convegni, cicli di conferenze e seminari riconosciuti dal Corso, puoi consegnare la documentazione alla Commissione quando hai cumulato le 75 ore necessarie per il raggiungimento di 3 CFU.