Salta al contenuto principale
CODICE 65087
ANNO ACCADEMICO 2023/2024
CFU
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-ART/02
LINGUA Italiano
SEDE
  • GENOVA
PERIODO Annuale
MATERIALE DIDATTICO AULAWEB

PRESENTAZIONE

L'analisi della produzione artistica di età moderna, tra il XV secolo e la fine del XVIII, viene proposta secondo una pluralità di chiavi di lettura per restituire un periodo ricco di soluzioni innovative: gli studenti potranno considerare i modelli comunicativi elaborati in quelle circostanze come esempio del rapporto committente/artista/pubblico nell'ambito del ruolo e dell'uso dell'immagine. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento ha l’obiettivo di presentare agli studenti le dinamiche della produzione artistica dal primo Rinascimento all'età Neoclassica al fine di consentire loro di possedere modelli interpretativi di quei fenomeni, in particolare a legare i manufatti artistici alla cultura, alla società e al tessuto territoriale in cui si determinano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento affronta le dinamiche della produzione artistica in età moderna attraverso l’analisi dei protagonisti e dei contesti di azione in cui le opere sono state commissionate ed eseguite.

Inoltre l'insegnamento fornisce le competenze metodologiche necessarie per affrontare la comprensione e l’interpretazione dei documenti figurativi di età moderna.

Lo studente dovrà conoscere i nodi principali della sequenza storico-artistica (in particolare italiana), le principali committenze e le soluzioni stilistiche adottate in rapporto allo specifico contesto culturale, sociale e politico nel quale si colloca la produzione dei manufatti artistici.

Più specificamente, lo studente dovrà essere in grado di:

  • collocare opere, fenomeni ed artisti in una corretta scansione cronologica, collegando i manufatti artistici al contesto storico e alla società in cui furono prodotti;
  • esporre con consapevolezza critica gli argomenti trattati nei testi di studio, durante le lezioni frontali (nel caso degli studenti frequentanti) o nelle letture supplementari (nel caso degli studenti non frequentanti);
  • evidenziare il possesso degli strumenti critici necessari per l’analisi delle immagini pertinenti al corso;
  • applicare le conoscenze teoriche acquisite a concreti casi di studio.

Nel caso dell’esame da 6 cfu i risultati di apprendimento attesi si riferiscono all’arco cronologico indicato nel relativo programma d’esame, dall'inizio del XV secolo sino alla fine del XVII, periodo che si estende sino alla fine del XVIII secolo per l’esame da 9  o 12 cfu. L’esame da 12 cfu prevede anche particolari approfondimenti su argomenti specifici, in relazione ai quali gli studenti dovranno mostrare un livello di conoscenza più dettagliato e una maggiore consapevolezza critica (cfr. Programma/contenuto e Testi/Bibliografia).

PREREQUISITI

Conoscenza di base delle vicende storiche a partire dal XV secolo sino alla fine del XVIII.

MODALITA' DIDATTICHE

Le lezioni si tengono in presenza.

La frequenza, sebbene non obbligatoria, è fortemente consigliata

L’erogazione del corso è annuale (nel primo semestre verranno erogate le prime 20 lezioni e nel secondo semestre le restanti 20 lezioni):

- La studentessa o lo studente che si iscrive all’insegnamento per 12 cfu dovrà seguire l’intera erogazione (20 lezioni nel primo semestre; 20 lezioni nel secondo semestre).

- La studentessa o lo studente che si iscrive all’insegnamento per 9 cfu dovrà seguire l’erogazione di 20 lezioni nel primo semestre e 10 lezioni nel secondo semestre.

- La studentessa o lo studente che si iscrive all’insegnamento per 6 cfu dovrà seguire l’erogazione di 20 lezioni nel primo semestre.

I docenti, su specifica e motivata richiesta espressa tramite email, potranno consentire la fruizione sincrona delle lezioni a distanza, tramite piattaforma Teams.

L’effettiva presenza degli studenti frequentanti potrà essere verificata attraverso la raccolta delle firme.

Le lezioni si avvalgono della presentazione di immagini tramite PowerPoint, che verranno successivamente rese disponibili in AulaWeb.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per 12 cfu

Le dinamiche della produzione artistica dall’inizio del Quattrocento alla fine del Settecento: luoghi e personalità esemplari per delineare il rapporto artista, committente e pubblico. 

Per i frequentanti: A + B

A) studio dei manuali indicati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia), degli appunti e dei materiali relativi alle lezioni.

B) due volumi a scelta tra i cinque elencati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia).

Per i NON frequentanti: A + B

A) studio dei manuali indicati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia).

B) due volumi a scelta tra i cinque elencati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia).

 

Programma per 9 cfu

Le dinamiche della produzione artistica dall’inizio del Quattrocento alla fine del Settecento: luoghi e personalità esemplari per delineare il rapporto artista, committente e pubblico.

Per i frequentanti: A + B

A) studio dei manuali indicati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia), degli appunti e dei materiali relativi alle lezioni.

B) un volume a scelta tra i cinque elencati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia).

Per i NON frequentanti: A + B

A) studio dei manuali indicati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia).

B) un volume a scelta tra i cinque elencati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia).

 

Programma per 6 cfu

Le dinamiche della produzione artistica dall’inizio del Quattrocento alla fine del Seicento: luoghi e personalità esemplari per delineare il rapporto artista, committente e pubblico.

Per i frequentanti: A

A) studio dei manuali indicati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia) in relazione all'arco cronologico indicato (ossia dal Quattrocento alla fine del Seicento), degli appunti e dei materiali relativi alle lezioni.

Per i non frequentanti: A

A) studio dei manuali indicati in bibliografia (cfr. Testi/Bibliografia) in relazione all'arco cronologico indicato (ossia dal Quattrocento alla fine del Seicento).

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per FREQUENTANTI che utilizzano l’insegnamento per 12 cfu

Lo studio della vicenda storico artistica dovrà essere effettuato, oltre che tramite i materiali e gli appunti relativi alle lezioni, su un manuale a scelta tra i seguenti:

- P. De Vecchi, A. Cerchiari, Arte nel tempo, Bompiani: volume 2, I Tomo (Dal Gotico internazionale alla Maniera Moderna); volume 2, II tomo (Dalla crisi della Maniera al Rococò).

- E. Bairati, A. Finocchi, Arte in Italia. Lineamenti di storia e materiali di studio, Loescher Editore: volume 2 (L’Italia nel Rinascimento), volume 3 (Dal XVII al XX secolo [fino al capitolo XII incluso]).

- C. Bertelli, La storia dell’arte, Mondadori: volume 2 (Dal Romanico al Gotico Internazionale [solo l’unità 12)]; volume 3 (Dal Rinascimento all’età controriformata); volume 4 (Dal Barocco all’Arte Nouveau [fino all’unità 22 inclusa]).

- Storia dell'arte italiana, a cura di C. Bertelli, G. Briganti, A. Giuliano, Electa Mondadori (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

- G. Dorfles, Civiltà d'arte, Atlas (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

- G. Cricco, F.P. Di Teodoro, Itinerario nell'arte, Zanichelli (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

I contenuti delle lezioni e i relativi appunti devono essere l’elemento guida per lo studio del manuale precelto.

Letture di approfondimento

Due volumi a scelta tra i seguenti cinque:

- M. Baxandall, Pittura ed esperienze sociali nell'Italia del Quattrocento, Piccola Biblioteca Einaudi.

- E. Castelnuovo, C. Ginzburg, Centro e periferia nella storia dell'arte italiana, Officina Libraria

- A. Pinelli, La storia dell'arte. Istruzioni per l'uso, Laterza.

- A. Pinelli, La bella maniera. Artisti del Cinquecento tra regola e licenza, Piccola Biblioteca Einaudi

- T. Montanari, Il Barocco, Giulio Einaudi Editore.

 

Bibliografia per FREQUENTANTI che utilizzano l’insegnamento per 9 cfu

Lo studio della vicenda storico artistica dovrà essere effettuato, oltre che tramite i materiali e gli appunti relativi alle lezioni, su un manuale a scelta tra i seguenti:

- P. De Vecchi, A. Cerchiari, Arte nel tempo, Bompiani: volume 2, I Tomo (Dal Gotico internazionale alla Maniera Moderna); volume 2, II tomo (Dalla crisi della Maniera al Rococò).

- E. Bairati, A. Finocchi, Arte in Italia. Lineamenti di storia e materiali di studio, Loescher Editore: volume 2 (L’Italia nel Rinascimento), volume 3 (Dal XVII al XX secolo [fino al capitolo XII incluso]).

- C. Bertelli, La storia dell’arte, Mondadori: volume 2 (Dal Romanico al Gotico Internazionale [solo l’unità 12)]; volume 3 (Dal Rinascimento all’età controriformata); volume 4 (Dal Barocco all’Arte Nouveau [fino all’unità 22 inclusa]).

- Storia dell'arte italiana, a cura di C. Bertelli, G. Briganti, A. Giuliano, Electa Mondadori (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

- G. Dorfles, M. Ragazzi, Civiltà d'arte, Atlas (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

- G. Cricco, F.P. Di Teodoro, Itinerario nell'arte, Zanichelli (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

I contenuti delle lezioni e i relativi appunti devono essere l’elemento guida per lo studio del manuale precelto.

Letture di approfondimento

Un volume a scelta tra i seguenti cinque:

- M. Baxandall, Pittura ed esperienze sociali nell'Italia del Quattrocento, Piccola Biblioteca Einaudi.

- E. Castelnuovo, C. Ginzburg, Centro e periferia nella storia dell'arte italiana, Officina Libraria

- A. Pinelli, La storia dell'arte. Istruzioni per l'uso, Laterza.

- A. Pinelli, La bella maniera. Artisti del Cinquecento tra regola e licenza , Piccola Biblioteca Einaudi

- T. Montanari, Il Barocco, Giulio Einaudi Editore

 

Bibliografia per FREQUENTANTI che utilizzano l’insegnamento per 6 cfu

Lo studio della vicenda storico artistica dovrà essere effettuato, oltre che tramite i materiali e gli appunti relativi alle lezioni, su un manuale a scelta tra i seguenti:

- P. De Vecchi, A. Cerchiari, Arte nel tempo, Bompiani: volume 2, I Tomo (Dal Gotico internazionale alla Maniera Moderna); volume 2, II tomo (Dalla crisi della Maniera al Rococò; di questo tomo sono da studiare i capitoli che costituiscono la Parte III [Tra Rinascimento e Barocco] e la Parte IV [capitolo 1 e capitolo 2]).

- E. Bairati, A. Finocchi, Arte in Italia. Lineamenti di storia e materiali di studio, Loescher Editore: volume 2 (L’Italia nel Rinascimento), volume 3 (Dal XVII al XX secolo) fino a pagina 164 (da studiare i capitoli che costituiscono la Parte III [Tra Rinascimento e Barocco] e la Parte IV [capitolo 1 e capitolo 2]).

- C. Bertelli, La storia dell’arte, Mondadori: volume 2 (Dal Romanico al Gotico Internazionale [solo l’unità 12)]; volume 3 (Dal Rinascimento all’età controriformata); volume 4 (Dal Barocco all’Arte Nouveau [solo l'unita  21].

- Storia dell'arte italiana, a cura di C. Bertelli, G. Briganti, A. Giuliano, Electa Mondadori (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

- G. Dorfles, M. Ragazzi, Civiltà d'arte, Atlas (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

- G. Cricco, F.P. Di Teodoro, Itinerario nell'arte, Zanichelli (i volumi relativi alla periodizzazione Quattrocento-Settecento).

I contenuti delle lezioni e i relativi appunti devono essere l’elemento guida per lo studio del manuale precelto.

Non sono previsti ulteriori testi di approfondimento.

 

Bibliografia per gli studenti NON FREQUENTANTI

Le studentesse e gli studenti non frequentanti dovranno seguire, in base ai crediti formativi da ottenere (12, oppure 9, oppure 6), la stessa partitura bibliografica indicata sopra per i frequentanti; a differenza degli studenti frequentanti, non sono - evidentemente - tenuti a studiare gli appunti relativi alle lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

LAURA STAGNO (Presidente)

VALENTINA BORNIOTTO

DANIELE SANGUINETI (Presidente Supplente)

MATTEO CAPURRO (Supplente)

GIACOMO MONTANARI (Supplente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Martedì 26 settembre 2023, primo semestre 2023-2024, 20 lezioni (6 cfu)

Martedì 27 febbraio 2024, secondo semestre 2023-2024, 20 lezioni (6 cfu)

Orari delle lezioni

STORIA DELL'ARTE MODERNA

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Studenti frequentanti

Esame orale: verifica dell’apprendimento dei contenuti del manuale, attraverso una discussione proposta inizialmente sullo spunto di alcune immagini da riconoscere e contestualizzare, e dei contenuti principali delle lezioni. Verrà poi verificato l’apprendimento dei contenuti dei testi di approfondimento consigliati (cfr. Testi/Bibliografia).

Al termine del primo semestre, gli studenti e le studentesse che seguono l’insegnamento per 6 cfu potranno sostenere l’esame (nelle date previste dal calendario degli appelli) a partire dalla sessione di dicembre 2023.

A partire dalla medesima sessione di dicembre, gli studenti e le studentesse che seguono l’insegnamento per 9 o 12 cfu potranno sostenere una prova orale sulla prima metà del programma; dovranno poi completare l’esame, portando la seconda parte del programma, a partire dalla sessione di maggio 2024, nella quale sarà registrato il voto ufficiale.

In sede di esame orale si terrà sempre conto, per quanto riguarda le parti del programma da verificare e la votazione, delle prove scritte eventualmente superate in itinere dal candidato/a (cfr. paragrafo seguente).

Rimane sempre possibile portare tutto il programma nella sua interezza direttamente ad un unico esame orale, a partire dalla prima sessione ufficiale disponibile (maggio 2024).

Compiti facoltativi intermedi (riservati ai soli frequentanti): agli studenti e alle studentesse frequentanti sarà riservata - in un momento intermedio durante l’erogazione delle lezioni nel primo semestre e in un secondo momento intermedio durante il secondo semestre - la possibilità di partecipare ad esami scritti incentrati sui soli contenuti fino a quel momento trattati a lezione (e quindi ricavabili dagli appunti e dalle immagini messe a disposizione su AulaWeb). Il risultato positivo di ciascun compito facoltativo intermedio permetterà di capitalizzare una votazione parziale su una porzione di argomenti che non verrà più verificata in sede di esame orale.

I docenti chiariranno ulteriormente i dettagli delle modalità di esame nel corso delle lezioni.

Studenti non frequentanti

Esame orale: verifica dell’apprendimento dei contenuti del manuale, attraverso una discussione proposta inizialmente sullo spunto di alcune immagini da riconoscere e contestualizzare, e dei contenuti principali delle lezioni. Verrà poi verificato l’apprendimento dei contenuti dei testi di approfondimento consigliati (cfr. Testi/Bibliografia).

Al termine del primo semestre, gli studenti e le studentesse che seguono l’insegnamento per 6 cfu potranno sostenere l’esame (nelle date previste dal calendario degli appelli) a partire dalla sessione di dicembre 2023.

A partire dalla medesima sessione di dicembre, gli studenti e le studentesse che seguono l’insegnamento per 9 o 12 cfu potranno sostenere una prova orale sulla prima metà del programma; dovranno poi completare l’esame, portando la seconda parte del programma, a partire dalla sessione di maggio 2024, nella quale sarà registrato il voto ufficiale.

Rimane sempre possibile portare tutto il programma nella sua interezza direttamente ad un unico esame orale, a partire dalla prima sessione ufficiale disponibile (maggio 2024).

Gli studenti e le studentesse non frequentanti non potranno sostenere le prove (“compiti facoltativi intermedi”) riservate agli studenti frequentanti.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La preparazione del candidato sarà valutata in base alla capacità (acquisita attraverso la partecipazione alle lezioni e/o lo studio dei testi proposti) di collocare correttamente la produzione artistica considerata nel tempo e nel contesto culturale di appartenenza, tenendo conto anche della qualità espositiva.

La valutazione del grado di apprendimento raggiunto tiene conto della seguente scala di valore:

  1. nel caso in cui lo studente, con padronanza espressiva, dimostri di aver pienamente compreso i testi proposti, le periodizzazioni affrontate e le tematiche prese in esame, palesando una visione organica e criticamente cosapevole, l’esame sarà valutato con voti tra l’ottimo e l’eccellente (da 28 a 30 con lode);
  2. una conoscenza verificata, ma non compiutamente approfondita, espressa con linguaggio corretto ma non sempre pienamente appropriato porterà a una valutazione compresa tra buono (25-27) e soddisfacente (23-24);
  3. una conoscenza di base degli argomenti che mostri caratteri di approssimazione e un livello di comprensione spesso superficiale, con modalità espressive solo in parte appropriate, potrà ancora essere considerate sufficiente (18-22);
  4. lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all’interno dei materiali bibliografici e delle tematiche presentate saranno valutate negativamente (l'esame non risulterà superato).

Calendario appelli

Dati Ora Luogo Tipologia Note
20/12/2023 08:30 GENOVA Orale
23/01/2024 08:30 GENOVA Orale
08/02/2024 08:30 GENOVA Orale
09/05/2024 08:30 GENOVA Orale
06/06/2024 08:30 GENOVA Orale
21/06/2024 08:30 GENOVA Orale
23/07/2024 08:30 GENOVA Orale
12/09/2024 08:30 GENOVA Orale

Agenda 2030

Agenda 2030
Istruzione di qualità
Istruzione di qualità